Il Collagene ed i suoi Nemici

Il Collagene ed i suoi Nemici

Il Collagene ed i suoi Nemici
Per Info sui precursori in commercio del Collagene, scrivetemi su –> CONTATTI

Il Collagene è la proteina più abbondante del corpo umano, ed è presente ovunque: pelle, ossa, cartilagini, capelli, unghia, cornea, occhi, tendini, vasi sanguigni, etc.

Avere una pelle morbida, le cornee degli occhi “efficienti” ed i vasi sanguigni elastici, dipende dalla qualità del collagene che formiamo. Tutto ciò che danneggia il collagene o ne riduce la sua biosintesi, favorisce l’invecchiamento dei tessuti ed organi.

Il Collagene si forma quando l’organismo è sufficientemente dotato di Vitamina C; la carenza di vitamina C, impedisce la formazione di collagene, con conseguente indebolimento ed invecchiamento di organi e tessuti. La carenza di collagene dovuta alla scarsità di vitamina C nella dieta, causa la famosa malattia dei marinai “lo scorbuto”.

Il Collagene prende il nome da colla, perché funge da collante delle cellule, e rende i tessuti elastici e resistenti alla rottura.

La pelle giovanile è elastica perché ricca di collagene. Le ossa di una persona giovane, oltre a essere dure per la presenza di calcio, sono anche flessibili per la presenza di una fitta rete proteica fatta di collagene. I vasi sanguigni di una persona giovane, sono elastiche e resistenti alla pressione “grazie alla presenza di collagene”.

I tendini sono resistenti agli sforzi, grazie alla massiccia presenza di fibre di collagene; le gengive sono resistenti al sanguinamento ed i denti ben vincolati alle gengive, grazie alle fibre di collagene.

Gli stessi capelli, sono fatti di collagene.

Diamo alcuni numeri sul collagene:

  • Il Collagene rappresenta ¼ delle proteine totali dell’essere umano
  • Il collagene rappresenta 1/3 del peso secco della Pelle umana
  • Il collagene rappresenta il 90% delle proteine dei tendini e dei tessuti corneali dell’occhio (cornea)
  • Il collagene rappresenta l’80% della materia organica presente nelle ossa.

Per Info sui precursori in commercio del Collagene, scrivetemi su –> CONTATTI

Quali sono i nemici del collagene?

I nemici del collagene sono principalmente quattro:

  1. L’abuso di zuccheri raffinati e amidi raffinati responsabili dell’iperglicemia.
  2. La dieta povera di Vitamina C, Bioflavonoidi ed amminoacidi essenziali, in particolare di lisina
  3. La carenza di Vitamina A, vitamina essenziale per la differenziazione cellulare dei fibroblasti, che sono le cellule specializzate nel produrre collagene.
  4. Le scottature solari “responsabili dell’invecchiamento del collagene della pelle e degli occhi”.

Per Info sui precursori in commercio del Collagene, scrivetemi su –> CONTATTI

Abuso di Zucchero e Reticolazione del Collagene (o Crosslinking del collagene).

L’abuso di zuccheri raffinati contenuti in brioche, bevande gassate, liquori, dolci, possono danneggiare il collagene e compromettere le proprietà biomeccaniche ed il turnover cellulare.

Lo zucchero in eccesso nel sangue, può combinarsi con i residui di idrossilisina e idrossiprolina del collagene, provocando la reticolazione ed alterazione della struttura. Questo fenomeno prende il nome di Crosslinking del collagene mediato dallo zucchero, ed è causa di invecchiamento graduale ed irreversibile di tessuti ed organi.

Man mano che invecchiamo, il collagene tende a reticolarizzarsi con gli zuccheri (glucosio e fruttosio assunti con i dolciumi ed i prodotti fatti da farina bianca 00). L’invecchiamento da zucchero, probabilmente è una delle cause principali che porta alla perdita di elasticità della pelle e dei vasi sanguigni.

Un altro nemico del collagene sono gli oli ossidati tipici delle fritture, insaccati e cibi spazzatura; quindi è opportuno limitare il consumo di dolciumi, fritturi e cibi iperglicemico, e sforzarsi di fare un po’ di attività fisica per mantenere stabili i livello di glucosio; in questo modo si evita la glicazione del collagene, e rallentare l’invecchiamento da zucchero.

Per Info sui precursori in commercio del Collagene, scrivetemi su –> CONTATTI

Vitamina C e Bioflavonoidi Aiutano a formare nuovo collagene

Il Collagene è una proteina fatta principalmente dai seguenti amminoacidi: glicina, Prolina, Idrossiprolina, lisina e idrossilisina; i primi tre amminoacidi sono più abbondanti.

L’idrossiprolina rappresenta il 10% in peso del collagene, mentre l’idrossilisina qualcosa in meno; questi due amminoacidi per formarsi, necessitano della vitamina C. Se manca la vitamina c nella dieta, gli enzimi che formano l’idrossilisina e l’idrossiprolina, non possono funzionare.

Gli enzimi che hanno bisogno della vitamina C per formare idrossilisina e idrossiprolina, sono i seguenti:

  1. Lisina Idrossilasi EC11.14.11.4
  2. Prolina Idrossilasi EC11.14.11.2

Se diamo all’organismo la vitamina C, questi due enzimi trasformano rispettivamente la Lisina e la Prolina del pro-collagene in Idrossilisina e idrossiprolina, formando il collagene indispensabile per pelle, ossa, tendini, occhi, etc.

I bioflavonoidi della frutta e verdura, in particolare le proantocianidine, sono inibitori naturali delle collagenasi (MMP), gli enzimi che degradano il collagene. Accoppiare nella dieta la vitamina C, con i bioflavonoidi, aiuta a rinforzare e proteggere i tessuti ed organi ricchi di collagene, prevenendo l’invecchiamento.

Per Info sui precursori in commercio del Collagene, scrivetemi su –> CONTATTI

Vitamina A indispensabile per formare le cellule che producono collagene.

La vitamina A è detta epitelioprotettiva, in quanto aiuta a migliorare l’integrità degli epiteli che rivestono il corpo. La vitamina A aiuta a differenziare le cellule, contribuendo a stimolare le cellule staminali dei tessuti a trasformarsi in fibroblasti. I fibroblasti sono le cellule deputate a formare nuovo collagene, mentre i fibroclasti, provvedono alla demolizione.

E’ importante sapere che le cellule deputate alla biosintesi di collagene, sono i fibroblasti, mentre quelli che lo rimuovono sono i fibroclasti. Lo stato infiammatorio del corpo, modula il turnover del collagene. Quando siamo troppo infiammati, l’organismo tende a perdere collagene “perché etrano in funzione i Fibroclasti”. Quando siamo poco infiammati, prevalgono i fibrobasti, che formano nuovo collagene. Ad aiutare i fibroblasti a produrre collagene abbiamo la vitamina A e la vitamina C; la Vitamina A stimola la differenziazione cellulare delle cellule staminali in fibroblasti, mentre la C aiuta gli enzimi prodotti dai fibroblasti (prolina idrossilasi e lisina idrossilasi) a formare nuovo collagene.

Una dieta a basso indice infiammatorio, ed alcuni integratori che aiutano ad abbassare l’infiammazione silente, possono contribuire a migliorare il turnover e la qualità del collagene.

Per Info sui precursori in commercio del Collagene, scrivetemi su –> CONTATTI

Video Lezione riassuntiva sulle vitamine che aiutano a produrre collagene

Fonte Bibliografica (Il Collagene ed i suoi Nemici)

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.