La Vitamina C Spazza Via l’Acido Urico

La Vitamina C Spazza Via l’Acido Urico

Per chi Vuole seguirmi, può registrarsi al gruppo Facebook Alimentazione & Salute

Ogni istante della vita, migliaia di cellule che compongono l’organismo muoiono per far posto a cellule giovani. Le cellule morte, liberano nel sangue le basi azotate del DNA, tra cui la guanina e l’adenina dette anche basi puriniche.

Dal catabolismo delle basi azotate rilasciate dalle cellule morte si forma l’acido urico. È normale che nel sangue circoli acido urico perché è normale che le cellule vecchie muoiono per farsi sostituire dalle cellule giovani.

L’acido urico nel sangue diventa però un problema se supera i 7 mg/dl nell’uomo ed i 6,5 mg/dl nella donna;

Quando l’acido urico è più alto del normale, significa che ci sono nel corpo molte cellule che muoiono per colpa di infezioni, ustioni, sindrome metabolica, diabete, cattiva alimentazione, alcolismo, etc.

L’eccesso di guanina e adenina liberate dal DNA delle cellule morte si trasformano in grandi quantità di acido urico che se non eliminate con le urine, finiscono per accumularsi nel sangue e precipitare sotto forma di cristalli di acido urico all’interno delle cartilagini delle articolazioni e nel tessuto connettivo dei muscoli e tendini.

Poiché i cristalli di acido urico hanno spigoli appuntiti, graffiano ed usurano le cartilagini ed i tendini, provocando infiammazioni al tessuto muscolare e alle articolazioni.

L’acido urico in eccesso viene chiamata GOTTA ed in genere causa l’artrosi infiammatoria a livello di tutte le giunture articolari.

Anche certi alimenti di origine animale sono in grado di favorire l’accumulo di acido urico nel sangue. In genere sono gli alimenti ad altissimo contenuto di purine “adenina e guanina”, come i visceri degli animali, le carni rosse, i crostacei e le sardine.

Fanno impennare i livelli di acido urico anche gli alimenti poco salutari che irritano le mucose dell’intestino ed i vasi sanguigni, come l’alcool, la carne cotta alla brace, le fritture, lo zucchero, il fruttosio raffinato, i grassi saturi e trans. Questi alimenti “Spazzatura”, non contengono di per sé basi puriniche, perçhè siccome danneggiano ed infiammano le cellule del corpo, favoriscono la formazione di acido urico.

Alimenti alcalinizzanti e drenanti come frutta e verdura invece aiutano a ridurre l’acido urico ed a prevenire la gotta.

Tra le vitamine più efficaci a ridurre i livelli di acido urico ed a prevenire la gotta, abbiamo la vitamina C.

Uno studio di Xiang Gao del 2008, ha scoperto che supplementi di almeno 500 mg di vitamina C al giorno sono in grado di ridurre in modo significativo l’acido urico.

Afferma il ricercatore che l’effetto della vitamina C sulla riduzione dei livelli di acido urico dipende dal fatto che il rene viene stimolato ad eliminarlo con le urine.

Bisogna anche evidenziare che la vitamina C è il componente base per la formazione del tessuto connettivo; ciò significa che una buona riserva di vitamina C aiuta le cellule ad essere più resistenti e meno infiammate prevenendo quindi la loro morte. Meno cellule morte significa meno basi puriniche (guanina e adenina) rilasciate nel sangue e quindi ciò si traduce in una minor formazione di acido urico prevenendo l’artrosi da gotta.

Fonte Bibliografica

 

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.