Certe Persone Faticano a Smaltire le Tossine

Gentili lettori: se desiderate ricevere maggiori informazioni sui prodotti che aiutano a smaltire le tossine donando vitalità all’organismo, potete fare richiesta delle schede tecniche dei detossificanti scrivendomi su contatti.

Esiste nella popolazione bianca di origine Europea (Caucasica), la diffusione di un gene difettato noto con il nome di GST (Glutatione-s-transferasi). Questo enzima è importante per smaltire le tossine, i metalli pesanti e gli inquinanti assunti con gli alimenti e bevande o con l'aria ispirata. Chi eredita in modo omozigote da entrambi i genitori il gene GST difettato, fa fatica a smaltire veleni, radicali liberi e le tossine e quindi se non prende le giuste precauzioni nutrizionali e di stile di vita, tende ad invecchiare più facilmente rispetto ai suoi coetanei e ad ammalarsi con più facilita di asma, allergie, infiammazioni da cibo, intossicazioni da farmaci o additivi chimici.

Esiste nella popolazione bianca di origine Europea (Caucasica), la diffusione di un gene difettato noto con il nome di GST (Glutatione-s-transferasi).

Questo enzima è importante per smaltire le tossine, i metalli pesanti e gli inquinanti assunti con gli alimenti e bevande o con l’aria ispirata.

Chi eredita in modo omozigote da entrambi i genitori il gene GST difettato, fa fatica a smaltire veleni, radicali liberi e le tossine e quindi se non prende le giuste precauzioni nutrizionali e di stile di vita, tende ad invecchiare più facilmente rispetto ai suoi coetanei e ad ammalarsi con più facilita di asma, allergie, infiammazioni da cibo, intossicazioni da farmaci o additivi chimici.

Per sapere se siete è carenti di GST o altri enzimi che favoriscono la protezione dalle tossine è possibile fare alcuni test genetici su campioni di saliva direttamente da casa vostra (per saperne di più sui Test genetici scrivimi a [email protected] ).

MA NON VI PREOCCUPATE! CHI è CARENTE VIENE PROTETTO DA UNA ALIMENTAZIONE RICCA DI CRUCIFERE, AGLIO E CIPOLLA

Chi è carente di GST può ottenere protezione seguendo una dieta ricca di crucifere, aglio e cipolla.

Cavoli, broccoli, rape, rucola, verza, ravanello, cipolla, aglio, asparago, etc sono verdure ricche di composti solforati in grado di neutralizzare i veleni, i radicali liberi e l’alcool proprio come fa il glutatione-s-transferasi. I composti solforati infatti si coniugano alle tossine, formando sostanze innocue eliminate dal corpo con le urine e la bile.

Chi abitualmente consuma aglio, asparagi (che appartiene alla famiglia dell’aglio) e cipolla, ha notato che le sue urina, sudore e alito puzzano di sostanze solforate; ebbene! queste sostanze solforate riescono a tamponare i radicali liberi e le tossine sparse nella vescica, polmoni, fluidi corporei, ripulendo il corpo e prevenendo le malattie e l’invecchiamento.

Fonte Bibliografica

  • Allergie alimentari e ambientali – Giunti editore -Prima edizione Gennaio 2004; Pagine da 53 a 59.

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “Certe Persone Faticano a Smaltire le Tossine”

  1. Buonasera,considerando che la mia alimentazione è composta solo da frutta e verdura ,eccezione fatta ,di saltuarie trasgressioni in cui introduco tutti gli alimenti.da circa un anno e mezzo ,ho seri problemi ,cn le verdure.Sopratutto quando introduco crocifere ,carciofi ,funghi.Ultimamente ,ma nn è la prima volta, anche cn i cerotti.Non so se può esserle d aiuto a capire il mio problema .Vorrei una mano a capire che tipo d indagini dovrò eseguire.La ringrazio e la saluto.

    1. Ciao Mari Angela .. se i seguenti alimenti che ora vi indico vi danno dei problemi è probabile che avete una sensibilità immunitaria ai cibi contenenti Nichel….. allora i cibi che contengono nichel sono: lenticchie, spinaci, cipolle, pere (ma non le mele), oli di semi raffinati, margarina, avena, polenta, mais, funghi, crucifere, pomodori, cibi in scatola (latte di alluminio) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.