Acido Sialico: Attenti alle carni Rosse e Latticini

Acido Sialico: Attenti alle carni Rosse e Latticini

not-your-mom     not-your-mom

Per chi Vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo facebook alimentazione & salute

La maggior parte dei mammiferi e qualche invertebrato sono in grado di produrre nelle loro cellule un particolare zucchero noto con il nome di acido sialico chiamato anche acido N-Gliconeuroaminico ed indicato con la sigla Neu5Gc.

L’uomo e la scimmia invece sono incapaci di produrre acido sialico (Neu5Gc) a causa di una mutazione genetica. Quindi l’acido Sialico (Neu5Gc) è assente nelle cellule dell’essere umano sano; tuttavia piccole quantità di (Neu5Gc) sono stati trovati in tumori umani e meconio fecale.

Anche le piante e i microorganismi sono incapaci di produrre acido sialico.

Poiché non esistono vie biochimiche per la sintesi di acido sialico nell’uomo, i ricercatori pensano che piccole quantità di Neu5Gc, potrebbero derivare da fonti alimentari.

Infatti le cellule umane coltivate in provetta, se nutrite con fonti di Neu5Gc riescono ad incorporarle nelle loro glicoproteine.

Quando a dei volontari umani è stato fatto ingerire cibi contenenti Neu5Gc, una parte è stata assorbita ed eliminata con le urine, mentre una piccola quantità è stata incorporata nelle glicoproteine di nuova sintesi.

L’acido sialico (Neu5Gc) non è stato mai trovato in piante e microbi; Inoltre gli essere umani presentano quantità variabili di anticorpi IgA, IgM e IgG circolanti contro Neu5Gc; I vegetariani e vegani presentano livelli di questi anticorpi molto più bassi rispetto agli onnivori consumatori di carni rosse e latticini.

Quindi si pensa che l’abuso di carni rosse, latte e latticini ricchi di Neu5Gc sia una potenziale causa di malattie cardiovascolari, autoimmuni e tumorali; Infatti è noto che il consumo di carni rosse e latticini sono associati ad un maggior rischio di cancro, malattie autoimmuni e cardiopatie e si punta il dito contro i grassi saturi e il colesterolo abbondanti in questi prodotti; probabilmente anche l’elevato contenuto di acido sialico Neu5Gc in questi prodotti è causa di queste malattie.

Nella seguente Tabella viene elencato il contenuto in di acido sialico Neu5Gc di alcuni alimenti; Fonte Internet : http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC218710/bin/pnas_2131556100v2_index.html

Tipo di Alimento Concentrazione Acido Sialico Microg./g Porzione max assunta in un giorno di

alimento in grammi

Quantità assunta di acido sialico in microgrammi Livello di acido sialico assunto a porzione

Merluzzo

< 0,04

270 g

< 11

Basso

Salmone

1,47

270 g

< 11 – 39

Basso

Tonno

< 0,032

270 g

< 9

Basso

Pollo (Carne bianca)

< 0,076

270 g

< 21

Basso

Tacchino (carne Bianca)

< 0,046

270 g

< 12 – 75

Basso

Anatra (carne Bianca)

< 0,02

270 g

< 5

basso

Latte di Mucca 2% ps

7,74

474 ml

3668

Medio

Latte vaccino crudo

7,86

474 ml

3726

Medio

Burro

1,2

15 g

18

Basso

Formaggio di Mucca

6,4

150 g

960

Medio

Formaggio di Capra

39,9

132 g

5267

ALTO

Agnello (Carne Rossa)

18,2

270 g

4914

ALTO

Maiale (Carne Rossa)

25,5

270 g

6885

ALTO

Manzo (Carne Rossa)

30,1

270 g

5859

ALTO

L’acido sialico Neu5Gc:

  • Abbonda in fonti alimentari di carni e latte di mammifero;
  • Non si trovano nelle piante
  • sono presenti in grandi quantità mei vertebrati e in qualche invertebrato
  • Alcuni batteri patogeni posono esprimono glicoproteine contenenti Neu5Gc
  • La quantità max di acido sialico è stato trovato nelle carni di Agnello, maiale, manzo (che sono carni rosse)
  • La Neu5Gc è basso nella carne di pollame e quasi inesistente nel pesce
  • Le uova di gallina contengono principalmente Neu5Ac e Non Neu5Gc
  • Valori intermedi di Neu5Gc sono stati trovati nel latte e deiivati di origine bovina, caprina e sopratutto nel Latte ovino.
  • Livelli elevati di Acido sialico Neu5Gc sono stati rinvenuti nel latte di pecora e capra.

La carne rossa è la fonte più ricca di acido sialico Neu5Gc ed è associata a malattie come il cancro e le cardiopatie. Pertanto vale la raccomandazione dei medici e nutrizionisti di consumare meno carni rosse e latticini per prevenire le malattie moderne riguardanti il cuore, le malattie autoimmuni e le neoplasie.

Fonte Bibliografica

Human Huptake and incorporation of an immunogenic nonhuman dietary sialic acid http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC218710/

 

 

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

 

 

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.