Acido Erucico L’Acido Grasso che Logora il Cuore

Acido Erucico: l’Acido Grasso che logora il Cuore

Vuoi Info sugli oli di pesce protettori del cuore e dall’Infiammazione? scrivimi su contatti.

 

In alcuni alimenti esistono delle sostanze naturali tossiche per la salute umana ed una di queste è l’acido erucico.

L’acido erucico se assunto in grandi quantità fa malissimo alla salute del cuore perché provoca una malattia nota con il nome di lipidosi del miocardio.

La lipidosi del miocardio è un accumulo anomalo di goccioline di grasso attorno al cuore, ed altri tessuti e ciò dipende dal fatto che l’acido erucico blocchi l’ossidazione mitocondriale degli acidi grassi. (Sul Metabolismi dell’acido erucico leggere in fondo all’articolo).

L’acido erucico è un acido grasso tossico contenuto in abbondanza nell’olio di colza, ed in minor misura nell’olio di fegato di merluzzo ed aringhe.

Di seguito riporto i valori medi di acido erucico contenuti in alcuni oli:

  1. Olio di Colza Tradizionale = 3 -6 g/100g
  2. Olio di Fegato di Merluzzo =8,10 g/100 g
  3. Aringa =2,69 g/100g
  4. Olio di Semi di Arachidi = 1,22 g/100g
  5. Olio di Colza Moderna (olio di Canola) = 1,21 g/100 g
  6. Salmone = 0,58 g/ 100 g

Leggendo la lista dei 6 alimenti, quello che balza agli occhi è la presenza eccessiva di acido erucico nell’olio di Fegato di Merluzzo e nelle aringhe, ritenute benefiche per la salute cardiovascolare. L’abuso di olio di fegato di merluzzo potrebbe fare anche male per il cardiopatico. L’olio di fegato di merluzzo e le aringhe vengono definiti cibi cardio – protettivi per la ricchezza di acidi grassi omega-3, vitamina A, D, E e K, però il suo abuso potrebbe fare pure male per la presenza di acido erucico.

I Pesci grassi accumulano acido erucico nutrendosi di alcune alghe ricche di acido erucico. Tra i pesci, quelli a maggior contenuto di acido erucico sono le Aringhe ed il fegato dei Merluzzo.

L’olio di colza tradizionale è la principale materia grassa che contiene acido erucico utilizzata dall’uomo e ne fu vietato l’utilizzo per uso alimentare.

Successivamente furono introdotti delle nuove varietà di colza definite “zero erucico” e la sua produzione fu riammessa per uso alimentare a patto che contenga una quantità di acido erucico non superiore a 0,5 g/100g (in USA e CANADA tale limite è dello 0,2 g/100 g).

l’Olio di Colza a basso contenuto in acido erucico viene chiamata Olio di Canola. L’Olio di canola è l’olio estratto dai semi delle varietà moderne di colza a basso contenuto di acido erucico.

 

Ma La Principale Fonte di esposizione di Acido Erucico sono i Cibi Industriali.

La fonte di maggior esposizione di’acido erucico nell’uomo, sono i cibi industriali confezionati (olio di semi vari per fritture, surgelati, cibi precotti, impanati, snack, dolciumi, prodotti industriali da forno).

Una dieta basata sull’uso di questi alimenti può favorire le cardiopatie anche per la “potenziale presenza” di acido erucico, (se si superano le dosi giornaliere raccomandate fissate a 7,5 mg x kg di peso corporeo).

I bambini sono i soggetti più vulnerabili vuoi per il minor peso corporeo, vuoi perché attratti dai cibi confezionati in cui si nascondono questi grassi malsani.

La Legge europea per tutelare i consumatori ha fissato dei limiti massimi di acido erucico negli alimenti, che sono:

  • Oli e Grassi Vegetali – limite Max di acido erucico 50 g/Kg di alimento
  • Alimenti con aggiunta di oli e grassi – Limite Max di acido erucico 50 g/kg di alimento
  • Alimenti per lattanti – limite Max di acido erucico 10 g/kg di alimento

Negli USA la FDA ha stabilito che i livelli di acido erucico negli alimenti non deve superare i 20 g/Kg, quindi gli Americani sono “molto più prudenti di Noi Europei”.

 

Ma Perché L’Acido Erucico è così dannoso alla Salute?

L’acido erucico è un acido grasso omega-9 a lunga catena difficile da metabolizzare e sembra essere un inibitore dell’ossidazione degli acidi grassi all’interno dei mitocondri.

I mitocondri sono organelli presenti in ogni cellula del nostro corpo specializzati per bruciare grassi e zuccheri e generare energia. Una dieta ricca di alimenti ad alto tenore di acido erucico frena la capacità dei mitocondri a bruciare grassi e ciò si ripercuote sulla salute cardiovascolare.

L’acido erucico bloccando l’ossidazione dei grassi fa aumentare i trigliceridi ed il colesterolo cattivo nel sangue. Inoltre si formano tantissime goccioline di grasso attorno al cuore ed ad altri organi compromettendone la salute.

L’accumulo di goccioline di grasso attorno al cuore “prende il nome di lipidosi del miocardio” che nei casi gravi può provocare necrosi di parti del tessuto cardiaco e compromettere la salute.

La capacità dell’acido erucico di provocare la lipidosi del miocardio è stato dimostrato nel topo e nei suini immaturi ed è dose-dipendete, ossia maggiore è la somministrazione del tempo, maggiore è la lipidosi del miocardio. La lipidosi del miocardio è reversibile, nel senso che se si sospende dalla dieta l’uso di oli ricchi di acido erucico, le goccioline di grasso attorno al cuore ed altri organi tendono a sparire.

 

Altre Fonti di Acido Erucico: Latte & Carni Rosse

L’acido erucico si può accumulare nei tessuti adiposi dei bovini e suini da allevamento se questi vengono nutriti con mangimi a base di semi di colza.

L’acido erucico assunto dagli animali con i mangimi ottenuti dai pannelli proteici della colza si accumulano nel tessuto adiposo e poi ce lo ritroviamo nel grasso delle bistecche, salumi, latte e derivati.

Anche il Latte di mucche nutrite con residui di lavorazione delle sementi di colza possono contenere tracce di acido erucico che si concentrano poi in prodotti lattiero caseari particolarmente grassi come burro, panna, latticini e formaggi grassi.

Uno studio fatto in Pakistan sul latte di Vacche nutrite con mangimi a base di colza hanno scoperto che il latte conteneva significative quantità di acido erucico, pari a 1,6 g/100 g di latte bovino. Tenendo conto che l’acido erucico si concentra nei globuli di grasso del latte, figuriamoci come tale concentrazione può salire nel burro, panna e latticini prodotti con quel latte.

Fonte Bibliografica consultata

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Precedente I Tumori delle Piante Successivo Il Latte Materno Contiene Il fattore Bifidus

Lascia un commento