La Dieta per Attivare la Produzione di Glutatione

Vuoi Suggerimenti su come favorire la biosintesi del Glutatione? Scrivimi su Contatti

Il glutatione è il più potente antiossidante prodotto dal corpo umano ed ha lo scopo di rimuovere le tossine, i radicali liberi ed i metalli pesanti.

Il Glutatione protegge il corpo anche dalle radiazioni perché neutralizza sul nascere i radicali liberi prodotti nelle cellule.

Per favorire la produzione endogena di glutatione bisogna stimolare un enzima che regola la via della transulfatazione e che si chiama cistationina-beta-sintasi (o CBS) indicata con la sigla internazionale EC.4.2.1.22.

Noi chiameremo la cistationina-beta-sintasi con la sigla CBS.

L’enzima CBS è molto importante perché:

  1. Smaltisce l’omocisteina, un metabolita del ciclo della metionina molto tossico
  2. produce il glutatione, la cisteina e la taurina

il CBS se funziona bene previene l’accumulo della tossica omocisteina trasformandola nell’utilissimo glutatione.

Quindi il corpo umano trasforma una sostanza molto pericolosa (omocisteina) in una sostanza molto benefica (il glutatione).

Per fare in modo che l’omocisteina venga trasformata in glutatione occorre favorire l’attivazione della CBS.

Il CBS se non funziona correttamente, non trasforma l’omocisteina in glutatione

Per favorire l’attivazione della CBS e quindi trasformare l’omocisteina in glutatione occorre seguire le seguenti regole nutrizionali:

  1. integrare con la vitamina B6
  2. In caso di insufficienza renale, integrare con la forma attiva della vitamina B6 “la piridossin-fosfato
  3. Mantenere bassi i livelli di insulina a digiuno;
  4. Seguire un regime dietetico tendenzialmente alcalinizzante
  5. Evitare alcol, fumo, e l’eccessivo stress fisico e mentale

Di seguito spiego i sei punti che influenzano il funzionamento della CBS e la produzione di glutatione.

 

  1. Integrare con la Vitamina B6 e se necessaria con sua forma attiva “la piridossinfosfato”

La vitamina B6 (piridossina) è fondamentale per il funzionamento della CBS; La vitamina B6 viene trasformata dal rene in piridossinfosfato che è il cofattore della CBS; senza vitamina B6, il rene non forma il piridossinfosfato e senza questo la CBS non funziona.

Quindi una dieta ricca di vitamina B6 può contribuire alla corretta trasformazione dell’omocisteina in glutatione ( ed anche alla cisteina e taurina).

In caso i reni non funzionano bene, si potrebbe avere qualche problema di attivazione della vitamina B6 e in questo caso si dovrebbe intervenire con supplementi di vitamina b6 in forma attivata (piridossinfosfato).

Una carenza di vitamina B6 o la mancata sua attivazione nel rene, provoca accumulo di omocisteina nel sangue e nelle urina (omocistinuria) e può avere gravi conseguenze sulla salute cardiovascolare.

 

2. Mantenete Bassi i livelli di Insulina a Digiuno.

Una dieta sana che garantisca bassi livelli di insulina a digiuno aiuta la CBS a trasformare l’omocisteina in glutatione.

L’insulina alta riduce i livelli di CBS nelle cellule e ciò impedisce la trasformazione dell’omocisteina in glutatione.

Livelli alti di insulina si manifestano nel diabete mellito di tipo-2, nella sindrome metabolica, nell’ipertensione arteriosa e nell’obesità addominale.

Alti livelli di insulina favoriscono le cardiopatie ed uno dei meccanismi è l’inibizione da parte dell’insulina della CBS. L’insulina riducendo l’attività enzimatica della CBS favorisce l’accumulo di omocisteina che come sapete è un potente agente di rischio cardiovascolare.

