Alghe Nori Ricche di Vitamina B12

Le alghe Nori, sono coltivate da secoli nelle coste dell'estremo oriente, e sono un cibo ricco di vitamine, minerali, amminoacidi essenziali ed acidi grassi omega-3. le Alghe Nori sono una delle poche fonti vegetali di vitamina B12, la cui concentrazione può raggiungere i 32.2 mg/100 g di sostanza secca.
Le alghe Nori, sono coltivate da secoli nelle coste dell’estremo oriente, e sono un cibo ricco di vitamine, minerali, amminoacidi essenziali ed acidi grassi omega-3. le Alghe Nori sono una delle poche fonti vegetali di vitamina B12, la cui concentrazione può raggiungere i 32.2 mg/100 g di sostanza secca.
altri alimenti alternativi ai prodotti animali, che contengono discrete quantità di vitamina B12, sono: I funghi ed alcuni vegetali fermentati, come il temp, il Natto, i crauti, il Tofu, il Miso, etc.

Per Info sui Multivitaminici, scrivetemi su –> CONTATTI

La B12 è una Vitamina carente nei prodotti vegetali.

Gli Esseri umani per poter assimilare adeguate quantità di vitamina B12, sono quasi obbligati ad assumere prodotti di origine animale: Carne, Pesce, Uova, Formaggi, Latticini, etc.

Chi segue diete strettamente vegetariane, corre il rischio di andare in contro a gravi carenze di vitamina b12, che comporta il rischio di sviluppare Omocisteina alta.

Omocisteina alta, significa: Incremento del rischio cardiovascolare, calo della lucidità mentale, anemia megaloblastica o pernicciosa, etc.

I Nutrizionisti sono soliti suggerire ai vegetariani stretti (vegani), di integrare la dieta con supplementi di vitamina B12.

Ma ci sono alternative ai prodotti animali?

La Risposta è si!

Una Buona Fonte vegetale di vitamina B12, sono le Alghe Secche “Laver Verde (Enteromorpha sp.) e Laver Viola (Porphyra), noto anche come alga Nori.

Queste alghe vengono coltivate da secoli, nei mari del Giappone, Corea e Cina. Vengono consumati con il Sushi, è rappresentano una buona fonte di minerali, vitamine, acidi grassi Omega-3 ed amminoacidi essenziali.

Queste alghe vengono essiccate e vendute in foglietti.

La quantità di vitamina B12 è impressionante!

  • Nelle alghe Verdi Laver verde, la B12 raggiunge i 63,6 mg/100 grammi di prodotto secco.
  • Nelle Alghe Viola “Laver Viola”, dette anche alghe Nori, la quantità di B12 raggiunge i 32,3 mg/100 g di sostanza secca.

Altre Fonti alternative di vitamina B12, sono i funghi. I funghi assorbono la B12 dal terreno. Nel terreno ricco di Humus, ci sono i batteri che producono vitamina B12; Funghi e Piante lo assorbono dal terreno, incorporandoli nei loro tessuti. I Funghi a differenza delle piante, sono in grado di assimilare la Vitamina B12.

Una terza fonte di vitamina B12, sono i cibi fermentati da batteri. In questo caso, non mi riferisco alle fermentazioni alcoliche, ma a quelle lattiche. I batteri lattici e di altro tipo, contribuiscono a produrre e secernere vitamina B12, sugli alimenti fermentati.

Alimenti fermentati come i Crauti, il tofu, il Miso, il temp ed il Natto, contengono discrete quantità di vitamina B12 prodotte dai batteri della fermentazione.

A Cosa serve la B12?

La Vitamina B 12 è indispensabile per far funzionare due enzimi:

  • La Metionina sintasi EC2.1.1.13, coinvolta nel ciclo dell’omocisteina
  • La metil-Malonil CoA Mutasi EC5.4.99.2, coinvolto nel metabolismo di alcuni amminoacidi ed acidi grassi a catena dispari.

Sia piante che animali, possiedono questi enzimi, e pertanto necessitano di assumere la vitamina b12; L b12 viene prodotta dai batteri del terreno; Le piante ed i funghi l’assorbono con le loro radici ed ife fungine. Gli animali assimilano la vitamina B12, nutrendosi di cibi sporchi di terra e bevendo negli acquitrini. I carnivori assimilano la b12 mangiando altri animali. I ruminanti sono invece in grado di autoptodursi la b12, tramite la flora microbica del rumine. Le feci deir uminanti sembrano essere ricche di b12, contribuendo ad arricchire il suolo di questa vitamina. gli esseri umani per questioni igienico-sanitarie, possono assumere la B12 solo dal consumo di carne, pesce, latte e uova, oppure ricorrendo ad integratori vitaminici. Una alternativa sono i funghi e le alghe Nori.

Fonte Bibliografica

  1. Dried green and purple lavers (Nori) contain substantial amounts of biologically active vitamin B(12) but less of dietary iodine relative to other edible seaweeds https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10794633
  2. Enrichment of some B-vitamins in plants with application of organic fertilizers – A Mozafar Enrichment of some B-vitamins in plants with application of organic fertilizers https://link.springer.com/article/10.1007/BF00007957

DESCLAIMER: Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Precedente Letame Ricco di B12 per le Piante Successivo La Biosintesi del Collagene

Lascia un commento