L’Alcool Non Va Associato al Te e Caffè

L’Alcool Non Va Associato al Te e Caffè

Gentili Lettori, se desiderate ricevere le schede tecniche gratuite dei prodotti che aiutano a ridurre gli effetti nocivi dell’alcol e di altre tossine, fate richiesta degli anti-alcol, scrivendomi su —> CONTATTI.

L’alcool non è un nutriente normale, è non dovrebbe mai essere consumato, perchè intossica l’organismo. L’alcool in tutte le sue forme rappresenta un fattore di rischio per la salute, la psiche e il degrado sociale.

Nei paesi dove è è più diffuso il consumo di alcool ce molto degrado sociale, disoccupazione, prostituzione, delinquenza, incidenti, etc.

L’alcool fa molto male, e chi dice il contrario, dovrebbe mettersi l’anima sulla coscienza.

Le bevande alcoliche, ivi compresi il vino e la birra non dovrebbero mai essere consumati insieme a alla caffeina del caffè e ai farmaci.

Anche chi prende l’aspirina e la cardio-aspirina, dovrebbe evitare di bere birra o vino, perché ne potenziano gli effetti tossici.

Perché la caffeina del caffè e l’aspirina potenziano gli effetti tossici dell’alcool?

Per capire il motivo, prima devo spiegarvi come avviene la detossificazione epatica dell’alcool;

L’alcool appena entra nel fegato viene trasformato da due enzimi in acido acetico; questi enzimi sono i seguenti:

  1. Alcol deidrogenasi (ADH), indicato con la sigla EC 1.1.1.1.
  2. Aldeide deidrogenasi (ALDH), indicato con la sigla EC 1.2.1.3

L’alcol deidrogenasi del fegato, trasforma l’alcool acetaldeide che è una sostanza molto tossica che affatica il fegato. Fortunatamente appena si forma l’aldeide acetica, interviene l’altro enzima, “l’aldeide deidrogenasi” (ALDH), che lo trasforma nell’innocuo acido acetico.

Bere caffè assieme all’alcol perché è pericoloso?

La caffeina del caffè e la Teofilina del te sono in grado di inibire l’enzima Aldeide deidrogenasi (EC 1.2.1.3). Se dopo un paio di tazze di caffè, si beve un bel boccale di vino o un bell’amaro superalcolico, i danni al fegato e all’organismo aumentano, perché si accumula acetaldeide.

Quindi se proprio non potete farne a meno del Boccale di Birra, o del limoncello ad alta gradazione alcolica, cercate di evitare di assumere il caffè o te, in modo tale da consentire al fegato di smaltire l’alcool in modo corretto.

Se come spesso accade, accompagnate gli alcolici con tazze di caffè e te, l’organismo si intossicherà di acetaldeide, ed a lungo andare diventerete clienti del gastroenterologo e dei farmacisti.

ATTENZIONE! ANCHE L’ASPIRINA ASSOCIATA AGLI ALCOLICI Può ESSERE PERICOLOSA!!!!

Le bevande alcoliche non dovrebbero mai essere consumate in associazione a farmaci; tra i farmaci che possono interagire con il metabolismo dell’alcol abbiamo i salicilati e l’aspirina.

Il principio attivo dell’aspirina è un inibitore dell’enzima Alcol Deidrogenasi (EC 1.1.1.1), quindi chi assume contemporaneamente alcolici con aspirina, rischia di aumentare gli effetti devastanti dell’alcool, che permane per più tempo in circolo.

Infine Segnalo che se siete di razza orientale (cinesi, vietnamiti, Giapponesi, Coreani, etc), siete geneticamente predisposti ad un maggior danno all’intossicazione da alcool, perché in queste popolazioni ci sono molti difetti genetici sugli enzimi che smaltiscono l’alcool (aldeide deidrogenasi). Se gli asiatici consumano alcolici, tendono ad accumulare nell’organismo grandi quantità di acetaldeide dannosa per il fegato e l’organismo.

Per Smaltire bene l’alcool che minerali e vitamine occorrono?

Sia l’alcol deidrogenasi che l’Aldeide deidrogenasi necessitano del NAD come cofattore; Il NAD è una sostanza che si forma a partire dalla Niacina (vitamina B3); una carenza nella dieta di Vitamina B3, aumenta il rischio di intossicazione da alcool.

L’alcol deidrogenasi (EC1.1.1.1) richiede come minerale attivante, lo zinco (Zn++). Una carenza di Zinco nella dieta predispone ad un calo nello smaltire gli eccessi alcolici.

Riferimenti Bibliografici

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “L’Alcool Non Va Associato al Te e Caffè”

  1. Fai Attenzione al fegato!!
    Se associ l’alcol con te, Caffè ed aspirina, il fegato si intossica e si infiamma. La caffeina blocca l’enzima Aldeide deidrogenasi..facendo impennare i livelli della tossicissima acetaldeide, mentre l’aspirina blocca l’alcol deidrogenasi…….Infine se sei un giapponese, Cinese o Coreano… per genetica sei carente di Aldeide deidrogenasi (ALDH)…e quindi basta solo un pò di alcol per saturarti del tossicissimo acetaldeide che avvelena il fegato .. Buona Lettura 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.