Trasforma il Colesterolo in Sostanze Utili

Sei interessato alle sostanze che contribuiscono a ridurre il colesterolo?  Allora scrivimi su ——————>CONTATTI.

Il colesterolo è considerato il nemico del cuore; la presenza eccessiva può favorire l’arteriosclerosi e gli infarti.

Ma il colesterolo svolge anche importanti funzioni; Guai se macasse il colesterolo! Il colesterolo serve per:

  • produrre ormoni sessuali (testosterone ed estrogeni)
  • produrre cortisolo, DHEA e aldosterone
  • produrre Vitamina D
  • produrre squalene importante componente del sebo
  • produrre sali biliari
  • produrre Coenzima Q10 e acido alfa lipoico per far funzionare bene i mitocondri implicati nella combustione degli zuccheri e grassi nelle cellule.
  • Formare le membrane cellulari rendendole resistenti.

Il colesterolo è una molecola indispensabile, “guai se manca”! In carenza di colesterolo le sostanze sopra elencate non si formerebbero e l’organismo si guasterebbe.

I giovani hanno i livelli di colesterolo nella norma perché si converte in modo efficiente in vitamina D, sali biliari, ormoni steroidei, CoQ10 e acido alfa lipoico.

Man mano che si invecchia, l’organismo inizia a perdere la capacità di convertire il colesterolo nei suoi derivati: ne consegue che si accumula colesterolo inutilizzato nel sangue accompagnato da una carenza di ormoni, CoQ10, acido alfa lipoico, vitamina d e sali biliari.

Vi sembra strano questo ragionamento?

Pensateci bene!

Tutti gli anziani producono meno ormoni steroidei rispetto a quanto erano giovani. Moltissime donne hanno problemi di colecisti e producono poca bile.

Si sente dire dagli esperti che con la vecchiaia i livelli di coenzima q10 e acido alfa lipoico incominciano a diminuire favorendo la comparsa del diabete;

E noto a tutti che con l’avanzare dell’età la pelle e gli organi invecchiano e ce scarso ricambio cellulare.

Con l’età la pelle produce meno sebo (ricco di sqaualene un derivato del colesterolo) e riduce la capacità di trasformare il colesterolo in vitamina D.

Tutti questi eventi causano un mancato utilizzo del colesterolo; il colesterolo prodotto ed inutilizzato rimane nel sangue, si accumula e tende a depositarsi lungo le pareti dei vasi sanguigni predisponendo alle cardiopatie.

Quindi l’eccessiva presenza di colesterolo non dipende solo da una maggiore sintesi epatica, ma anche e forse sopratutto da uno scarso utilizzo.

Che fare per abbassare il colesterolo favorendo la biosintesi dei suoi derivati?

In teoria bisogna:

  1. Non farsi mancare nella dieta minerali e vitamine necessarie alle cellule per trasformare il colesterolo nei suoi derivati. (per info scrivimi su contatti)
  2. Mantenere alta la capacità delle vostre ghiandole sessuali e surrenali a trasformare il colesterolo in eccesso in ormoni sessuali, DHEA, aldosterone e glucocorticoidi.
  3. Favorire la biosintesi del coenzima Q10 (CoQ10) e dell’acido alfa lipoico
  4. favorire la conversione del colesterolo sottocutaneo in vitamina D
  5. favorire la produzione di bile ed espulsione dei fluidi biliari con la colecisti
  6. attivarsi metabolicamente con una sana dieta, tipo la dietagift (chiedi info su contatti)
  7. prendere quotidianamente un po di luce solare sulla pelle al fine di stimolare la trasformazione di una parte del colesterolo in Vitamina D.

 

Post scritto e pubblicato dal

dottor Liborio Quinto

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “Trasforma il Colesterolo in Sostanze Utili”

    1. AIUTANDO LE ALTRE VIE BIOCHIMICHE A SINTETIZZARE I DERIVATI DEL COLESTEROLO…per esempio aiutando l’organismo a formare piu vitamina d

I commenti sono chiusi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.