Autismo da Deficit Cerebrale di Folati

Autismo da Deficit Cerebrale di Folati
https://www.linkedin.com/in/lliborioquinto/

Autismo da Deficit Cerebrale di Folati

Uno studio pubblicato su PMC3578948, suggerisce che una delle cause di Autismo è la difficoltà del cervello di assorbire dal sangue la vitamina B9 (acido folico).

In un buon numero di questi pazienti, pur se la dieta è ricca di acido folico, i livelli di acido folico nel liquido cerebrospinale che bagna il cervello, è molto basso; questo potrebbe essere una delle cause del deficit del linguaggio, della scarsa interazione sociale che caratterizza i soggetti autistici.

Perché succede questo?

Secondo gli autori della ricerca (PMC3578948), la causa è la produzione di Anticorpi contro le proteine che trasportano l’acido folico dal sangue al cervello, chiamati FRA.

I FRA sono le proteine che permettono il passaggio della vitamina B9 dal sangue al cervello; Quando una persona produce anticorpi anti-FRA, impedisce il passaggio della vitamina B9 nel cervello, sviluppando la sindrome da Deficit cerebrale di Folati.

In questi soggetti integrare la dieta direttamente con acido folico o con 5-metil-folato, è quasi inutile; il sangue si arricchisce di vitamina B9, ma questa non riesce ad entrare nel cervello, perché i trasportatori FRA sono bloccati dagli anticorpi anti-FRA.

Esiste un modo per prevenire il Deficit di Folati nel cervello di questi soggetti?

Secondo gli autori dello studio (PMC3578948), la risposta è si! Per far arrivare la vitamina B9 nel cervello di questi pazienti con anticorpi ANTI-FRA, occorre trattarli con un derivato sintetico della vitamina B9, noto con il nome di Acido Folinico.

L’acido Folinico, chiamato anche acido 5-Formil-tetraidrofolato (5-Formil-THF), viene trasportato dal sangue al cervello con un altra proteina: La FRC, arricchendo il liquido cerebrospinale di 5-Formil-THF; questa sostanza viene poi, rapidamente convertita in 5-Metil-tetraidrofolato (5-MTHF), che è la forma attiva della vitamina B9, contribuendo a far funzionare il cervello.

Ora fornisco alcuni dati tecnici sull’acido Folinico.

L’acido Folinico è un precursore sintetico della vitamina B9 (acido 5-metil-Tetraidrofolato);

L’acido Folinico ha i seguenti nomi alternativi:

  • Acido 5-Formil-tetraidrofolato (o 5-Formil-THF)
  • Acido levofolinico
  • Levoleucovorin (nome commerciale dell’acido folinico).
  • Fattore Citrovorum

L’acido Folinico attraversa la Barriera emato encefalica attraverso il carrier FRC, mentre gli altri folati, entrano con il carrier FRA, bloccati in alcuni soggetti dagli anticorpi anti-FRA.

L’acido Folinico una volta dentro il liquido cerebrospinale a contatto con il cervello, viene trasformato in 5-Metil-THF (forma attiva della vitamina B9), dall’enzima 5-Formil-THF sintetasi (EC 6.3.3.2).

In poche parole, l’acido folinico (Levoleucovorin), è il cavallo di Troia, per far entrare nel cervello la vitamina B9, attraverso il carrier FRC, anziché FRA.

Essendo un farmaco (ovvero una forma sintetica della vitamina B9), l’acido folinico (Levoleucovorin), va prescritto e supervisionato da un medico che si accerti della presenza di auto-anticorpi anti-FRA nei pazienti di autismo; Alcuni test vengono appena accennati nella pubblicazione (PMC3578948).

L’acido Folinico viene anche chiamato Fattore Citrovorum, in quanto capace di favorire la crescita del Batterio lattico Leuconostoc Citrovorum. Fu proprio grazie a questo batterio, che i ricercatori scoprirono l’acido Folinico, in grado di stimolare la crescita del batterio Leuconstoc Citrovorum.

Quale potrebbe essere la causa della Formazione di Auto-anticorpi Anti-FRA, in alcuni soggetti autistici?

