La carne sintetica

Per chi Vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo facebook ALIMENTAZIONE E SALUTE

La carne Artificiale

La carne è un alimento prezioso per la dieta, ma non è a portata di tutti, perché è costosa produrla; Ne consegue che la maggior parte della popolazione mondiale a causa delle scarse risorse economiche non mangia sufficienti quantità di carne e pesce.

Le uniche nazioni ad alto consumo pro capite di carne, sono quelle occidentali: Europa, USA, Canada, Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Argentina.

Ci sono poi, persone che per una questione etica evita di mangiare carne e pesce per non infierire sofferenza agli animali. Queste persone sono i Vegetariani ed i Vegani.

La Tecnologia Alimentare per venire incontro all’esigenza dei vegetariani, vegani e per risolvere la fame nel mondo, ha depositato vari brevetti per la coltivazione della carne in provetta.

La carne oggi è possibile produrla in provetta e nei serbatoi di fermentazione, senza la necessità di macellare gli animali. Pensate che da poche cellule staminali prelevati in animali di allevamento in vivo, è possibile produrre in 2 settimane circa 50 Kg di CARNE SINTETICA.

Il processo di produzione della carne sintetica è purtroppo ancora troppo costosa per essere messa in commercio; I Tecnologi Alimentari comunque sono fiduciosi che in un breve futuro, la carne sintetica sarà disponibile sui banchi frigo dei supermercati e macellerie a buon mercato.

Dal 1971 ad oggi, sono stati depositati numerosi brevetti per la fabbricazione della carne sintetica e una di queste risale al 1998 dove Jon F. Vein depositò in USA il brevetto US 6,835,390 B1.

La prima carne sintetica è stata mangiata sotto forma di Hamburger a Londra nell’Agosto 2013.

Nel 2002 è stato brevettato dalla NSR/TUORO APPLIED BIOSCENCE RESEARCH CONSORTIUM, la produzione di filetti di pesce rosso sintetico.

Ma vediamo in cosa consiste la produzione di carne sintetica

In pratica si estraggono dagli animali di allevamento “in vivo e senza sofferenza”, le cellule staminali multipotenti prelevate dal midollo osseo e dal tessuto adiposo.

Per la produzione della carne servono esclusivamente le cellule staminali e non quelle già differenziate, perché le cellule differenziate per esempio del tessuto connettivo, possono replicarsi fino a 50 volte; dopo di che il telomero dei cromosomi si accorcia così tanto che la cellula invecchia e muore.

Le cellule staminali multipotenti sono cellule indifferenziate, che sotto determinati stimoli possono trasformarsi in qualsiasi tipo di cellula muscolare, adiposo, osseo, cardiaco, etc.

Inoltre le cellule staminali possono replicarsi “all’infinito”, mentre le cellule già differenziate, come quelli della pelle, possono replicarsi per un max di 50 volte.

Dunque, si prelevano alcune cellule staminali dal tessuto adiposo e midollo osseo, e vengono inoculati in specifici substrati ricchi di nutrienti, ossigeno e fattori di crescita all’interno di bioreattori alla temperatura di 37 – 39 °C.

le cellule all’interno del bio – reattore sotto lo stimolo di determinati fattori di crescita si differenziano, si moltiplicano e crescono formando una massa di tessuto muscolare, connettivo e adiposo simile alla carne.

La resa in carne sintetica è notevole; Secondo alcuni ricercatori da poche centinaia di cellule staminali multipotenti è possibile produrre in 2 settimane 50 kg di massa carnea.

Bibliografia

  1. Carne sintetica (Russia) http://www.agrobiology.ru/2-2012volkova-eng.html
  2. Carne coltivata in laboratorio (pubblicazione Russa) http://www.futurefood.org/in-vitro-meat/index_en.php
  3. Wikipedia – Carne Sintetica https://it.wikipedia.org/wiki/Carne_sintetica

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

4 Risposte a “La carne sintetica”

  1. Complimenti: quante inesattezze sono contenute in un articolo che dovrebbe essere di informazione!
    Carne e pesce NON sono necessari per una sana e corretta alimentazione; sono una scelta alimentare, dettata dal “carnismo”.
    I paesi poveri che soffrono la fame NON patiscono per l’impossibililtà di mangiare carne o pesce ma per ben altre ragioni come sanno praticamente tutti coloro che hanno un minimo di coscienza sociale.
    In questo articolo viene cavalcato in modo inappropriato anche il tema animalista: gli animali non verranno più macellati, certo. Semplicemente gli si tira fuori ogni tot un certo quantitativo di midollo osseo (il che è tutt’altro che indolore!!!) per poi lasciarli “tranquilli” fino a quando non se ne può prelevare altro e poi ancora… e poi ancora…? E poi li si macella quando non sono più produttivi.. dopo una vita passata a sfruttarli? Tenendo conto che non c’è nessun bisogno reale di farlo?
    Infine: che dire poi di una spinta/promozione acritica verso un’alimentazione snaturata? Tenendo conto che noi diventiamo quel che mangiamo… auguri a chi la segue/seguirà e promuove/promuoverà…

    1. il post sulla carne sintetica l’ho pubblicata a scopo divulgativo per informare di questa nuova tecnologia alimentare …che poi la carne ed il pesce facciano male o bene…. non è intenzione di questo post commentare

  2. Bravissima Anna Maria, si concentrano risorse sul produrre carne sintetica che sarà diffusa per gente viziata e non certo per le persone del terzo mondo, a cui basterebbe mangiare i cereali che diamo ai nostri cari animali.
    Carne sintetica per cosa? Per aumentare ulteriormente la snaturalezza dei cibi?
    Volete capire o no che il segreto per un mondo migliore è eliminare del tutto l’uso della carne con cibi più sani e nobili davvero come legumi e cereali integrali? Solo così diminuiremo il divario tra i paesi poveri ed i paesi pieni di egoisti che vogliono a tutti i costi mangiare carne.
    Più tosto concentriamo questo tipo di esperimenti direttamente sull’uomo per dare la possibilità a tutti di un organo funzionante per chi ha bisogno di un trapianto e arti nuovi a chi ne manca uno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.