Seguire una dieta che aiuti a ridurre i livelli di insulina si agevolano le cellule a formare più CBS che rimuoveranno l’eccesso di omocisteina trasformandola in glutatione.

I livelli di insulina a digiuno si migliorano con sana alimentazione, attività aerobica moderata, riposo e serenità. Aiutano alla calma insulinica anche alcune sostanze come il cromo picolinato, i polifenoli e l’acido alfa-lipoico.

 

3 Seguite una dieta tendenzialmente alcalinizzante.

Una dieta ricca di frutta e verdura associata a moderate quantità di carne, pesce e uova aiuta l’enzima CBS a rimuovere l’omocisteina ed a trasformarlo nei suoi tre prodotti “glutatione, taurina e cisteina).

Un regime dietetico ricco di vegetali alcalinizza i fluidi corporei. Un ambiente cellulare alcalino aiuta ad attivare la CBS. La CBS infatti oltre alla vitamina B6 contiene il ferro -eme che può trovarsi in forma ossidata “Fe+++” o in forma ridotta “Fe ++”.

Il CBS in forma ossidata (Fe +++) è molto attivo, mentre in forma ridotta (Fe ++) è poco attivo.

Un ambiente alcalinizzante è un ambiente ossigenato (ossidante) e quindi il ferro eme del CBS si trova in forma ossidata e ciò favorisce la trasformazione dell’ omocisteina in glutatione.

Una dieta troppo acidificante rende l’ambiente cellulare ridotto e quindi il Ferro eme si trova sotto forma ridotta e il CBS riduce la sua velocità enzimatica.

Per aiutare le cellule a rimuovere l’omocisteina e formare molto glutatione occorre seguire una dieta ricca di vegetali crudi e sali minerali.

 

4. Evitare alcol, Fumo, inquinamento e stress psico-fisico

Alcol, fumo, inquinamento e stress cronico fanno aumentare nel sangue un catabolita del metabolismo delle porfirine che si chiama Criptopirrolo.

Il criptopirrolo lega covalentemente lo zinco e la vitamina B6 circolante nel sangue provocandone una carenza. La carenza di vitamina B6 provoca il blocco della CBS e di conseguenza l’omocisteina non può trasformarsi in Glutatione.

 

In conclusione diciamo che …

per favorire la trasformazione della tossicissima omocisteina nel potente antiossidante glutatione occorre favorire l’attivazione della cistationina-beta-sintasi (CBS).

Per modulare positivamente il suo funzionamento occorre seguire una dieta corretta ricca di frutta e verdura e povera di cibi acidificanti. In più bisogna integrare la dieta con cibi ricchi di vitamina B6 e se il medico lo ritiene utile anche sotto forma di vitamina B6 in forma attivata (Piridossinfosfato).

Aiutano la trasformazione dell’omocisteina in glutatione anche la calma insulinica. Se seguite un regime dietetico sano, eliminate la pancia addominale, riducete lo stress cronico e fate attività fisica moderata, i livelli di insulina a digiuno si abbasseranno e l’enzima CBS rimuoverà l’eccesso di omocisteina formando glutatione e sarete più sani e più puri.

Scritto dal Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

esperto in Educazione Alimentare

Fonte bibliografica

  1. Cystathionine beta-synthase (wikipedia) https://en.wikipedia.org/wiki/Cystathionine_beta_synthase
  2. Hormonal regulation of Cystathionine beta-synthase expression in liver http://www.jbc.org/content/277/45/42912.long

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

 

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “La Dieta per Attivare la Produzione di Glutatione”

  1. gm) …Il glutatione è il Re della detossificazione; grazie ad esso vengono eliminate scorie e tossine. il glutatione non si assume per bocca…ma bisogna stimolare la sua produzione; Per favorire la sua produzione occorre far funzionare bene l’enzima CISTATIONINA SINTASI indicato con il numero EC 4.2.1.22; Questo enzima necessita di ferro in forma Fe+++ e per essere tale necessita di una dieta alcalinizzante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.