È Vero che la carne è Cancerogena?

salumi (1)

Per chi vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo facebook ALIMENTAZIONE E SALUTE
https://www.facebook.com/groups/liborioquinto/?fref=ts

ed anche sul canale Youtube Liborio Quinto https://www.youtube.com/channel/UCY9YNUKNKeXTWT7Yzh4ElJg

 

Video: E’ vero che la carne è Cancerogena?

La carne non è cancerogena ed è un alimento nutriente, fondamentale nella dieta per l’apporto di proteine nobili (circa il 20g/100grammi di carne), di minerali (1%), vitamine, sopratutto del gruppo B (la B1 per esempio si trova a 0,9 mg/100g) e Ferro eme facilmente assimilabile utile per prevenire l’anemia.

Ripeto, la carne non è cancerogena, ma lo può diventare se viene processata con metodi di cottura sbagliate come la grigliatura, l’arrosto, la frittura con oli inadeguati e l’eccessiva cottura in piastra.

La cottura eccessiva delle carni, denatura gli amminoacidi, formando delle croste scure e carboniose, ricche di composti policiclico aromatici ed eterociclici aromatici potenzialmente cancerogene per le cellule della mucosa dell’apparato digerente.

Attenzione! Cancerogeno, non significa cancro; Una sostanza viene detta cancerogena quando è in grado di trasformare le cellule; Ma una cellula cancerosa non è detto che evolve a tumore, ma in genere va in apoptosi oppure eliminato dal sistema immunitario; In certe circostanze dovute a stress, carenze vitaminiche e sfortuna, qualche cellula trasformata, può svilupparsi ed evolvere a tumore. Quindi la carne arrostita sui carboni la potete mangiare, ma senza esagerare al fine della prevenzione oncologica.

Un altro alimento di origine animale potenzialmente dannosa alla salute umana sono i Salumi e sopratutto gli insaccati come salami, salsicce, soppressate. Quetsi alimenti sono potenzialmente cancerosi per la presenza tra gli ingredienti di Salnitro che è una miscela di nitrito di sodio e nitrato di sodio. Il salnitro viene impiegato nella produzione dei salumi, per 2 motivi:

  1. Un Motivo Tecnologico Alimentare
  2. Un motivo di Igiene alimentare

Video su Salumi, Nitrosammine cancerogene e Botulismo

 

Il motivo Tecnologico è che il salnitro serve per fissare e stabilizzare il colore roseo-rosso del salume; in mancanza del salnitro, il salame, la mortadella, il prosciutto etc, avrebbero un colore sgradevole, brunastro, poco appetibile all’occhio del consumatore.

Il motivo Igienico – sanitario è che il salnitro serve per inibire la germinazione delle spore del Clostridium Botulinum e quindi prevenire una Tossi-infezione alimentare mortale nota con il nome di Botulismo. Tale intossicazione dipende dalla produzione da parte del clostridium Botulinum all’interno dell’insaccato di una NEUROTOSSINA (la tossina botulinica) in grado di uccidere una persona entro le 24 ore – 36 ore dall’ingestione del cibo contaminato.

Ma Perché il salnitro dei salumi è potenzialmente canceroso per lo stomaco e l’intestino dell’essere umano?

Il salnitro presente nei salumi, a livello dello stomaco in presenza di acido cloridrico si combina con gli aminoacidi del salume e forma le Nitrosammine, che sono delle sostanze oleose gialle molto irritative per le cellule della parete dello stomaco che si infiammano ed a lungo andare se il regime alimentare è costantemente sbagliato, può evolvere a tumore. Quindi è importante moderare il consumo di salumi.

C è da dire però che le persone normali, sane di stomaco, possono ingerire tranquillamente salumi, perché le sostanze irritanti come le nitrosammine non riescono a irritare la mucosa gastrica per la presenza sulla parete di un abbondante strato di MUCINA prodotta dallo stomaco stesso che serve da barriera protettiva.

Al contrario, soggetti deboli di stomaco e sofferenti di gastrite, ulcera, acidità di stomaco, acloridria, reflusso gastro-esofageo, etc, producono poca mucina e quindi devono limitare il consumo di salumi, insaccati e spezie che possono irritare la mucosa gastrica.

Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

Esperto in Alimentazione e Nutraceutica

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.