I Reumatismi: Cause e Cure Naturali

I Reumatismi: Cause e Cure Naturali

Per chi vuole seguirmi, può registrarsi al gruppo Facebook Alimetazione & Salute

RIMEDI PER COMBATTERE I DOLORI REUMATICI

I Reumatismi sono patologie infiammatorie croniche a carico delle articolazioni, ossa e parti molle.

Fanno parte dei reumatismi le seguenti patologie:

  • Fibromialgia
  • Mal di schiena
  • Artrite reumatoide (è diversa dall’artrosi)
  • Borsite
  • Artrosi
  • Gotta

Le Artrosi (per info sui rimedi naturali scrivimi)

Le Artrosi sono dei reumatismi che consumano le articolazioni; in pratica si assiste ad una graduale perdita delle cartilagini dell’articolazione colpite, in genere ginocchia e anca.

L’ Artrite chiamate anche poliartrite Cronica o Artrite reumatoide

L’artrite Reumatoide è causata da un disordine immunologico che danneggia e infiamma le membrane interne dell’articolazione (membrana sinoviale). La membrana interna si arrossa, si gonfia, occupando lo spazio vuoto tra le giunture articolari e provoca dolore.

In chi soffre di artrite reumatoide, possono comparire altri disturbi, quali: febbre, stanchezza, inappetenza, perdita di peso, e/o essudazioni profonde.

L’artrite Reumatoide può coinvolgere anche altri organi, per esempio vasi sanguigni e cuore aumentando il rischio cardiovascolare.

Reumatismi delle Parti Molli “Tendiniti, Fibromialgia e Borsite”.

Sono un gruppo di dolori localizzati in alcune regioni muscolari, tendini e nelle fasce o borse sinoviali. Fanno parte dei reumatismi delle parti Molli, la Fibromialgia, la borsite e le tendiniti.

Cause dell’Artrosi (Per info sui prodotti naturali per le artrosi scrivi all’espero (clicca quì)

Le cause principali dell’artrosi (che è diversa dall’artrite), è imputabile a:

  1. Mancanza di Movimento (il movimento aumenta l’ossigenazione e l’apporto di nutrienti alle cartilagini, favorendone l’ispessimento)
  2. Il Sovrappeso (I chili di troppo gravano sulle articolazioni, usurandole)
  3. Le gambe a X o a forma di fantino “a O”
  4. La Gotta; (La gotta consiste in un eccesso di acidi urici nel sangue, che a livello articolare precipitano sotto forma i cristalli appuntiti di sali di acido urico; Durante il movimento,la compressione delle giunture articolari sui cristalli appuntiti di acido urico, provocano l’usura delle cartilagini, infiammando il tessuto e provocando artrosi).
  5. Abuso di Alcolici e prodotti Carnei ricchi di acido urico (insaccati, interiora sardine in scatola, etc.).

Cause dell’Artrite reumatoide

L’artrite reumatoide a differenza dell’artrosi è causato da un disordine del sistema immunitario. Il sistema immunitario si attiva per attaccare le cellule delle membrane sinoviali che rivestono le articolazioni; Quindi i globuli bianchi si infiltrano nelle articolazioni, producono citochine e radicali liberi contro le membrane sinoviali, i quali si infiammano ed aumentano di volume infiltrandosi tra le fessure interne delle articolazioni, riducendo la capacità di movimento dell’articolazione e provocando dolore. I globuli bianchi infiltrati nell’articolazione producono radicali liberi e citochine che promuovono la produzione di Marker infiammatori tipo la CRP e a BSG.

Sono causa di Artrite Reumatoide, i seguenti fattori:

  • Predisposizione di tipo Ereditario
  • Le Zecche degli Animali che possono infettare l’uomo dal batterio Borrelia, mettendo in moto il sistema immunitario ed il processo infiammatorio che distrugge le articolazioni
  • Stress psichici, disturbi del metabolismo neurologico, sono possibili cause di artrite, fibromialgia ed altre forme di reumatismi.
  • Anche una Iperacidità cronica dei fluidi corporei può favorire disturbi alle articolazioni.

I Reumatismi Aumentano il Rischio di Infarto

le persone affette da malattie reumatiche hanno un maggior rischio di sviluppare cardiopatie, ictus e infarti a causa di alti livelli di citochine infiammatorie prodotte dal sistema immunitario e dalla proteina C-reattiva prodotta dal fegato (CRP).

I macrofagi “che sono dei globuli bianchi”, si infiltrano nel tessuto infiammato dell’articolazione e causano: stress ossidativo distruggendo le cellule in sofferenza delle articolazioni; inoltre i macrofagi producono una serie di citochine infiammatorie, come la IL-6, che si riversano nel sangue mobilitando tutti i globuli bianchi dell’organismo, ivi compresi quelli presenti nei vasi sanguigni.

L’interleuchina IL-6 prodotta dai macrofagi, raggiunge il fegato inducendolo a produrre la proteina C-reattiva, il quale favorisce la formazione delle cellule schiumose nelle pareti interne dei vasi sanguigni che tenderanno a trasformarsi in placche ateromatose. Inoltre i macrofagi attivati nel lume arterioso in presenza di CRP, produrranno elastasi e collagenasi che degraderanno una parte delle placche ateromatose, rompendole con il rischio di formazione di trombi e quindi il rischio di Infarti e Ictus.

