Se Ti Manca il CoQ10, ti senti Affaticato

Se Ti Manca il CoQ10, ti senti Affaticato

Per Info sui nutrienti per Mitocondri, scrivetemi su –> CONTATTI

In questo post parlo brevemente di una sostanza che sta alla base della vita degli animali, delle piante e dei funghi che si chiama Coenzima Q;

Il coenzima Q, permette agli organismi di respirare attraverso il funzionamento dei mitocondri; I mitocondri sono organelli presenti in ogni cellula che ci consentono di bruciare grassi e zuccheri in presenza di ossigeno;

In natura esistono molti tipi di CoQ; nell’essere umano è presente quasi esclusivamente il CoQ10 e piccole quantità (2 -7%) di CoQ9. Le cellule dei topi invece contengono il 30 – 40% di CoQ9 ed il 60 – 70% di CoQ10.

Ritornando a noi esseri umani, più mitocondri abbiamo più ci sentiamo fisicamente e mentalmente in forma;

In genere le persone fisicamente attive che praticano attività fisica aerobica e che mangiano in modo sano ed equilibrato, godono di un maggior numero di mitocondri rispetto ai flacidi sedentari.

Più mitocondri avete, meglio è l’efficienza fisica, mentale e di salute. Più mitocondri funzionali avete nelle cellule, maggiore sarà la prevenzione di malattie croniche come il Cancro, il diabete ed altro…

Dovete sapere che la presenza di numerosi mitocondri dentro ogni singola cellula, vi garantisce una buona prevenzione dal cancro; Infatti se la cellula subisce una grave mutazione cancerogena, i mitocondri sani impediscono che questa si tramuti in tumore avviando il programma di morte cellulare “detta apoptosi”.

Quindi cari lettori, se vogliamo stare bene, dobbiamo cercare di mantenere in efficienza i nostri mitocondri;

Una delle sostanze fondamentali per il funzionamento dei mitocondri è il Coenzima Q10; l’efficienza dei mitocondri a bruciare grassi e zuccheri dipende dalla disponibilità del coenzima Q10 (CoQ10).

Per Info sui nutrienti per Mitocondri, scrivetemi su –> CONTATTI

Il CoQ10 lo produce il corpo; Se si riduce la produzione di CoQ10, i mitocondri incominciano a funzionare male.

Una delle principali cause di carenza di CoQ10 sono le terapie a base di “statine”. Le statine sono farmaci utilizzati per inibire la sintesi del colesterolo; Poiché il CoQ10 origina in parte dagli intermedi molecolari della via del colesterolo, le statine oltre a ridurre la produzione di colesterolo, riduce anche quella del CoQ10, provocando sofferenza ai mitocondri.

Proprio per questo motivo, i soggetti che assumono farmaci anticolesterolo (Statine), spesso accusano durante gli allenamenti la cosiddetta “rabdomiolisi”, per colpa della disfunzione mitocondriale delle fibre muscolari per colpa della carenza di CoQ10.

Possono creare carenza di CoQ10, la vecchiaia, l’inattività fisica, le carenze vitaminiche e di minerali, lo stress, l’alcool, le infiammazioni, le malattie infettive, lAIDS, ed i farmaci inibitori del colesterolo come le Statine.

Per Info sui nutrienti per Mitocondri, scrivetemi su –> CONTATTI

Ma l’organismo per produrre CoQ10, di cosa ha bisogno?

Bella domanda!

La biosintesi del CoQ10 è molto molto complessa…ma non vi Spaventate! Sarò semplice e sintetico a spiegarvelo…utilizzerò il Mio solito linguaggio agricolo!

L’organismo per fabbricare il coenzima Q10 ha bisogno di 3 ingredienti:

  1. La Tirosina (un aminoacido essenziale presente nelle proteine)
  2. Le 5 vitamine e il minerale che tengono bassa l’omocisteina
  3. Gli isoprenoidi derivanti dalla via biosintetica del colesterolo (quindi se blocchi la sintesi del colesterolo con la statina, avrai a disposizione meno isoprenoidi per poter fabbricare il CoQ10.

Per Info sui nutrienti per Mitocondri, scrivetemi su –> CONTATTI

Ora vediamoli uno per uno ….

