Batteri terapeutici anticancro

Batteri terapeutici anticancro

Batteri terapeutici anticancro

La Medicina sta sviluppando nuove armi terapeutiche contro il cancro: I Batteri terapeutici anticancro.

I batteri terapeutici anticancro sono dei batteri geneticamente modificati, che se iniettati endovena in cavie di laboratorio con tumore, questi circolano nel sangue, raggiungono il tessuto tumorale, si accumulano all’interno, ed uccidono le cellule cancerogene.

I Batteri terapeutici anticancro non si accumulano negli organi sani del corpo, e quindi non creano problemi di salute nel paziente e nelle cavie di laboratorio. I Batteri terapeutici, una volta iniettati nel sangue, vanno a finire direttamente nei tessuti tumorali, innescando la morte del tumore.

Per esempio il batterio terapeutico Salmonella typhimurium VNP20009, è reso 10 mila volte meno patogeno del ceppo selvatico, ed il rapporto di colonizzazione TUMORE/FEGATO è maggiore di 1000/1; cosa significa questo? Significa che se il Batterio terapeutico viene iniettato nel sangue di un paziente, questo si accumulerà specificamente all’interno del tumore, senza andare ad infettare i tessuti sani.

I Batteri terapeutici anticancro vanno ad accumulasi nel tessuto canceroso attraverso due meccanismi:

  1. Accumulo Passivo
  2. Chemiotassi o accumulo attivo

Accumulo passivo

I tumori sono circondati da una rete caotica di vasi sanguigni, dove il sangue non circola bene; iniettando i batteri terapeutici anticancro, questi raggiungendo il tumore, vengono intrappolati nei vasi sanguigni che circondano i tumori, ed attivano la morte del tumore.

Accumulo attivo per chemiotassi.

I tessuti tumorali sono caratterizzati da acidità, ipossia (carenza di ossigeno) e ambiente ricco di glucosio e metaboliti tumorali. I Batteri terapeutici anticancro sono in grado di fiutare le sostanze presenti vicino ai tumori, ed andare a colonizzarli per ucciderli.

Come fanno i Batteri Terapeutici anticancro ad uccidere i tumori?

I batteri terapeutici antitumorali, vengono modificati geneticamente per produrre tossine, onco – soppressori, enzimi ed altro per uccidere i tumori. Inoltre, attivano il sistema immunitario che reagisce distruggendo il tessuto tumorale.

Alcuni Batteri terapeutici uccidono i tumori, perché gli rubano i nutrienti. Per esempio esistono batteri terapeutici che una volta dentro il tumore, affamano il tumore di amminoacidi essenziali. Il tumore se non mangia, smette di crescere, va in autofagia e poi muore per apoptosi.

I Ricercatori Oncologi hanno sviluppato i seguenti ceppi di salmonelle anticancro che affamano i tumori di amminoacidi:

I cappi del batterio anticancro Salmonella typhimurium che affamano i tumori, sono:

  • Il ceppo Leu/DArg che ruba al tumore la leucina e l’arginina
  • I Ceppi SL3621, SL7207, BRD509 e YB1 che non sono capaci di sintetizzare gli amminoacidi aromatici e quindi vanno a rubarli ai tessuti tumorali affamandoli.
  • Il Ceppo VNP20009 non in grado di sintetizzare l’adenina, che probabilmente ruba l’adenina che si accumula vicino al tessuto tumorale.

I principali batteri modificati geneticamente per uccidere le cellule tumorali, appartengono alle seguenti specie: Salmonella, Clostridium, Bifidobacterium e listeria. Questi sono batteri patogeni per l’uomo, ma per uso terapeutico, vengono modificati geneticamente in modo tale da essere innocui al paziente e di accumularsi specificamente all’interno dei tessuti tumorali, fiutando i metaboliti che il tumore stesso produce.

Articolo pubblicato dal Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto, esperto in Biochimica degli Alimenti e della Nutrizione.

Fonte Bibliografica [ Batteri terapeutici anticancro ]

DESCLAIMER sull’articolo Poliammine nei Tumori – Le informazioni contenute nel seguente articolo hanno esclusivamente scopo informativo (e possono contenere errori); possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento.

NB! Prresenza di link di affiliazione IconA su cui si percepiscono piccole % senza variazione di prezzo

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “Batteri terapeutici anticancro”

    1. Ciao! E’ un metodo sperimentale usato con successo su cavie di laboratorio, e mi pare che in alcune nazioni stanno facendo delle cure sperimentali su esseri umani; altro non so dirvi, perchè io ho semplicemente riassunto in modo sintetico il contenuto di questa pubblicazione scientifica internazionale BACTERIAL BASEF CANCER THERAPY – Esiste anche un testo universitario in lingua inglese intitolato bacterial terapy

I commenti sono chiusi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.