Il Lievito della Forfora: Malassezia

Sei Interessato a ricevere le schede tecniche sugli integratori alimentari per il benessere, la detossificazione ed il dimagrimento? Allora scrivimi su contatti cliccando (qui)

Tante persone soffrono di forfora e per colpa del prurito sono tentati di grattarsi in testa facendo cadere una neve bianca di forfora.

La forfora sembra essere un infezione del cuoio capelluto. A causare questa infezione sono un gruppo di lieviti appartenenti al genere Malassezia.

Questi lieviti si nutrono di sebo escreto dalle ghiandole sebacee del cuoio capelluto.

Alcuni individui per colpa di squilibri ormonali, scarse difese immunitarie, stress e cattiva alimentazione, producono elevati quantità di sebo.

Poiché il sebo è il nutrimento dei lieviti che causano la forfora e la dermatite seborroica, coloro che tendono a produrre più sebo sono più suscettibili ad essere infettati dalla malassezia.

La Malassezia si nutre di sebo; Il sebo è una sostanza oleosa prodotta dalle ghiandole sebacee della pelle e del cuoio capelluto.

Il sebo è costituito dalle seguenti sostanze:

  • Acidi grassi liberi (30,1%)
  • Squalene (15,6%)
  • Colesterolo libero (1,2%)
  • Colesterolo esterificato (27,7%)
  • Mono e digliceridi degli acidi grassi (19%)
  • altro

I lieviti del genere Malassezia per mangiare il sebo, devono produrre una serie di lipasi; Tra queste lipasi ce anche la fosfolipasi-A2 che è in grado di liberare dalle cellule del cuoio capelluto l’acido arachidonico ed il PAF che sono due mediatori dell’infiammazione.

Ciò spiega perché la Forfora e la dermatite seborroica sono spesso associati ad infiammazione e prurito; La fosfolipasi-A2 liberata dai lieviti del genere Malassezia stimola il rilascio di mediatori dell’infiammazione da parte delle cellule del cuoio capelluto, provocando prurito, infiammazione ed ulteriore stimolo a secernere sebo.

Per tenere sotto controllo la forfora occorre:

  1. Migliorare l’alimentazione
  2. Ridurre lo stress
  3. Combattere il sovrappeso
  4. migliorare lo stile di vita
  5. potenziare le difese immunitarie
  6. utilizzare integratori a base di omega-3, vitamina C, zinco e selenio.
  7. Migliorare l’igiene del cuoio capelluto
  8. Utilizzare sciampi antiforfora contenenti zinco e sostanze antifungine

Scritto è pubblicato dal tecnologo Alimentare

Dottor Liborio Quinto

Fonte Bibliografica

  1. Arachidonic acid released from epithelial cells by Malassezia furfur Phospholipase A2: a potential phatophysiologic Mechanism https://indiana.pure.elsevier.com/en/publications/arachidonic-acid-released-from-epithelial-cells-by-malassezia-fur
  2. Malassezia globosa e restricta: Innovazione per capire l’eziologia e il trattamento della dandruff e della dermatite seborroica attraverso l’analisi dell’intero genoma. http://www.jidsponline.org/article/S0022-202X(15)52658-4/fulltext

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “Il Lievito della Forfora: Malassezia”

  1. Molti di Voi devono fare i conti con la Forfora ed il prurito in Testa; Vi Grattate e vi cade sul tavolo una bella neve di forfora; Ma la Forfora da chi è causata? La colpa è di un Lievito che si chiama Malassezia; questo lievito vi cresce in testa quando le vostre ghiandole sebacee del cuoio capelluto producono molto sebo; I Lievito della forfora cresce e per nutrirsi di sebo produce un arsenale di lipasi e tra queste abbiamo la Fosfolipasi-A2 che libera l’acido arachidonico delle cellule del cuoio capelluto innescando una blanda reazione infiammatoria che vi porta a grattarvi in testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.