Autismo ed Aspartame E951

Autismo ed Aspartame E951 (

Desclaimer: Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico

In questo articolo riassumo la pubblicazione scientifica del Dottor Ralph G. Walton, et al Oct. 2015, intitolata Dietary methanol and autism.

In questa pubblicazione si ipotizza che una delle cause dell’esplosione epidemica di Autismo, sia il Metanolo liberato dall’aspartame inserito nelle bevande light. Infatti dall’anno 1983, data in cui è stato introdotto l’aspartame E951, in molte bevande Light, si è assistito ad una vertiginosa esplosione di casi di autismo

Si sospetta che una delle cause di epidemia di Autismo, sia l’abuso di bevande e alimenti contenenti aspartame, in donne in gravidanza.

Infatti gli epidemiologi hanno scoperto che l’esplosione di epidemia di Autismo, coincide con la stessa data dell’introduzione dell’aspartame negli alimenti dietetici e bevande Light.

L’aspartame per uso alimentare fu approvato nel 1981, e nel 1983 fu inserito in molte bevande gassate light. Dal 1983 in poi, si è assistito ad un esplosione di Autismo.

Proprio per questo motivo, alcuni ricercatori hanno ipotizzato che la causa dell’autismo può essere l’abuso di bevande e alimenti contenenti aspartame, consumate da donne in gravidanza.

Come può l’aspartame causare “autismo”?

L’aspartame è un piccolo peptide fatto dall’unione di 2 amminoacidi con il metanolo; per essere precisi, l’aspartame è costituito dall’unione dell’acido aspartico con la fenilalanina, attaccati con metanolo. Quando ingeriamo l’aspartame, i succhi gastrici lo scompongono rapidamente in acido aspartico, fenilalanina e metanolo. Il metanolo è un alcole molto pericoloso per il cervello.

Il responsabile dell’epidemia da autismo è “forse il metanolo sprigionato dall’aspartame”, contenuto nelle bevande dietetiche.

Il metanolo no va confuso con l’etanolo (alcol etilico) delle bevande alcoliche. Sono due sostanze completamente diverse: L’alcol etilico è ben tollerato dagli esseri umani, mentre il metanolo danneggia il cervello e la retina.

Inoltre il metanolo danneggia il cervello dei feti, in gravidanza.

Quando ingeriamo aspartame, libera il 10 – 20% in peso di metanolo, che viene rapidamente assorbito nell’organismo, generando tossicità alle strutture nervose.

Curiosità sulla differenza di tossicità di metanolo ed etanolo in esseri umani ed altri mammiferi.

Negli esseri Umani, il Metanolo è più tossico dell’etanolo, mentre negli animali (scimmia compresa), è il contrario.

La Dose Letale DL50 del Metanolo nell’uomo è di 0,3 g/Kg, mentre per l’etanolo è di 7 g/kg

negli animali avviene il contrario!

La Dose Letale DL50 del metanolo è di 8 – 9 g/Kg, mentre quella dell’alcol etilico è 7 come quella dell’uomo.

Pertanto gli animali “scimmia compresa”, riescono a tollerare il metanolo nella dieta, mentre gli esseri umani vengono gravemente danneggiati.

Gli esseri umani devono quindi stare alla larga dal metanolo e da fonti che generano metanolo. L’aspartame che libera metanolo non dovrebbe essere consumato, perché libera metanolo.

Perché Il metanolo è tossico per l’uomo e innocuo per gli animali?

La causa è di una piccola mutazione dell’enzima catalasi presente nei perossisomi delle cellule. Gli animali ossidano completamente il metanolo in acqua e CO2 nei perossisomi cellulari a mezzo della catalasi.

La catalasi degli esseri umani invece non riesce ad ossidare nei perossisomi il metanolo, per cui intossica il corpo.

Il metanolo diffondendo nei vasi sanguigni del cervello umano, vengono trasformati in formaldeide dall’enzima alcol deidrogenasi. La formaldeide è una sostanza altamente reattiva e si combina con le strutture dei neuroni, danneggiando gravemente la retina ed alcune aree del cervello.

Quindi mentre negli animali, il metanolo è completamente ossidato nei perossisomi, senza causare danno, negli umani diventa substrato dell’enzima alcol deidrogenasi “che abbonda nell’endotelio dei vasi sanguigni del cervello”, formando la pericolosissima Formaldeide neurotossica.

Di seguito riassumo le Dosi letali dell’Alcol Etilico (Etanolo) e Metilico (Metanolo) dell’uomo e degli animali.

  • DL50 (Essere Umano Metanolo) = 0,3 g/Kg peso corporeo
  • DL50 (Essere Umano alcol Etilico) = 7 g/Kg peso corporeo
  • DL50 (mammiferi Metanolo) = 8-9 g/Kg peso corporeo
  • DL50 (mammiferi alcol Etilico) = 7 g/Kg peso corporeo

Fonte Bibliografica

Autismo ed Aspartame E951

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.