La Spirulina: Il Cibo degli Aztechi”

La Spirulina: Il Cibo degli Aztechi”

Per chi vuole Seguirmi, può registarsi al gruppo facebook Alimentazione & Salute

Immagine correlata

L’alimento più proteico in assoluto non appartiene al regno animale, bensì a quello vegetale.

Questo vegetale è un alga microscopica che cresce nelle acque dolci di fiumi e laghi ed il suo consumo alimentare risale a molti anni fa!

I popoli che facevano grande uso di alga spirulina erano gli Aztechi che vivevano sugli altopiani dell’attuale Città del Messico e le tribù che si affacciavano lungo le coste del lago Ciad in Africa.

Il grande popolo Azteco venerava “l’alga spirulina” al pari del “cioccolato” considerato a quel tempo il “Cibo degli Dei”.

Grazie alla ricchezza in proteine della Spirulina, gli abitanti di quei popoli erano sani, forti e muscolosi.

La spirulina è una microalga a forma di spirale; è proprio per la sua forma che gli è stato dato il nome di spirulina; il suo colore è verde -azzurro per la presenza di clorofilla e ficocianina ed è diffusa nell’ambiente.

Attualmente la spirulina viene coltivata in vasche di aerazione irradiate dalla luce solare; La biomassa di alga prodotta in queste vasche viene successivamente sottoposta ad essiccazione, confezionamento e commercializzazione. Il prodotto essiccato si presenta come una polvere verde – azzurra ed il consumatore che intende utilizzarlo, può scioglierlo in un bicchiere di acqua o altra bevanda e berlo.

La Spirulina in polvere è Un cibo Vivo!

La cosa che deve stupirvi è che la Spirulina che trovate in commercio non è una polvere “Morta”, ma è viva, ossia le cellule di spirulina sono vive ma dormienti per la scarsità di umidità.

Quindi la spirulina è un valido alimento per chi segue una dieta di tipo Vegano-crudista.

Composizione Nutrizionale dell’alga Spirulina

Proteine ed Enzimi

La Spirulina contiene il 67 – 71% in proteine di buona qualità nutrizionale non denaturate dal calore. Inoltre “poiché” è un alimento crudo, conserva intatto il suo patrimonio enzimatico in grado di aiutare la digestione salvaguardando la salute dell’intestino. Molti degli enzimi contenuti nella Spirulina sono proteasi. Le proteasi sono molto utili al benessere dell’organismo e la spirulina può per certi versi paragonarsi alla Papaia e alla bromelina dell’ananas.

I Lipidi della Spirulina: fonte di GLA

Il secondo nutriente più importante dell’alga sono i grassi; La spirulina contiene circa 8 – 10 grammi di olio ricco di acido palmitico, oleico, linoleico e gamma-linolenico (GLA).

Di questi acidi grassi, il GLA è il più importante perché precursore dell’acido grasso DGLA da cui prendono origine le prostaglandine antinfiammatorie. Insomma il GLA è un acido grasso “antinfiammatorio” ed è utile per la salute della pelle, del cuore e dell’organismo in generale. Il GLA è utile per le dermatiti, per l’artrite, per problemi di ciclo mestruale nelle donne, e per tante altre cose.

L’olio racchiuso nell’alga spirulina è la seconda fonte di GLA diffusa negli alimenti; Il grasso del Latte materno è la fonte più ricca di GLA seguito dall’olio contenuto nell’alga spirulina (13 – 40% sul totale degli acidi grassi), dall’olio di borragine, dall’olio di Ribes Nigrum e da quello di Anotera.

I carboidrati della spirulina

I carboidrati contenuti nella spirulina sono di varia natura; abbiamo amidi e zuccheri semplici che contribuiscono a sostenere le funzioni energetiche al pari di quelle contenute in pasta, patate, legumi, etc.

La spirulina però contiene anche zuccheri immunostimolanti e antibatteriche. Uno di questi è il Spirulato di calcio che contiene Calcio e zolfo.

I pigmenti della Spirulina

La spirulina è ricchissima in pigmenti colorati che partecipano alla fotosintesi clorofiliana e svolgono importanti azioni nutraceutiche nell’organismo dei consumatori.

I Pigmenti più importanti sono la clorofilla e la ficocianina; La clorofilla è ricca di magnesio utile per distendere la muscolatura liscia e regolare la funzione della pompa sodio/potassio all’interno delle cellule, il magnesio poi è un importante cofattore di molti enzimi ed è il terzo minerale più abbondante presente nelle ossa dopo il calcio ed il fosoro. Mangiare spirulina e verdure contribuisce ad apportare tantissimo magnesio in quanto presente all’interno della clorofilla.

La ficocianina conferisce la tonalità azzurra all’alga e chimicamente è un peptide che svolge assieme alla clorofilla “la fotosintesi clorofiliana”.

Alcuni ricercatori Cinesi hanno dimostrato che la Ficocianina è in grado di stimolare lla formazione di nuove cellule staminali all’interno del midollo osseo e favorire la produzione di globuli rossi e globuli bianchi sostenendo l’ossigenazione del corpo e le difese immunitarie.

Oltre a clorofilla e Ficocianina, in questa alga troviamo una miscela di carotenoidi, tra cui beta-carotene precursore della vitamina A e zeaxantina, antiossidante che protegge gli occhi dalla cataratta.

Minerali e Vitamine

La spirulina è ricca e completa di tutti i minerali e vitamine; In spirulina sono presenti anche zinco, selenio, manganese, rame che aumentano le difese antiossidanti delle cellule.

Essendo un alga che cresce in acqua dolce è povera di Iodio e sodio, quindi può essere suggerita anche in coloro che non devono abusare di tali oligominerali. Il sodio infatti è ipertensivo, mentre lo iodio in certi soggetti con problemi alla tiroide è sconsigliato, mentre in altri è consigliato.

Fonte Bibliografica

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.