Caldo Estivo Peggiora con le Proteine

Il Caldo Estivo Diventa Insopportabile consumando Pasti ricchi di Carne e Formaggi.

Cerchi Informazioni sugli Integratori Salini e Alcalinizzanti per migliorare il benessere e la forma fisica? Allora fai richiesta della scheda tecnica GRATUITA dei sali minerali, scrivendo su —-> CONTATTI.

L’Estate è meglio non esagerare con Carne e Provoloni, specie nelle giornate più calde.

Le proteine riscaldano molto il corpo umano; mangiare un bel pasto proteico aiuta meglio a sopportare il freddo, ma rende insopportabile il caldo estivo.

Quindi per tollerare meglio il caldo estivo, è importante mangiare cibi freschi ricchi di carboidrati complessi, frutta, verdura, olio extravergine di oliva, accompagnato con piccole porzioni di alimenti proteici.

In una giornata caldissima, chi abusa con un bel Pollo arrosto, finisce dopo ¼ d’ora a boccheggiare dall’eccessivo caldo davanti ad un climatizzatore.

Più proteine mangiate, e più calore corporeo viene liberato, surriscaldando il corpo.

La carne e le proteine in generale, ci aiutano a sopportare meglio il freddo, ma ci rendono insopportabile il caldo. Quindi, come spesso suggeriscono i medici e Biologi Nutrizionisti, bisogna mangiare meno carne e più carboidrati complessi, frutta e verdura durante l’estate, al fine di idratarci meglio e sopportare meglio l’afa.

Ma Perché i cibi proteici ci fanno sentire accaldati?

Praticamente dovete sapere che tutti gli alimenti riscaldano il corpo dopo ¼ d’ora dall’assunzione. Una certa % delle calorie contenute nell’alimento, vengono liberate come calore extracorporeo durante la fase di digestione.

Questa quantità di calore che ci riscalda, prende il nome di TID (effetto termogenico degli alimenti), e varia da alimento ad alimento a seconda, della composizione chimica dei tre nutrienti (proteine, carboidrati e grassi) e del contenuto calorico totale.

La TID della carne, del pesce, delle uova, formaggi e salumi, è molto elevata rispetto a quella di un piatto di pasta o di un bell’insalata condita con olio di oliva.

La TID dei tre nutrienti principali degli alimenti, sono:

  1. Proteine —> TID = 30%
  2. Carboidrati —>TID = 10%
  3. Lipidi → TID = 5%

Quindi a parità di calorie totali, l’alimento più ricco di proteine ci farà sentire più accaldati, rispetto a quello di un alimento più ricco di carboidrati ed oli.

Quindi cari lettori, evitate pasti ricchi di carni durante le afose notti estive: Se abusate di carni e formaggi, suderete tantissimo nel letto, e le Zanzare attratte dal sudore e dalla anidride carbonica, vi pizzicheranno per farvi scontare i Vostri Peccati di gola.

Per approfondire la TID degli alimenti, vi invito a leggere anche un altro mio articolo intitolato “Difenditi dal caldo con l’Alimentazionehttps://liborioquinto.altervista.org/difenditi-dal-caldo-con-lalimentazione/.

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.