Flora Batterica e Obesità

Flora Batterica e Obesità

Gentilissimi lettori e lettrici; Se siete interessati a ricevere le schede tecniche dei probiotici e prebiotici utili all’integrità intestinale e alla buona forma fisica, fate richiesta di probios e Reishi, scrivendomi su ——> CONTATTI.

Le gente ingrassa non tanto per l’abbondanza delle calorie, ma per colpa dell’infiammazione generata dai cibi spazzatura e dallo stress.

I Cibi spazzatura generano infiammazione e sovrappeso attraverso l’alterazione della flora batterica intestinale; una flora batterica alterata, rende la parete intestinale permeabile alle endotossine batteriche LPS; Queste entrano in circolo ematico, interagiscono con il sistema immunitario generando infiammazione di basso grado, che nel lungo periodo porta ad iperglicemia e obesità..

Un po’ tutti abbiamo la flora batterica alterata a causa dei cibi spazzatura..e quindi un po’ di endotossine batteriche LPS presenti nell’intestino, attraversano la parete intestinale lacerata, infiammando l’intero organismo.

Curare la flora batterica è una delle basi fondamentali al fine di garantire una buona forma fisica.

Oltre ad una dieta sana, sono di aiuto alcuni prebiotici e probiotici,

Se siete interessati a ricevere le schede tecniche di questi integratori alimentari, scrivetemi su —–> CONTATTI.

Disbiosi Intestinale e Obesità

Nell’ultimo decennio è diventato evidente che l’infiammazione di basso grado è coinvolto nell’obesità e Diabete mellito di tipo due.

L’infiammazione favorisce l’accumulo di grasso e di liquidi di ritenzione e riduce la massa muscolare.

Per combattere l’obesità, bisogna mettere in campo tutte le armi necessarie per ridurre l’infiammazione nell’organismo.

Una causa di lieve infiammazione che predispone al sovrappeso e “l‘alterazione della flora batterica intestinale”. Quando la flora batterica è alterata si dice che l’individuo ha la disbiosi intestinale.

La disbiosi intestinale danneggia l’integrità della parete intestinale; Le maglie delle giunture strette che tengono uniti gli enterociti si allargano permettendo il passaggio delle endotossine batteriche intestinali nel torrente sanguigno, provocando endotossiemia.

In pratica se la flora batterica intestinale è alterata, la parete intestinale si lacera e lascia passare nel sangue le endotossine batteriche chiamate LPS.

Gli LPS inquinando il sangue provocano endotossiemia e infiammazione; Gli LPS se accidentalmente entrano nel sangue, si legano ai recettori TLR-4 del sistema immunitario, accendendo l’infiammazione che va ad alterare il metabolismo del glucosio e dei grassi predisponendo all’obesità, ritenzione idrica e diabete di tipo-2.

Affinché la parete intestinale sia integra ed il sangue privo di endotossine batteriche LPS, è necessario avere cura della flora batterica intestinale,

Per garantire un ottima flora batterica intestinale, bisogna cercare di favorire lo sviluppo di microorganismi buoni; per fare ciò, in linea di massima, bisogna:

  1. Mangiare cibi poco elaborati industrialmente e sopratutto privi di Conservanti e additivi chimici; i Conservanti inseriti negli alimenti servono per non far crescere i microbi che alterano gli alimenti; Quindi se ingeriamo un cibo ricco di conservanti, sicuramente danneggerà i microbi intestinali, contribuendo ad alterare la permeabilità intestinale.
  2. Assumere cibi ricchi di fibra vegetale e fungina prebiotica
  3. Limitare l’uso degli antibiotici al minimo indispensabile solo quando lo ritiene utile il medico; gli antibiotici infatti è vero che salvano la vita dalle infezioni, ma compromettono la salute della flora batterica intestinale.
  4. Evitare alcolici; L’alcol e l’anidride solforosa contenuto in un bicchiere di vino hanno un effetto battericida, contribuendo ad alterare la flora batterica.
  5. Aiutarsi con l’uso di integratori alimentari Prebiotici e Probiotici, come il Reishi e Probios (chiedimi le schede tecniche su probios e reishi scrivendomi su—> CONTATTI).

ESPERIMENTO: Topi con iniezioni giornaliere di LPS batterici, sviluppano Obesità ed Iperglicemia.

Adesso vi descrivo un esperimento che prova il Legame Tra Disbiosi Intetestinale – Alterazione della permeabilità Intestinale – Infiammazione da Endotossina LPS e sovrappeso.

Nell’articolo pubblicato dal dottor Chin-J-C, et al 2015,viene descritto un esperimento su Topi di laboratorio, per dimostrare che le endotossine batteriche LPS se entrano costantemente nel sangue, causano sovrappeso e iperglicemia.

In pratica ad un gruppo di Topi di laboratorio veniva iniettato in vena per giorni le endotossine batteriche LPS; Tutti gli animali trattati subivano una lieve infiammazione associata a sviluppo di Sovrappeso e iperglicemia.

Questo esperimento dimostra che le endotossine batteriche LPS se entrano costantemente nel sangue provocano Obesità e diabete. Poiché nell’intestino ci sono alte concentrazioni di LPS, se la permeabilità delle pareti intestinali si lacera, gli LPS passano nel sangue e genera infiammazione con conseguente tendenza al sovrappeso e all’iperglicemia.

Fonte Bibliografica

  • Chin-Jung Chang, et al. – Ganoderma Lucidum Reduces Obesity in mice by modulating the composition of the gut microbiota. Nat Commun. 6. 7489 doi: 10.1038/ncomms 8489 (2015).

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.