Come Promuovere la Longevità

Come Promuovere la Longevità

per chi Vuole seguirmi può iscriversi al gruppo facebook Alimentazione & Salute

Come promuovere la Longevità

La longevità e lo stato di salute sono legati ad una proteina che quando attivata orienta la cellula in uno stato antinfiammatorio e antitumorale.

Questa proteina nota col soprannome di “proteina della longevità” si chiama FOXO-A3.

La FOXO-A3 può essere attivata o spenta a seconda di ciò che mangiamo, di ciò che facciamo durante la giornata e del livello di stress.

Chi riesce a condurre uno stile di vita e alimentare molto lodevole avrà la proteina FOXO-3A sempre attivata, e vedrà allungarsi la vita e ridurre la probabilità di ammalarsi di malattie e tumori; Infatti la FOXO-3A riesce a bloccare il ciclo cellulare in fase G1, favorendo la differenziazione cellulare.

Cosa bisogna fare per attivare la FOXO-3A?

Le cose da fare sono le seguenti:

  • Mangiare normale senza eccedere 3 volte al giorno, in modo tale che tra un pasto e l’altro si verifichi un lieve calo energetico cellulare sufficiente per indurre FOXO-3A
  • praticare attività fisica aerobica come correre, andare in bicicletta o svolgere lunghe passeggiate a piedi
  • Assumere con gli alimenti e/o integratori alimentari i cosidetti mimetici della restrizione calorica; i mimetici della restrizione calorica, sono delle sostanze vegetali che mimano la fame cellulare; Alcune di questi mimetici sono: il resveratrolo della buccia nera dell’uva, la curcumina della curcuma, il Picnogenolo della corteccia dell’albero di pino, l’epigallatocatechina-3 gallato del te verde e ce ne sono altri
  • l’assunzione di antiossidanti che bloccano i radicali liberi, i radicali liberi infatti possono bloccare FOXO-3A attraverso la via delle MAP-Kinasi; Uno dei più potenti antiossidanti che impedisce ai radicali liberi di disattivare FOXO è l’astaxantina. L’astaxantina è un carotenoide rosso che abbonda in alcuni tipi di pesce “salmoni, trota salmonata, triglie, gamberi2 e sopratutto in alcune alghe, nel placton e nel Krill.

Cosa non bisogna fare per disattivare la FOXO-3A?

Le cose da non fare, sono:

  • Mangiare in modo eccessivo e disordinato
  • Mangiare cibi spazzatura industriale
  • abusare di zuccheri, grassi saturi, grassi ossidati delle fritture, grassi idrogenati detti TRANS, e oli rancidi
  • essere pigri e sedentari
  • dormire poco ed essere stressati
  • Abusare di carne
  • Abusare di latte, latticini, formaggi
  • Fumare e bere alcolici
  • vivere in ambienti inquinati
  • abusare di cosmetici ed in particolare di deodoranti ascellari

Come fanno l’attività fisica e la dieta a moderato apporto calorico ad attivare la FOXO-3A?

Attività fisica di lunga durata e alimentazione moderata (3 pasti principali al giorno) stimolano la FOX3A perché provocano a livello cellulare un lieve calo energetico; per calo energetico si intende un aumento di AMP e NAD+ che sono molecole che i biochimici conoscono bene;

Quando AMP e NAD aumentano di concentrazione, si attivano le proteine AMPK e SIRT-1, le quali con meccanismi diversi provocano l’attivazione della FOXO-3A, la proteina della longevità e della salute.

Inoltre il precursore del NAD+ è la vitamina B3; Quindi anche una integrazione di vitamina B3 può favorire l’attivazione della FOXO-3A via SIRT-1.

Ed i Mimetici della Restrizione calorica come fanno ad indurre FOXO-3A?

I mimetici della restrizione calorica sono delle sostanze presenti nelle bucce e nelle cortecce di alcuni frutti e piante che una volta assunti dal consumatore mimano a livello cellulare l’azione della restrizione calorica e dell’attività fisica; Queste sostanze sono la curcumina della curcuma, il resveratrolo della buccia dell’uva, la quercetina della cipolla e della buccia della mela, il Picnogenolo della corteccia del Pino Marittimo, etc. I mimetici della restrizione calorica attivano direttamente la SIRTUINA SIRT-1, il quali per deacetilazione attiva la proteina della longevità FOXO-3A.

E gli antiossidanti come l’ASTAXANTINA DELLE ALGHE E DEL SALMONE, come fanno a proteggere la FOXO-3A?

Praticamente dovete sapere che i radicali liberi attivano la via delle MAPkinasi che tramite ERK fosforilano Akt il quale blocca per fosforilazione FOXO3A; L’assunzione con la dieta di antiossidanti ed in particolare di astaxantina, blocca i radicali liberi e la via delle MAPkinasi viene spenta; in questo modo FOXO-3A penetra nel nucleo cellulare ed avvia l’espressione genica degli enzimi della longevità ed antitumorali.

Quali sono i peggiori nemici della Longevità?

Secondo Me è il Latte e derivati; La sua composizione attiva sia la via delle MAPkinasi che quella delle IP3K/DAG che bloccano FOXO3A costringendola ad uscire dal nucleo della cellula; Curioso e sapere che nel grasso del latte è contenuto l’esosoma mir-21 che se assunto con la dieta è in grado di bloccare PTEN che è uno dei principali freni che proteggono FOXO-3A dai nemici.

Fonte Bibliografica

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “Come Promuovere la Longevità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.