Acqua Metabolica ed Acqua Cristallina

Acqua Metabolica ed Acqua Cristallina

Per info sugli Integratori Naturali che aiutano alla Perdita Peso, scrivetemi su –> CONTATTI.

Anche il corpo umano produce acqua di scarto dalla combustione dei nutrienti assorbiti con gli alimenti. La combustione dei nutrienti avviene all'interno di ogni singola cellula e precisamente all'interno dei mitocondri. La combustione dei nutrienti “non è una vera e propria combustione a fiamma”, ma è una combustione chimica con produzione di energia, calore e acqua.

Il corpo umano in un certo senso è paragonabile al motore di un automobile; L’automobile per produrre energia deve bruciare la benzina e la benzina bruciando, oltre a sprigionare calore e movimento, produce vapore acqueo (acqua) espulsa con altri scarti dalla marmitta.

Quindi il motore della macchina, bruciando benzina produce acqua.

Anche il corpo umano produce acqua di scarto dalla combustione dei nutrienti assorbiti con gli alimenti. La combustione dei nutrienti avviene all’interno di ogni singola cellula e precisamente all’interno dei mitocondri. La combustione dei nutrienti “non è una vera e propria combustione a fiamma”, ma è una combustione chimica con produzione di energia, calore e acqua.

Le nostre cellule bruciando i nutrienti, producono acqua detta acqua metabolica o endogena.

A seconda del tipo di nutrente bruciato, la cellula produce un certo quantitativo di acqua, ovvero:

  • dalla combustione di 1 g di proteine vengono prodotti 0,41 ml di acqua metabolica
  • dalla combustione di 1 g di grassi, vengono prodotti 1,07 ml di acqua metabolica
  • dalla combustione di 1 g di carboidrati vengono prodotti 0,6 ml di acqua metabolica.

Una persona che consuma circa 2000 kcal al giorno di energia, produce mediamente circa 300 ml di acqua metabolica.

Interessante notare che i grassi sono i nutrienti che producono più acqua metabolica; Questo spiega il perché chi fa attività fisica prolungata come i podisti, i marciatori ed i ciclisti, utilizzano principalmente i grassi come combustibile prediletto; La combustione dei grassi oltre a produrre tantissima energia per grammo, offre il vantaggio di produrre acqua metabolica necessaria per soddisfare le richieste idriche dell’atleta durante l’allenamento.

I dromedari ed i cammelli riescono ad attraversare il deserto “senza acqua”, grazie alla capacità di produrre acqua metabolica dalla combustione dei grassi.

Oltre all’acqua metabolica prodotta dalla combustione dei grassi, lipidi e proteine, merita di essere citata l’acqua cristallina intrappolata nelle riserve di glicogeno muscolare e del fegato.

Fegato e muscoli dispongono di una piccola riserva di zuccheri accumulati sotto forma di granuli di glicogeno all’interno delle cellule. Il corpo umano dispone di circa 1% di glicogeno dislocato tra muscoli e fegato. Una persona di 70 Kg possiede circa 700 grammi di glicogeno; Nel glicogeno accumulato sono intrappolate le molecole di acqua sotto forma cristallina; quando durante il digiuno o l’allenamento il glicogeno dei muscoli e del fegato vengono smontati per liberare glucosio, si libera anche l’acqua cristallina.

L’acqua cristallina intrappolata nei granuli di glicogeno occupa un peso notevole; pensate che per ogni grammo di glicogeno, sono intrappolate 3 grammi di acqua cristallina.

Quindi su una riserva corporea di 700 grammi di glicogeno, sono intrappolati circa 2,1 litri di acqua cristallina.

Man mano che il glicogeno viene consumato durante il digiuno o l’allenamento fisico, viene liberata anche acqua cristallina che diventa liquida e contribuisce assieme all’acqua metabolica prodotta dalla combustione dei nutrienti a soddisfare le esigenze fisiologiche del corpo umano.

Per info sugli Integratori Naturali che aiutano alla Perdita Peso, scrivetemi su –> CONTATTI.

È curioso sapere che un soggetto di 70 Kg che segue una dieta povera di carboidrati (le cosiddette diete chetogeniche), perde rapidamente circa 3 Kg di peso. Tuttavia questa perdita di kg, non è dovuta al consumo di grasso, ma bensì alla perdita dei 700 grammi di glicogeno + 2,1 kg di acqua cristallina. Basta un piatto di carboidrati complessi ed acqua per recuperare rapidamente i 3 kg persi dopo un digiuno prolungato.

Fonte bibliografica

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.