La Bile: importante fluido segnale per il dimagrimento

La Bile: importante fluido segnale per il dimagrimento

Per chi Vuole Seguirmi, può registrarsi al gruppo facebook Alimentazione & Salute

La Bile

La Bile svolge molte funzioni segnale; una di queste per esempio è l’attivazione dei recettori FXR e TGR5 posti lungo la mucosa intestinale che “se attivati” inducono la produzione di un ormone la GLP-1 che entrando nel circolo sanguigno raggiunge le beta-cellule del pancreas stimolandole a secernere insulina nel sangue abbassando la glicemia;

Quindi una delle funzioni della bile è il controllo della glicemia; La persona Mangia la polpetta; la polpetta entra nello stomaco; alcune cellule producono l’ormone colecistochinina CCK che stimola la colecisti a liberare nel duodeno la Bile per favorire la digestione; La stessa bile attiva i recettori FXR e TGR5 a liberare l’integrina GLP-1 la quale va nel sangue e comanda il Pancreas a liberare Insulina; L’insulina abbassa la curva glicemia controllando la glicemia post-prandiale; Bello! Ma non è finita qui! La BILE IN COLLABORAZIONE CON LA FLORA BATTERICA INTESTINALE FA TANTE TANTE COSE DI CUI MOLTE IN FASE DI STUDIO ED A OCCHIO E CROCE RIASSUMO QUEL POCO CHE HO CAPITO.

La secrezione Biliare e la flora batterica intestinale giocano un importante ruolo chiave nel controllo di molti fattori:

  1. Controllo del peso corporeo
  2. Controllo della secrezione di Insulina e glicogeno circolanti nel sangue
  3. Controllo dei livelli di glucosio nel sangue
  4. Controllo della Biosintesi dei trigliceridi e colesterolo
  5. Modulazione della secrezione delle lipoproteine LDL e HDL
  6. Regolazione della biosintesi degli acidi biliari a partire dal colesterolo a mezzo dell’enzima Cyp7A1
  7. Controllo della formazione di glucosio nel fegato (gluconeogenesi)
  8. Controllo della glicogenolisi e glicogenesi (accumulo e demolizione delle riserve di glicogeno nel fegato
  9. metabolismo degli ormoni tiroidei influenzando l’attività enzimatica della deiodinasi che converte il T4 in t3 e rT3
  10. regola la combustione dei grassi attraverso la modulazione della beta-ossidazione
  11. Reprimono la produzione di citochine infiammatorie da parte dei macrofagi.

Gli acidi biliari li dobbiamo considerare dei veri e propri ormoni, in grado di regolare l’omeostasi dell’organismo.

Gli acidi biliari sono numerosi ed una volta riversati nell’intestino vengono trasformati dai batteri intestinali in altri tipi di sali biliari che a seconda del tipo possono modulare in un senso e nell’altro l’orientamento dell’organismo ad ingrassare e/o a dimagrire

Lungo il tratto intestinale ci sono numerosi recettori in grado di interagire con i vari sali biliari di origine endogena o di modificazione batterica; I principali recettori sono due:

  1. Il recettore FXR
  2. Il recettore tgr5

Quando viene prodotta molta bile e nell’intestino sussiste una flora batterica ottimale tale da formare alcuni metaboliti buoni dei sali biliari, i recettori FXR ed TGR5 vengono fortemente attivati orientando l’organismo verso la salute ed il dimagrimento; Viceversa una mediocre secrezione di bile nell’intestino ed una cattiva flora batterica intestinale, predispone l’individuo a steatosi epatica, infiammazioni intestinali, tendenza ad ingrassare, problemi di iperglicemia, trigliceridi e colesterolo cattivo alti.

Questo fatto spiega anche perché una dieta ricca di cibi che stimolano molto il fegato a produrre e secernere bile “come il carciofo ed il cardo mariano), favorisce il dimagrimento, migliora i parametri ematici di glucosio, trigliceridi e colesterolo, migliora il metabolismo e la salute.

Una dieta che favorisce una buona secrezione di bile nell’intestino ed una buona flora batterica intestinale che trasformi gli acidi biliari in altri acidi biliari di decomposizione forti attivatori di questi recettori FXR e tgr5, possono migliorare la salute attraverso:

  1. Una riduzione dei livelli di colesterolo cattivo e trigliceridi
  2. Un aumento dei livelli di HDL
  3. Un Miglioramento della glicemia
  4. Una predisposizione a perdere grasso
  5. un miglioramento della funzionalità tiroidea
  6. Un miglioramento dei livelli di insulina e glucagone in risposta ai pasti
  7. Una migliore prevenzione mirata alla salvaguardia della salute del fegato (prevenzione della steatosi epatica)

Un Post scritto dal Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

Fonte Bibliografica

  1. gli acidi biliari inducono dispendio energetico attraverso la promozione e l’attivazione dell’ormone tiroideo intracellulare http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16400329
  2. Gli acidi biliari promuovono la secrezione di GLP-1 attraverso una linea di cellule enteroendocrine murino STC-1 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15721318
  3. Il recettore di membrana degli acidi biliari TGR5 come bersaglio emergente di infiammazione e metabolismo http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3650458/#BX1

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “La Bile: importante fluido segnale per il dimagrimento”

    1. ma guarda..chi si è operata di colecisti, e stata operata in modo che la bile possa fluire tranquillamente nell’intestino… quindi Non ci sono problemi..basta vedere il colore delle feci che sono normali e non costantemente chiaro-paglierine-argilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.