Ipotiroidismo da eccesso di rT3

Per chi trova interessanti i miei Post,può iscriversi al mio gruppo facebook cliccando su ALIMENTAZIONE E SALUTE

Per chi vuole mantenersi aggiornato sui video di educazione alimentare, può iscriversi sul Mio canale Youtube, cliccando su Liborio Quinto

Tutti Voi avete sentito parlare degli ormoni tiroidei T4 eT3, nonché dell’ormone TSH che stimola la Factors-that-affect-thyroid-function (1)tiroide a produrre T4 e T3, ma pochi hanno mai sentito parlare dell’ormone tiroideo rT3 detto anche ormone tiroideo inverso; Ebbene conoscere il ruolo dell’ rT3, vi consentirà di capire il perché vi sentite freddi con le mani gelide in determinate circostanze; alcuni convivono con il problema delle mani gelide e con l’intolleranza al freddo per colpa di alcuni comportamenti alimentari sbagliati;

Il tutto è spiegato in questa breve relazione;

 

Gli ormoni prodotti dalla tiroide, sono la T4, la T3 e la calcitonina.

T4 e T3 sono coinvolti nel metabolismo energetico,mentre la calcitonina gioca un ruolo importante nel metabolismo del calcio.

Il T3 è un ormone attivo, mentre il T4 è meno attivo ed è il precursore del T3.

Il T4 viene escreto dalla tiroide al 80% mentre il T3 al 20%.

Entrambi gli ormoni vengono trasportati nel sangue a mezzo delle sieroproteine TGB e vengono dette T4 e T3 legate.

Una piccola parte del T4 e T3, in base alle esigenze fisiologiche dei tessuti corporei, si sganciano dai TGB e vanno a legarsi ai recettori degli ormoni tiroidei TR.

T4 è un ormone poco attivo,mentre il T3 è 8 volte più potente ad attivare il recettore TR, favorendone l’attivazione.

Il T4 però, a livello dei tessuti periferici quali i reni, il fegato, il tessuto muscolare, il tessuto nervoso e adiposo, viene in gran parte trasformato dagli enzimi 5-deiodinasi D1 e D2 in ormone tiroideo T3, mentre una piccola quota del 40%, di T4, verrà trasformato in rT3 (dalla 5-deiodinasi D3) che è un inibitore antagonista del recettore TR del T3.

Normalmente nei tessuti, il il 60% del T4 si trasforma in T3, ed il 40% in rT3.

Ruolo del rT3

L’ormone rT3 serve per mettere un freno al T3; Se è presente molto T3 può accelerare molto il metabolismo, e quindi la presenza di rT3,tiene sotto controllo il T3.

Capita però in alcune circostanze che rT3 supera di gran lunga il T3 al punto da inibire quasi tutti i recettori a livello dei tessuti. Ciò crea sintomi da ipotiroidismo, come:mani fredde, corpo gelido, intolleranza al freddo, fiacchezza, fatica ad alzarsi al mattino, dolori articolari, ritenzione idrica,tendenza ad accumulare liquidi nella parte bassa del corpo etc.

Quindi in una persona normale ci deve essere un equilibrio tra le concentrazioni di rT3 “al 40%” e T3 “al 60%”

Ripeto: T3 attiva il recettore degli ormoni tiroidei TR, mentre rT3 lo spegne rallentando il metabolismo.

Ebbene! Tutti i fattori che stimolano la 5-deiodinasi D3 a convertire il T4 in rT3, rallentano il metabolismo contribuendo all’ipotiroidismo periferico reversibile.

Quali sono i fattori che favoriscono la trasformazione del T4 in rT3?

I fattori sono i seguenti:

  1. Diete ipocaloriche
  2. Diete povere di carboidrati complessi e proteine
  3. Carenza di Ferro
  4. Carenza di vitamina C, b12 e b6
  5. Salto della prima colazione
  6. Eccessiva attività fisica
  7. Stress psicologico
  8. Eccessiva produzione di cortisolo (ormone dello stress)
  9. Infiammazione; IL-6 ed altre citochine infiammatorie favoriscono la produzione di rT3
  10. Malattie, traumi, influenza, etc.

Factors-that-affect-thyroid-function (1)

Avete notato che quando siete tristi, ansiosi, oppure malati, siete anche gelidi e freddi. Stessa cosa capita a chi mangia poco oppure esagera con l’attività fisica.

Ebbene, il motivo di quello che accade dipende dall’eccessiva secrezione di cortisolo e IL-6, che inibiscono le 5-deiodinasi D1 e D2, dirottando il T4 verso la 5-deiodinasi D3 che lo trasforma in rT3; L’ormone rT3 in eccesso bloccherà tutti i recettori rT3 inibendo tutti i processimetabolici stimolati dagli ormoni tiroidei.

 

Post scritto e Pubblicato dal Dottor Liborio Quinto

Riferimenti Bibliografici:

  1. Reverse T3 (chiamato anche Reverse triiodotironina)

  2. La verità sul perché la tiroide ormoni sono bassi (sindrome Low T3)

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

9 Risposte a “Ipotiroidismo da eccesso di rT3”

  1. buongiorno! molto chiaro e di facile comprensione
    dottore le scrivo perchè la mia nutrizionista mi ha chiesto, tra le varie analisi, anche l’rT3 ma il mio medico generico non lo trova nell’elenco a sua disposizione e di conseguenza non me lo ha prescritto. Mi potrebbe indicare un altro eventuale nome con cui si potrebbe trovare o se è un esame non previsto tra quelli della asl?
    grazie
    Daniela

    1. in alcuni laboratori credo che effettuano anche il dosaggio della rT3, ma nelle analisi di routine non sono prevviste. rT3 sarebbe la T3 inversa e si lega allo stesso recettore della T3 ma ha effetto inibitore anzichè attivatore……rT3 è un ANTAGONOSTA DEL T3 PER LO STESSO RECETTORE. Una dieta povera di calorie e sopratutto carboidrati favorisce la rT3 anziché il t3; Ti suggerisco di cpmprare e studiare questo libro disponibile on-line sul giardino dei libri e parla di come attivare il metabolismo e quindi anche la tiroide attraverso la dieta

I commenti sono chiusi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.