Alimenti Irradiati Con Raggi Gamma

Vuoi potenziare le difese contro le radiazioni, il fumo e lo stress ossidativo? Allora che aspetti, chiedi info, scrivendomi su CONTATTI

alimenti irradiati con raggi gamma e le radio tossine
Per info sulle Sostanze Naturali che difendono dallo stress ossidativo, scrivetemi su –> CONTATTI

I raggi gamma “sono radiazioni nucleari”, molto pericolose.

Esporsi alle radiazioni gamma, provoca la morte certa. Durante gli incidenti nucleari, si disperdono nell’ambiente, elementi radioattivi, che emettono radiazioni gamma.

La Bomba Atomica di Hiroshima e di Nagasaki, ha provocato milioni di vittime “per effetto delle radiazioni.

Numerosi esperimenti su animali, hanno dimostrato la pericolosità dei cibi trattati con raggi gamma.

Cavie nutrite con alimenti irradiati da raggi gamma, hanno subito diversi danni, fino a condurli alla morte.

Eppure, alcune industrie alimentari, adottano l’uso delle radiazioni gamma, per conservare diversi alimenti, detti “alimenti Irradiati”.

In Italia è consentito trattare l’aglio, le cipolle e le patate, allo scopo di sopprimere la capacità del bulbo di germogliare.

Un Bulbo capace di germogliare, è un organismo vivo, ricco di enzimi e sostanze benefiche al consumatore.

Un bulbo che perde la capacità di germogliare, è un organismo morto, privo di enzimi e di funzioni biologiche.

In altri paesi Europei, fanno di peggio!

Utilizzano le radiazioni gamma, su salse, spezie e addirittura su frutta e carne. Pazzesco!

Non vi spaventate! I cibi irradiati, per legge devono riportare in etichetta “la dicitura “irradiatiato” o “trattato con radiazioni”.

Se questi trattamenti, sono effettuati in Europa, chi sa cosa combinano in altri Paesi, come Cina, India, USA, etc.!

Inoltre il commercio è “globalizzato”, e un industria per realizzare un alimento, acquista gli ingredienti, da vari paesi del mondo; Mangiare un cibo industriale, “con tanti ingredienti” al loro interno, significa ingerire in un sol boccone, decine di sostanze prodotte in varie parti del mondo, dove il consumatore è ignaro della loro qualità.

Quindi con tutta questa globalizzazione, è probabile che senza volerlo, ingeriamo cibi con qualche ingrediente irradiato.

L’unico modo per difenderci dal cibo cattivo, è quello di acquistare solo cibi freschi, o comunque realizzati con pochi ingredienti.

Quando leggete le etichette, dovete scegliere i cibi che hanno pochi ingredienti. Più un cibo contiene ingredienti, è più probabilità avete di ingerire schifezze; magari con qualche spezia proveniente “da chi sa dove”, trattato con raggi gamma.

Ma perché i cibi trattati con raggi gamma, non sono idonei al consumo umano?

Specifico subito, che se il trattamento è blando, l’alimento irradiato, non dovrebbe essere tossico; Ma se la dose di Irradiazione aumenta, allora potrebbe avere qualche effetto negativo sul consumatore. Le dosi di raggi gamma, utilizzati dall’indistria alimentare sono “a dosi sicure”, ossia che non creano tossicità.

Gli alimenti trattati con radiazioni gamma, sviluppano al loro interno le radio – tossine. Tra le radiotossine, abbiamo le radio – tossine Quinoidi, che hanno dimostrato di essere tossici sulle cavie di laboratorio.

Una ricerca ha dimostrato che iniettando nei topi, estratti di patata trattata con raggi gamma, subivano gli stessi effetti tossici dell’esposizione diretta dell’animale ai raggi gamma.

Questa ricerca è pubblicata su PMC 3955719 e PMC 5820875.

Qualsiasi cibo, sia di origine animale che vegetale, se trattata con radiazioni gamma, forma delle sostanze tossiche, note come radio – tossine, o composti della radiolisi.

Le vitamine contenute nel cibo sottoposto ad irradiazione, si degradano, formando sostanze tossiche. Alcuni aminoacidi si trasformano in sostanze potenzialmente cancerogene. Gli acidi grassi polinsaturi, durante l’irradiazione, si ossidano, formando perossidi molto pericolosi; tutte queste sostanze che si formano, prendono il nome di composti della radiolisi, o Radio – Tossine.

Fonte Bibliografica Consultata

  1. Alimenti Irradiati http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=1166&area=sicurezzaAlimentare&menu=vuoto
  2. Risks of Using Sterilization by Gamma Radiation: The Other Side of the Coin – C Randall Harrell, et al 2018 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5820857/
  3. Quinoid radio-toxin (QRT) induced metabolic changes in mice: An ex vivo and in vivo EPR investigation M.I. Ibragimova, et al 2014 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3955719/

DESCLAIMER: Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Precedente Il Latte Fa Male? Successivo Stress Ossidativo da Radiazioni

Lascia un commento