Il Cibo Contiene DNA

Il Cibo Contiene DNA

Gentilissimi lettori, se siete alla ricerca di prodotti efficienti per favorire la perdita di peso e migliorare la forma fisica, fate richiesta delle schede tecniche specificando cosa vi serve, scrivendo su CONTATTI.

Il cibo contiene DNA e RNA che nel loro insieme prendono il nome di acidi nucleici.

Il DNA e RNA rappresenta il patrimonio genetico degli esseri viventi.

Quando noi mangiamo una mela o una bistecca di manzo, ci cibiamo anche del loro patrimonio genetico.

L’essere umano con gli alimenti assume circa 0,1 – 2 grammi di DNA al giorno.

Il DNA e RNA sono dei normali componenti degli alimenti.

Un alimento non è fatto solo di carboidrati, proteine e grassi, ma contengono anche vitamine, minerali e acidi nucleici.

Il cibo viene prodotto dalla raccolta dei vegetali e funghi e dalla macellazione degli animali.

Piante, funghi e animali sono fatti di cellule; all’interno di ogni cellula ci sono uno o più nuclei cellulari al cui interno sono contenuti gli acidi nucleici.

Quindi il DNA e RNA degli alimenti sono parte integrante della dieta dell’essere umano.

Esistono alimenti ricchi di acidi nucleici e alimenti poveri …

Gli alimenti più ricchi di acidi nucleici possono favorire la formazione dell’acido urico nell’organismo. Un eccesso di acido urico può causare l’artrosi e la gotta.

Il DNA e l’RNA assunti con gli alimenti vengono digeriti dalle endonucleasi liberando le purine.

Le purine in eccesso vengono trasformate da un enzima (la xantino-ossidasi), in acido urico; Se l’apporto di acidi nucleici con la dieta è notevole, si rischia la gotta e le artrosi da acido urico; quindi è bene non eccedere con gli alimenti ricchi di DNA e RNA.

Quali sono gli alimenti ricchi di DNA e RNA, che predispongono alla gotta e alle artrosi da acido urico?

Gli alimenti ricchi di acidi nucleici sono:

  1. le Frattaglie e animelle (fegato, reni, polmoni, pancreas, cuore, milza, linfonodi)
  2. La carne (i muscoli degli animali contengono fibre ricchi di nuclei contenenti DNA e RNA)
  3. I funghi
  4. I prodotti a base di Lievito, compresa la Birra.
  5. Alcuni tessuti vegetali in forte crescita, come gli asparagi, gli spinaci e i cavolfiori.

Sono invece poveri di acidi nucleici la maggior parte della frutta e verdura, i pesci, la frutta secca oleosa, i tuberi (patate), i legumi ed i cereali.

Nella seguente Tabella vengono elencati alcuni alimenti ricchi di DNA e RNA: Fonte: Safety considerations of DNA in Food, D.A Jonas, et al 2001 – Ann Nutr Metab 2001; 45:235-254.

Alimento

RNA g/Kg

DNA g/Kg

Vitello

fegato

22,9

17,3

Manzo

fegato

22,1

19,5

Manzo

Cuore

6,1

5,3

Manzo

Milza

17,9

32,6

Manzo

Polmoni

15,5

32,2

Manzo

Pancreas

87,9

16,2

Manzo

Linfonodi

33

100,9

Maiale

fegato

32,1

14,8

Maiale

Rene

15,5

17,6

Maiale

Cuore

9,4

6,9

Maiale

Linfonodi

26,5

68,5

Maiale

Pancreas

71,4

21,2

Cavallo

Muscolo

10,8

9,2

Tonno

1,7

0,8

Trota Affumicata

4,7

1

Uova di Aringa

15,3

0,6

Grano

1,1

0,6

Avena

3

Orzo

3,2

Miglio Bianco

1,5

0,7

Lenticchia

3,9

0,8

Broccoli freschi

20,6

5,1

Cavolo Cinese Congelato

14,6

2

Cavolfiore fresco

14,5

2,8

Spinaci congelati

14

2,6

Foglie di prezzemolo Fresco

8,1

2,7

Patate fresche

1,4

1

Cipolle fresche

2,6

0,7

Avocado fresco

1,5

0,6

Lievito di cottura

66,2

6

Boletus (giallo)

fungo

23,1

1

Boletus giallo essiccato

fungo

16

1

Champignon

fungo

20,5

0,9

Boletus strega

fungo

18,8

0,6

Una dieta troppo ricca di carne viene sconsigliata dai medici, perché apporta molti acidi nucleici, predisponendo il consumatore alla gotta.

Troppi acidi nucleici nella dieta liberano nel sangue molte purine; le purine in eccesso vengono trasformate dall’enzima xantina ossidasi in acido urico; quando l’acido urico si accumula nell’organismo, precipita sotto forma di cristalli appuntiti sulle articolazioni e tessuto connettivo, provocando infiammazioni e artrosi.

Fonte Bibliografica

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Precedente Gli Ormoni del Latte Successivo Estrazione Casalinga del DNA dalla Frutta

Lascia un commento