I Funghi: Alimenti Nutrienti ed Immunostimolanti

I Funghi non sono ne piante e ne animali, ma appartengono ad un regno tutto loro, “il regno dei download (1)Funghi”.

Attualmente la medicina ufficiale sta rivalutando l’importanza dei funghi, perché da essi è possibile produrre sostanze medicinali ad azione ANTIBIOTICA, ANTIVIRALE ED ANTITUMORALE.

Dai funghi, infatti si producono:

  1. Antibiotici
  2. Antibiotici antitumorali come la Cordicepina o 3-deossiadenosina del fungo Cordyceps Sinensis che blocca la replicazione delle cellule neoplastiche e le manda in apoptosi
  3. Beta-glucani ad azione immunostimolante contro agenti infettivi e cellule tumorali
  4. Ingredienti Alimentari come l’Acido Citrico prodotto per fermentazione da Aspergillus NiGER

Alcuni Beta-glucani,  sono degli immunostimolanti venduti come integratori alimentari, e testati nell’immunoterapia, sono:

  • Il LENTINANO del fungo Schiitake
  • la FRAZIONE D del fungo Maitake
  • Il POLISACCARIDE PEPTIDE PSP estratto dal fungo Coriolus Versicolor
  • La KRESTIN (PSK) estratto dal fungo Reishi.

Sono particolarmente ricchi di acqua (circa il 90%) e contengono interessanti quantità dei seguenti nutrienti:

  1. fibre fungine costituite da chitina e Beta-glucani
  2. Proteine ad alto valore biologico
  3. Vitamine del gruppo B e C
  4. Vitamine liposolubili D e K
  5. Tutti i minerali e oligominerali, tra cui zinco, rame, manganese, magnesio, ferro, selenio, potassio, etc.

video-lezione sui Funghi

Le proteine dei funghi sono di eccezionale valore biologico, superiore a quello dei fagioli secchi e della carne; Infatti il valore biologico delle proteine dei funghi è di circa 80%, contro il 50% delle proteine dei fagioli ed il 72% di quella della carne di vitello.

Quindi i Funghi sono una buona alternativa alla carne, ma attenzione! Non bisogna esagerare.

I Polisaccaridi delle fibre dei funghi hanno proprietà Immunostimolanti; in particolare i Beta-glucani che stimolano il sistema immunitario ad attaccare le cellule infettate da Virus, e forse anche quelle tumorali.

La stagione dei funghi è l’autunno – inverno che coincide con la stagione dei raffreddori ed influenze. Inserire i funghi nell’alimentazione durante i periodi freddi, consente di tonificare il sistema immunitario contro i Virus, prevenendo o riducendo influenze e raffreddori.

Tecnicamente si dice che alcuni Beta-glucani contenuti nei funghi, legandosi a specifici recettori dell’immunità innata, modulano la risposta immunitaria a favore di quella citotossica, rendendo più vigili ed attivi i Linfociti-T Citotossici ed i natural Killer nel riconoscere le cellule infettate

Attenzione! Un eccessivo consumo di funghi è sconsigliato, perché oltre ad essere leggermente tossici “se si abusa”, possono sviluppare allergie alimentari ritardate IgG mediate a funghi, antibiotici, lieviti, acido citrico, prodotti lievitati e fermentati.

Fonti Bibliografiche;

Il grande libro delle terapie anticancro -Gianluca Pazzaglia

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

 

 

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.