Il Mercurio favorisce la Demenza

Il Mercurio favorisce la Demenza
Il mercurio assunto con gli alimenti potrebbe favorire la demenza e l’alzheimer, perché sembra favorire la sintesi delle proteine beta-amiloidi responsabili dell’Alzheimer, ed inibire l’enzima NEPRILISINA che ha la funzione di smaltire le proteine beta-amiloidi. Ne consegue che il Mercurio può favorire la formazione delle placche beta-amiloidi nel cervello e predisporre alla demenza.

Il Mercurio favorisce la Demenza

Per Info sui prodotti per la depurazione CONTATTI

La perdita di memoria è un sintomo caratteristico della tossicità da mercurio. L’esposizione al mercurio, sembra contribuire allo sviluppo dell’Alzheimer, una forma di demenza grave caratterizzata da accumulo di placche beta-amiloidi e grovigli TAU nel cervello.

Il mercurio può accumularsi nel corpo, attraverso alimenti contaminati (per esempio il Tonno di grossa taglia) e l’amalgama dentaria.

L’amalgama dentaria contiene il 50% di mercurio, e secondo l’organizzazione mondiale della sanità (OMS), è la principale fonte di accumulo di mercurio nell’uomo. Anche alcune attività industriali, legate all’estrazione dell’oro e del mercurio, possono essere causa di esposizione dei lavoratori al mercurio ed inquinamento ambientale.

Il Mercurio perché predispone all’Alzheimer?

Il Mercurio predispone all’Alzheimer, perché favorisce la produzione di proteine beta-amiloidi, che accumulandosi negli spazzi extracellulari del cervello, formano le placche.

Il Mercurio stimola la produzione della proteina APP precursore della proteina beta-amiloidi; Il mercurio stimola anche l’attività enzimatica dell’enzima BACE-1 (EC3.4.23.46), nota anche come beta-secretasi.

Il Mercurio attivando la BACE-1, stimola la degradazione della proteina APP in proteine beta-amiloidi.

Il Mercurio inibisce l’enzima che degrada la proteina Beta-amiloide: L’enzima NEPRILISINA (EC3.4.24.11).

Quindi l’esposizione al Mercurio, favorisce la produzione cerebrale di proteine beta-amiloidi, e ne inibisce la sua degradazione; ne consegue che il cervello tende ad intasarsi di proteine beta-amiloidi e formare le placche responsabili della demenza.

Nel Video seguente è possibile apprendere il meccanismo di accumulo delle placche beta amiloidi nel cervello, responsabili dell’Alzheimer.

Per altri approfondimenti sulla prevenzione dell’Alzheimer, suggerisco la lettura dei seguenti articoli:

  1. Nelle Sinapsi nasce l’Alzheimer (Vai alla Pubblicazione)
  2. Ripulire il cervello dalle scorie (Vai alla Pubblicazione)

Fonte Bibbliografica (Il Mercurio favorisce la Demenza)

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.