Gli Aromi alla frutta dei cibi Industriali “spesso” Non sono Naturali

Gli Aromi alla frutta dei cibi confezionati Non sono Naturali

Per chi Vuole Seguirmi, può registrarsi al gruppo Facebook Alimentazione & Salute

Gli Aromi alla frutta dei cibi confezionati Non sono Naturali

I cibi industriali, quali: bevande, dolci, succhi, caramelle, liquori, gelati, prodotti di pasticceria, spesso hanno dei favolosi ed intensi aromi di frutta.

Alle volte l’intensità del profumo e sapore di fragola o banana di certi Yogurt e Gelati sono più intensi della frutta stessa.

Come si spiega? È normale questo profumo, o vengono impiegati aromi di sintesi?

La risposta è che non sono normali questi aromi, perché l’essenza di frutta viene in genere prodotta per sintesi chimica in laboratorio.

Le sostanze sintetiche utilizzate dall’industria alimentare per riprodurre il caratteristico odore dei frutti, si chiamano esteri; Gli esteri sono ottenuti condensando un acido carbossilico con un alcole; a seconda dell’acido carbossilico e l’alcole che compongono l’estere, si ottiene un determinato odore e sapore di frutta.

Quindi, quando i Vostri bambini mangiano una caramella all’arancia, l’odore di arancia che si sente non dipende dagli aromi naturali, ma dall’estere all’aroma di arancia chiamato ACETATO DI ETILE.

Quando la Vostra amica si mangia un gelato al gusto di Pesca, l’aroma sprigionato è dovuto all’estere Antranilato di Benzile.

Quando il Vostro Compagno si gusta uno Yogurt aromatizzato alla Banana, l’aroma che percepisce è dovuto all’aggiunta dell’estere Acetato di Isoammile.

Queste sostanze tutto sommato sono innocue e riproducono gli stessi esteri prodotti in natura dai frutti, con l’unica differenza che si ottengono da prodotti di origine petrolchimica.

Di seguito elenco una serie di esteri con l’aroma specifico:

  • Aroma di Banana = Acetato di Isoamile (prodotto anche dalle api come ferormone per la difesa)
  • Aroma di Ananas = Butirrato di Etile
  • Aroma di Rum = Propionato di Isobutile
  • Aroma di Arancio = Acetato di Ottile
  • Aroma di Pesca = Antranilato di Benzile
  • Aroma di Pera = Acetato di n – Propile
  • Aroma di Uva = Antranilato di Metile
  • Aroma di Succo di Frutta = Acetato di Isopropile
  • Aroma di Mela = Butirrato di Metile
  • Aroma di Miele = Fenilacetato di Etile

Scritto da:

Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

Precedente Perché certi Frutti Immaturi Sono Allappanti? Successivo Aspartame E951: un edulcorante che fa paura

Lascia un commento