Glicidolo e MCPD, Sostanze Tossiche Negli Oli

Glicidolo e MCPD, Sostanze Tossiche Negli Oli

Gentilissimi lettori, se siete interessati a ricevere le schede tecniche dei prodotti detossificanti, potete scrivere su ————-> CONTATTI

Se ce qualcosa di brutto nell’alimentazione, questi sono i grassi ossidati, rancidi e fritti; gli oli sottoposti all’ossidazione e alle alte temperature generano sostanze innaturali alcune delle quali sono molto irritanti e tossiche.

Queste sostanze si possono formare anche durante i processi di raffinazione degli oli di semi e di sansa di oliva e nelle margarine ottenute dai processi di idrogenazione degli oli.

Tra le sostanze indesiderate che si formano durante i processi di frittura, ossidazione e raffinazione degli oli citiamo:

  1. Acrilammide
  2. Acroleina
  3. acidi grassi trans
  4. Glicidolo
  5. 3-monocloropropanediolo (3-MCPD) e loro esteri (
  6. 2-monocloropropanediolo (2-MCPD) e loro esteri

Il Glicidolo, ed il 2 e 3 momocloropropanediolo, sono considerati sostanze probabilmente cancerogene (vedi riferimento Bibliografico).

Esperimenti su cavie di laboratorio hanno dimostrato che queste 3 sostanze possono causare il cancro e avere anche effetto genotossico.

Queste tre sostanze si possono formare negli oli raffinati e nei prodotti alimentari contenenti oli raffinati (in particolare l’Olio di palma).

Queste sostanze si possono trovare anche nei prodotti impanati e precotti in olio; le alte temperature in presenza di sale, sono in grado di disidratare la glicerina portando alla formazione di Glicidolo e altre sostanze indesiderate.

Per tale ragione le autorità sanitarie di controllo sulla sicurezza alimentare hanno imposto dei limiti di sicurezza.

Il consiglio di Educazione Alimentare “in linea con quanto raccomandano i medici e dietisti”, è di limitare il più possibile il consumo di cibi confezionati, fritture e oli e grassi raffinati, ed orientarsi sul consumo di Oli vergini “come l’olio extravergine di Oliva” possibilmente a crudo o utilizzando cotture blande non superiori ai 100°C per preparare ragù, minestre, etc.

Bisogna mettersi bene a mente che: Un olio genuino è un Olio Vergine “estratto a freddo per semplice pressione e centrifugazione” e successivamente filtrato e imbottigliato. L’olio extravergine di oliva viene prodotto così e quindi è un ottimo alimento.

Al contrario, oli come l’olio di sansa e di oliva, e peggio ancora gli oli di semi di comune vendita, sono tutti grassi sottoposti a processi di estrazione con solvente e raffinazione, e quindi hanno un valore nutritivo molto inferiore agli oli vergini e possono contenere in tracce sostanze indesiderate.

L’olio di Oliva è diverso dall’extra vergine di oliva; mentre l’extravergine di oliva è un olio estratto a freddo e poi imbottigliato, l’olio di oliva “senza la parola vergine”, è un olio ottenuto da oli di oliva di mediocre qualità sottoposti a processi di raffinazione, miscelati con un po’ di olio extravergine di oliva per renderli gustosi.

L’ideale quindi è orientarsi verso il consumo di olio “extravergine di oliva” che è l’ingrediente base della dieta Mediterranea che ci invidia tutto il mondo

Fonte Bibliografica

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “Glicidolo e MCPD, Sostanze Tossiche Negli Oli”

  1. non sento e leggo mai ” EVO DENOCCIOLATO ..” non ho ancora capito quale problema sorge se si porta a conoscenza il consumatore che, se spremuta l’oliva col nocciolo, l’olio presenta 1 certo tenore do TOSSICITA’ che pesa gravemente sul FEGATO … forse x procurato allarme … ??? sulla salubrità degli alimenti nutro pesanti dubbi sulla competenza, o motivato da altro, della legiferazione italiana ed EUROPEA … !!! … GLIFOSATO COMPRESO !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.