Il Gelso Nero è un farmaco tradizionale cinese

Per chi Vuole Seguirmi, può registrarsi al gruppo facebook Alimentazione e Salute

gelsi-neri-e-bianci

Il Gelso Nero è un farmaco tradizionale cinese

Tra metà Maggio e metà giugno in Italia è tempo di Gelsi, Amarene e Nespole.

I Gelsi al pari dei Melograni, Amarene e More, sono considerati dalla comunità come dei “frutti fessi”, di mediocre utilità alimentare.

Recenti ricerche invece hanno rivalutato il valore nutritivo di Gelsi, melograni, more ed Amarene, per la ricchezza di antociani, rutina e acido ellagico dalle potentose proprietà antiossidanti, antitumorali e antinfiammatorie.

Pensate un attimo al Melograno; Fino a pochi anni fa era raro trovare in Italia qualche piantagioni di Melograno; Il melograno si trovava in qualche orto o giardino come pianta ornamentale.

Oggi, grazie alla scoperta delle proprietà antitumorali e antinfiammatorie del melograno è facile trovare nelle campagne italiane grandi piantagioni di questa pianta, il cui frutto viene esportato ai mercati del Centro-Nord Europa, perché molto richiesto dai Tedeschi, Austriaci e Danesi per le presunte proprietà antitumorali e antinfiammatorie.

Un frutto che merita di essere rivalutato al pari del melograno è il Gelso Nero.

Il gelso nero è un frutto originario dell’Iran ed è diffuso in tutta l’ Europa meridionale, nel sud-ovest dell’Asia, i paesi bagnati dal mar mediterraneo e nel Sud America.

In Cina il Gelso Nero è molto diffuso è prende il nome di Xiatutu nella regione dell’Uygur, il che significa “Gelso Medicinale”.

Il gelso nero è un farmaco naturale della medicina popolare cinese è viene utilizzata da tempo per:

  • Il trattamento delle tonsillite
  • il Mal di gola

Molti studi hanno dimostrato che il gelso nero è ricco di polifenoli, flavonoidi e antociani.

Il contenuto di antociani nel gelso nero sono maggiori rispetto al gelso rosso e bianco.

Le quantità di polifenoli totali nei gelsi neri sono di 276 mg/100 g, contro i 219 mg/100 g dei gelsi rossi e gli scarsi 29 mg/100 g del gelsi Bianchi.

Il gelso nero, grazie al suo elevato tenore in polifenoli, mostra le seguenti attività:

  1. antiossidante
  2. Antinfiammatorio
  3. Anticancro
  4. Ipo – glicemizante

Nei Gelsi, sono presenti 5 antocianine:

  • Cianidina-3-Sophoroside
  • Cianidina-3-o -glucoside
  • cianidina – 3- o – Rutinoside
  • Pelargonidina – 3 – glucoside (presente anche nel melograno)
  • Pelargonidina -3 – rutinoside (presente anche nel melograno)

Nei Gelsi Neri la quantità totale di antociani è notevole, però sono presenti solo 2 antociani, ossia la:

  • Cianidina-3-o -glucoside
  • Cianidina – 3- o – rutinoside

Esperimenti su cavie, hanno dimostrato che gli estratti di antociani del gelso nero sono risultati efficaci nel ridurre l’infiammazione ed il dolore e a contrastare l’edema.

Quindi i gelsi neri andrebbero rivalutati e mangiati per l’effetto benedico sulla salute; Bisognerebbe anche rivalutare la Marmellata di Gelsi Neri e Rossi da inserire nella prima colazione

Bibliografia Scientifica

Anti – Inflammatory and Antinociceptive properties of Flavonoid from the fruit of Black Mulberry (Morus Nigra L.) – Hu Chen, et al, 2016.

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.