1° ingrediente:

La Tirosina è un aminoacido essenziale, che lo assumiamo tramite gli alimenti proteici (carne, pesce, uova, formaggi, ed in minor misura dalle proteine vegetali). La tiroisina la possiamo formare anche da un altro aminoacido, la fenilalanina. La fenilalanina per potersi trasformare in Tirosina, necessita della tetrabiopteridina prodotta dal ciclo del’omocisteina; Quindi se avete l’omocisteina alta per colpa di una carenza vitaminica (o di una infiammazione), avete difficoltà a formare la tirosina dalla fenilalanina, e questo spiega l’importanza del ciclo dell’omocisteina per fabbricare il CoQ10.

La Tirosina poi subisce una serie di trasformazioni di metilazione, in cui è coinvolto il Same prodotto dal ciclo dell’omocisteina; quindi ripeto: Se avete l’omocisteina alta, avete difficoltà a fabbricare il CoQ10 e di conseguenza ne risentono i vostri mitocondri.

2° Ingrediente

Il SAMe dell’Omocisteina: Il secondo ingrediente per la fabbricazione del CoQ10 è il SAMe prodotto dal ciclo dell’omocisteina; Se volete avere abbastanza SAMe, dovete tenere bassa l’omocisteina;

Come si tiene bassa l’omociseina?

La si tiene bassa fornendo al corpo le seguenti vitamine: Vitamina C, B12, B6, Acido folico, betaina , colina e zinco. Il consumo di Same aumenta durante le infezioni, lo stress e la cattiva alimentazione, per cui è importante curare l’alimentazione e lo stile di vita.

3° Ingrediente

E’ il Polipronile prodotto dalla via biosintetica del colesterolo; Il poliprenile viene aggiunto all’acido 4-idrossibenzoico derivante dalla tirosina, trasformandosi con reazioni successive in CoQ10.

Il poliprenil pirofosfato si forma dall’unione di Dimetil-allil-pirofosfato con la farnesilpirofosfato; queste due ultime sostanze provengono dal metabolismo del colesterolo; Se bloccate la via del colesterolo attraverso le statine, automaticamente rischiate di ridurre i livelli di poliprenil pirofosfato e quindi pur disponendo di tirosina e SAMe (del ciclo dell’omocisteina), non riuscite a formare il CoQ10.

Quindi in sintesi, per produrre CoQ10 a sufficienza è indispensabile avere buoni livelli di:

  1. Tirosina (aminoacido) assunto con le proteine
  2. Elevati livelli di Same, ottenibili attraverso una dieta ricca di vitamina C, zinco, B12, B6, acido folico, Betaina e zinco che insieme contribuiscono a tenere bassa l’omocisteina
  3. Via Biochimica del colesterolo ben funzionante, in modo che si formi abbastanza poliprenil pirofosfato per formare il CoQ10.

Per Info sui nutrienti per Mitocondri, scrivetemi su –> CONTATTI

FONTE BIBLIOGRAFICA

  • Koenzym Q10 – biosynteza i znaczenie biologiczne w organizmach zwierząt i człowieka – Ewa Siemieniuk, Elżbieta Skrzydlewska – Zakład Chemii Nieorganicznej i Analitycznej AM w Białymstoku – http://www.phmd.pl/api/files/view/1849.pdf

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “Se Ti Manca il CoQ10, ti senti Affaticato”

  1. Vitamina D Forse aiuta la Biosintesi del CoQ10
    Credo che la Vitamina D potrebbe contribuire ad aumentare la Biosintesi del Coenzima Q10 (CoQ10), un importante molecola indispensabile per la corretta respirazione mitocondriale.
    Perché secondo me, la Vitamina D, favoisce la biosintesi del CoQ10?
    Praticamente la vitamina D, riesce ad inibire l’ultimo enzima della via biosintetica del colesterolo che si chiama 7- deidrocolesterolo -reduttasi, che trasforma il 7-deidrocolesterolo in colesterolo; Ne consegue che il blocco enzimatico, dirotta il flusso metabolico del mevalonato, verso la Farnesil-pirofosfato sintasi, favorendo il processo di prenilazione delle proteine e del CoQ10. Il CoQ10 ricordiamoci possiede una testa con una lunghissima coda, composta da 10 gruppi prenilici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.