La perdita della massa muscolare

La perdita della massa muscolare

La perdita della massa muscolare

Per info sugli alcalinizzanti per il trofismo muscolare, scrivetemi su –> CONTATTI

Una discreta dotazione di muscoli, aiuta ad essere sani, belli ed atletici; i muscoli rappresentano la più grande riserva di amminoacidi per il corpo, ed in caso di necessità, fornisce glutammina ed altri amminoacidi per scopi energetici, plastici e per la produzione di neurotrasmettitori ed ormoni.

Un uomo di 70 kg demolisce circa 280g di proteine al giorno, di cui 20 grammi riguardano le proteine che circolano nel plasma (albumine) ed il resto (260g ) principalmente nelle fibre muscolari.

I fattori che accentuano la perdita di massa magra, sono:

  • l’inattività fisica
  • L’acidosi metabolica
  • le diete povere di proteine e carboidrati
  • l’Infiammazione
  • I glucocorticoidi (prodotti dallo stress)
  • calo di ormoni anabolici dovuti all’età

L’acidosi metabolica e uno dei fattori che favorisce la perdita muscolare. Infiammazione, stress cronici e diete troppo ricche di proteine, possono favorire la perdita muscolare perché accentuano l’acidosi tissutale.

Sembra un paradosso sentire che le diete troppo ricche di proteine, bloccano la crescita muscolare. Le proteine della dieta forniscono amminoacidi, utilissimi per sviluppare la massa muscolare. Se non mangiamo le proteine, i muscoli stentano a crescere.

Però le proteine hanno un grosso problema: Sono molto acidificanti, ossia rendono l’ambiente extracellulare ricco di scorie acide che ostacolano la normale crescita muscolare;

infatti, quando i fluidi corporei extracellulari diventano acidi, vengono attivati il TGF-beta e la Miostatina, che vanno a bloccare lo sviluppo muscolare.

Allora come possiamo fare a sostenere la crescita muscolare?

L’ideale è assumere le proteine “acidificanti”, associate ad alimenti e integratori alimentari “alcalinizzanti”, in modo tale da neutralizzare le scorie acide e favorire il trofismo muscolare.

Anche i digiuni prolungati, acidificano il corpo. Quando digiuniamo, aumenta il catabolismo muscolare, quindi perdiamo muscoli ed il corpo bruciando gli amminoacidi, genera scorie acide. Chi segue diete ipocaloriche, deve cercare in accordo con il proprio biologo nutrizionista, di inserire alimenti alcalinizzanti, come frutta, verdura e integratori mineralizzanti, al fine di ridurre l’acidosi e rallentare lo svuotamento delle masse muscolari.

Per info sugli alcalinizzanti per il trofismo muscolare, scrivetemi su –> CONTATTI

L’infiammazione è anche un fattore che aumenta le scorie acide nel corpo. Le cellule infiammate producono acido lattico e rendono l’ambiente extracellulare acido. Ciò influisce negativamente sulla crescita muscolare. L’utilizzo di integratori alimentari antinfiammatori ed un corretto stile di vita antinfiammatorio, aiuta a ridurre le scorie acide ed a favorire la sintesi proteica e l’incorporazione di proteine nelle fibre muscolari, rendendoli più forti e voluminosi.

Certe citochine pro-infiammatorie come IL-6 e TGF-beta, svuotano i muscoli. Iniettando per settimane IL-6 in cavie di laboratorio, queste perdono massa muscolare, il meccanismo non si sà. Quindi abbassare l’infiammazione, aiuta a ripristinare la massa muscolare

Anche l’ormone ipertensivo Angiotensina-2, può contribuire alla perdita di massa muscolare; il meccanismo è poco compreso, ma esperimenti su cavie, hanno dimostrato che contrastando l’ipertensione con farmaci, si riuscica a rallentare la perdita di massa magra. In questo caso, una dieta corretta ed uno stile di vita sano, aiutano a prevenire la pressione arteriosa, salvaguardando la massa muscolare.

Per info sugli alcalinizzanti per il trofismo muscolare, scrivetemi su –> CONTATTI

Infine la sedentarietà, si ripercuote sulla crescita muscolare, per due motivi: Il primo e che viene a mancare lo stimolo alla crescita; la seconda, e che troppa sedentarietà, rallenta la circolazione sanguigna e linfatica, peggiorando il metabolismo, aumentando le scorie acide. Essere moderatamente attivi, migliora il metabolismo e favorisce il trofismo musoclare, anche attraverso una riduzione della sintesi di scorie acide.

Fonte Bibliografica (La perdita della massa muscolare)

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.