E bene precisare che non tutti i soggetti autistici, hanno anticorpi anti-FRA, e che il problema potrebbe dipendere anche d altre cause relative all’interferenza del ciclo dell’omocisteina, come il deficit di vitamina B12 o dall’intossicazione da mercurio che blocca l’enzima Metionina Sintasi.

Inoltre altri studi sospettano altre cause, come la sensibilità alle casomorfine, alle esorfine del glutine, ad anticorpi contro la Glutammato decarbossilasi, etc.

Per quanto riguarda gli anticorpi anti-FRA, gli autori della ricerca (PMC3578948), suggeriscono che questi anticorpi sono presenti in molti pazienti con Autismo, e che la somministrazione di acido Folinico sotto la supervisione medica, ha contribuito a migliorare i sintomi.

Altre ricerche suggeriscono che la causa della formazione degli anticorpi anti-FRA, sia la sensibilizzazione immunitaria di alcune persone ad alcuni componenti del LATTE DI MUCCA.

Il Latte di mucca è molto ricco di proteine FRA solubili, molto simili ai carrier FRA della membrana emato-encefalica umana. Le persone che abusando di latte di mucca, si sensibilizzano al FRA solubile del latte, incominciano a produrre anticorpi ANTI-FRA, inibendo il passaggio di Vitamina B9 dal sangue al cervello. Ciò indurrebbe la sindrome da deficit cerebrale di folati, con disturbi simili all’autismo.

Per un maggior approfondimento su Autismo e FRA solubili contenuti nel latte di mucca, suggerisco di Leggere un mio vecchio articolo, intitolato: Autismo, Latte e Metil-Folato https://liborioquinto.altervista.org/autismo-latte-e-metil-folato/

Curiosità sulla vitamina B9 (acido Folico)

L’acido Folico (da non confondere con l’acido Folinico) comunemente utilizzato per fortificare gli alimenti e/o inseriti negli integratori alimentari, è una forma sintetica, che per essere attivata dall’organismo, deve subire due trasformazioni da parte dell’enzima DIIDROFOLATO REDUTTASI. Le verdure, la frutta,e gli alimenti, contengono invece la forma naturale della vitamina B9, quali la 5-Metil-Tetraidrofolato, e la 5, 10-metil-tetraidrofolato. L’acido Folinico (LEVOLEUCOVORIN), come ben spiegato sopra, è un altra forma artificiale della Vitamina B9, e quando assunto, viene rapidamente trasformato in vitamina B9 attiva (5,10-metil-THF), dall’enzima 5,10-metil-THF sintetasi EC6.3.3.2.

Importante! Il METOTREXATO, è un farmaco antiproliferativo usato per la cura del cancro e delle malattie autoimmuni; è simile all’acido folico, ma funge da antivitamina, bloccando gli enzimi che trasformano l’acido folico in 5-MTHF; in particolare il METOTREXATE, inibisce la DIIDROFOLATO REDUTTASI. In genere i Medici per prevenire gli effeti collaterali di questo farmaco che blocca il metabolismo della vitamina B9, prescrivono l’integrazione dell’acido Folinico (LEVOLEUCOVORIN), che in modo alternativo, fornisce 5,10-MTHFR alle cellule.

Fonte Bibliografica (Autismo da Deficit Cerebrale di Folati)

  1. PMC3578948Cerebral folate receptor autoantibodies in autism spectrum disorder – R E Frye,1,*J M Sequeira,2E V Quadros,2S J James,1 and D A Rossignol3 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3578948/
  2. PMC2715943 – A milk-free diet downregulates folate receptor autoimmunity in cerebral folate deficiency syndrome – Vincent T Ramaekers, MD, Jeffrey M Sequeira, MS, Nenad Blau, PhD, and Edward V Quadros, PhD*https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2715943/
  3. Autismo, Latte e Metil-Folato di Liborio Quinto – Alimentazione e Nutraceutica https://liborioquinto.altervista.org/autismo-latte-e-metil-folato/
  4. Vitamina B9: L’acido Folico è sintetico? Di Liborio Quinto – Alimentazione e Nutraceutica https://liborioquinto.altervista.org/vitamina-b9-lacido-folico-e-sintetico/

DESCAIMER: Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Frase chiave: Autismo da Deficit Cerebrale di Folati

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.