RIMEDI PER COMBATTERE I DOLORI REUMATICI

Rimedi Farmaceutici contro i reumatismi

  • Sali dell’Oro: L’uso dei sali di oro risale a tempi antichi e sono molto efficaci nel ridurre il dolore e l’infiammazione, ma sovraccaricano il fegato ed i reni e pertanto sono sconsigliati.
  • Leflunomid, il D-Pennicillamin, il Sulfatalazin e il Methotrexhan (con diversi effetti collaterali tipo modificazione del sangue, aumento valori epatici, reazioni cutanee, nausea, vertigini, spossatezza, disturbi del gusto).
  • Antidolorifici FANS, tipo Acido acetil salicilico (aspirina), Diclofenac, Ibuprofen, etc; sono molto efficaci nel ridurre il dolore e l’infiammazione, ma a lungo andare possono causare alcuni gravi effetti collaterali, tipo: Gastrite, ulcere gastriche, perforazione dello stomaco, problemi renali, reazioni cutanee (prurito, eczema), mal di testa, disturbi della vista, asma e aumento della pressione sanguigna.
  • Cortisone e Glucocorticoidi: sono farmaci molto potenti ed efficaci nel spegnere il dolore ed il processo infiammatorio in quanto bloccano la cascata dell’acido arachidonico e NF-KB. A lungo andare però i glucocorticoidi posso provocare gravi effetti collaterali, quali: riduzione delle difese immunitarie, suscettibilità a raffreddori e influenze, iperglicemia, diabete, ritenzione idrica, sovrappeso, pressione alta, osteoporosi e assottigliamento delle cartilagini favorendo le artrosi. Il paradosso è che il cortisone toglie il dolore alle articolazioni sofferenti di artrite e artrosi, ma a lungo andare contribuisce a provocare l’artrosi per consumo delle cartilagini.

Rimedi Naturali per combattere le malattie reumatiche

Esistono molti prodotti naturali per combattere i dolori reumatici e ne citiamo alcuni:

  • estratti di corteccia di salice
  • Artiglio del diavolo
  • Ortica
  • Miscele di Pioppo Tremulo con Frassino e Verga d’Oro
  • Incenso ricco di acido Boswellico

In genere i rimedi erboristici non hanno azione analgesica immediata, ma per avere efficacia devono trascorrere 2 – 3 settimane di impiego.

Per aumentare l’efficacia dei preparati erboristici andrebbero usati integratori a base di vitamina E per combattere meglio le infiammazioni delle articolazioni. La vitamina E è utile anche per la mialgia e la fibromialgia.

La vitamina E se associata all’Aspirina e agli altri FANS, previene la gastrite e le ulcere.

L’Incenso ed il suo acido Boswellico

Dall’Incenso si estrae una resina ricca di acido Boswellico che spegne il dolore alle articolazioni. L’incenso era usato già 2000 anni fa come rimedio per la cura dell’artrosi e delle malattie reumatiche.

I Migliori preparati erboristici sono quelli ottenuti dall’incenso indiano (Boswellia Serratia) che è quello più studiato e più utilizzato negli studi clinici.

L’incenso contiene acidi Boswellici in grado di curare l’asma, le artrosi, le artriti, la fibromialgia, le malattie infiammatorie croniche e le malattie infiammatorie croniche dell’intestino.

Lo Zolfo Organico “MSM” nella cura di artrite e reumatismi

Per approfondire scrivimi

In USA i medici usano frequentemente il Metilsulfonilmetano meglio noto come MSM per trattare malattie articolari dolorose e altre condizioni dolenti. MSM contiene zolfo organico ed è importante per la formazione della cartilagine.

MSM è presente in piccole quantità in molti alimenti, quali il latte, la salsa di pomodoro, le crucifere, l’aglio, etc, ma in quantità non sufficienti per suscitare un effetto analgesico – antinfiammatorio.

Il Metilsulfonilmetano, può essere usato per curare:

  • Artrosi
  • Dolori Muscolari
  • Tendiniti
  • Mal di schiena
  • artrite reumatoide
  • MSM riduce il dolore e migliora la mobilità articolare
  • MSM migliora anche l’irrorazione sanguigna.

Per nutrire e disinfiammare le articolazioni, la combinazione ideale di sostanze, sono:

  1. La condroitina solfato
  2. La glucosammina solfato
  3. La Vitamina C
  4. MSM (metilsulfonilmetano)
  5. preparati erboristici di Boswellia

Riferimenti Bibliografici

  • Infiammazione: I Killer Nascosti di Michaela Doll – Macro edizioni – Stampa del 2009 – Capitolo 8 “Le Malattie Reumatiche: le Articolazioni sotto un fuoco costante – Da pagina 80 a pagina 86

 

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Precedente Aspartame E951: un edulcorante che fa paura Successivo La Citochina Antitumorale e Antivirale GcMAF e la Nagalasi

Lascia un commento