La Catalasi: Se non ci Fosse, Invecchieresti a Vista d’Occhio

La Catalasi: Se non ci Fosse, Invecchieresti a Vista d’Occhio

Per ricevere Informazioni sui Minerali che incrementano gli enzimi antiossidanti, scrivetemi su contatti

La respirazione cellulare avviene all’interno dei mitocondri che sono organelli contenuti in ogni nostra cellula.

Nei mitocondri avviene l’incontro dell’ossigeno con gli zuccheri e grassi per essere bruciati e ricavare energia e calore.

Pur troppo come ogni processo di combustione, si formano delle sostanze tossiche. Nella respirazione cellulare si forma come prodotto tossico il perossido di idrogeno noto anche con il nome di acqua ossigenata; l’acqua ossigenata è un radicale libero che graffia ed ossida le cellule accelerando l’invecchiamento.

Questa sostanza dannosa viene prodotta ogni istante “ad ogni atto respiratorio” e se Non ci fosse la Catalasi, invecchieremmo a vista d’occhio!

La catalasi è un enzima che protegge le cellule dall’acqua ossigenata. La catalasi acchiappa l’acqua ossigenata sul nascere e lo spacca in acqua e ossigeno proteggendo le cellule dall’ossidazione e dall’invecchiamento.

La Catalasi è uno degli enzimi più abbonanti nei nostri tessuti, e si trova anche nel miele, nel latte crudo, ella carne fresca, nella frutta, nei funghi e nelle verdure. Tutti gli esseri viventi che respirano producono acqua ossigenata e per proteggersi da essa devono produrre anche catalasi.

Verifica della Presenza di Catalasi negli Alimenti

Per verificare se un alimento contiene catalasi, basta buttarci su una goccia di acqua ossigenata; Se l’acqua ossigenata che bagna l’alimento libera bollicine di ossigeno significa che ce presenza di Catalasi.

Una mela tagliata a metà se bagnata con una goccia di acqua ossigenata libera ossigeno, segno che l’alimento è vivo e conserva intatto tutto il patrimonio enzimatico.

Una mela cotta tagliata a metà, invece non produce bollicine di ossigeno se messo a contatto con l’acqua ossigenata in quanto la catalasi è stata distrutta dal calore.

La catalasi è un enzima che ci protegge dai radicali liberi prodotti durante la respirazione, in particolare dall’acqua ossigenata e lo fa molto bene.

La catalasi è l’enzima più veloce che esiste in natura…e meno male che è così!

Pensate che 1 singola molecola di Catalasi riesce a distruggere 40 milioni di molecole di acqua ossigenata in un secondo.

La catalasi è velocissima!

È grazie ad essa se l’organismo riesce a utilizzare l’ossigeno senza ricevere grossi guai. Se mancasse la catalasi, invecchieremmo a Vista d’occhio e la vita sarebbe molto breve.

Come la maggior parte degli enzimi, anche la catalasi ha un suo cofattore per funzionare. Questo cofattore si chiama Ferro. Una grave carenza di ferro nella dieta provoca non solo anemia, ma anche carenza di catalasi, ed uno dei primi sintomi è la formazione delle ulcerette agli angoli della bocca.

Acanto alla Catalasi, esistono altri enzimi antiossidanti, come la superossido dismutasi e la glutatione perossidasi.

La superossido dismutasi neutralizza lo ione superossido, trasformandolo in un radicale libero meno pericoloso come l’acqua ossigenata; quest’ultima poi viene acchiappata dalla catalasi e trasformata in acqua.

Le superossido dismutasi per funzionare necessitano dei seguenti oligominerali: manganese, zinco e rame. Il glutatione perossidasi e la tireodosina perossidasi necessitano di selenio.

Altre Curiosità scientifiche sulla Catalasi

Il Nome Tecnico della catalasi è indicata con la sigla EC 1.11.1.6.

Tutti i microorganismi aerobi contengono catalasi; i Microorganismi anaerobi stretti sono senza catalasi e per loro l’ossigeno diventa un veleno perché generando acqua ossigenata morirebbero senza catalasi.

Post scritto

Dal Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “La Catalasi: Se non ci Fosse, Invecchieresti a Vista d’Occhio”

    1. Grazie Salvatore…esiste una malattia genetica da carenza di catalasi che si chiama ACATALASEMIA ..come sintomo hanno gli angoletti della bocca ulcerate proprio come le persone gravemente anemiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.