La Corrente Elettrica Generata dalle Cellule

La Corrente Elettrica Generata dalle Cellule

Siete interessati a migliorare la funzionalità dei Mitocondri e l’efficienza fisica e Mentale? Se si, chiedete gratuitamente “la scheda tecnica degli anti-age”, scrivendomi un messaggio su —> CONTATTI

Lo sapete che la corrente elettrica circola anche nelle nostre cellule?

Nell’organismo abbiamo miliardi di microscopici generatori elettrici che ci permettono di produrre energia e vivere.

Quali sono questi organelli elettrici?

Sono i mitocondri! Ogni nostra singola cellula è costituita da migliaia di mitocondri.

Nei Mitocondri, vengono bruciati i nutrienti in presenza di ossigeno, per produrre ATP e calore corporeo. Durante questo processo, dentro le membrane interne dei mitocondri, circola corrente elettrica. Questa corrente passa lungo la catena di trasporto degli elettroni che si trova dentro le membrane interne dei mitocondri.

È grazie a questa corrente, se i nostri mitocondri ci fanno vivere.

Quindi dentro le membrane interne dei mitocondri, passa la corrente; questa corrente deve essere costante! Se passa troppa corrente, o ne passa poca, il circuito elettrico mitocondriale può subire un corto circuito.

Infatti, a tutti voi è noto che quando c è sbalzo di tensione elettrica, le lampadine o la televisione può fulminarsi. Una lampadina può bruciarsi, sia se passa troppa corrente elettrica e sia se ne passa poca. Una lampadina o apparecchio elettrico, per funzionare bene, necessita della giusta quantità di corrente elettrica.

La stessa cosa succede dentro i mitocondri; Per farli funzionare bene, deve passare costantemente lo stesso flusso di elettricità; se la quantità di elettricità diminuisce per colpa della carenza di ossigeno (O DI QUALCHE VITAMINA), alcuni complessi enzimatici possono danneggiarsi irreversibilmente perché si formano radicali liberi.

Se il danno avviene a livello della succinato deidrogenasi (che fa parte della catena di trasporto di elettroni), la cellula va in corto circuito e può trasformare la cellula i tumorale.

Un difetto alla succinato deidrogenasi, interrompe il passaggio di elettricità e blocca anche il ciclo di Krebs, provocando un accumulo di acido succinico. Troppo acido succinico esce dal mitocondrio e sopprime l’oncosoppressore PHD2/pVHL, consentendo al fattore HIF di entrare nel nucleo e esprimere i geni dell’effetto Warburg.

Ora, non voglio dilungarmi, in questo discorso, al fine di non rendere l’argomento noioso e difficile al lettore; Se vi è piaciuto il mio post, lasciate un commento scritto qui sotto; Grazie!

Fonte Bibliografica

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.