L’acido Abscissico: Ormone Vegetale Antidiabetico

Per chi vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo facebook ALIMENTAZIONE & SALUTE

1372774795213_sicc2

L’acido Abscissico: Ormone Vegetale Antidiabetico

Animali e Piante hanno in comune molte sostanze ad attività ormonale e di comunicazione cellulare.

Pensiamo alla melatonina che è prodotta sia negli animali che nelle piante; Il caffè, la ciliegia e l’aglio per esempio sono ricche di melatonina, mentre la banana è ricca di serotonina ed il cacao di feniletilamina che negli animali sono ormoni.

Una sostanza ampiamente studiata in Agraria è l’acido Abscissico, un ormone prodotto dai vegetali per far maturare i frutti e determinare il distaccamento dei frutti e delle foglie dalle piante.

L’acido Abscissico assieme alle Giberelline, le Auxine e l’etilene, sono ormoni prodotti dalle piante per regolare la crescita e la maturazione del vegetale; Questi ormoni vengono ampiamente utilizzati in agricoltura per governare ed accelerare l’invaiatura (viraggio del colore del frutto) , la maturazione e la cascola dei frutti.

Recentemente è stato scoperto che l’acido Abscissico oltre ad essere un ormone vegetale è prodotto anche nell’uomo e negli animali dopo un pasto ad alto carico glicemico.

In pratica l’uomo e i topi di laboratorio dopo l’assunzione di un pasto ricco di carboidrati, vedono elevare nel loro sangue le concentrazioni di acido Abscissico.

Nei topi e negli esseri umani affetti da diabete però l’acido abscissico non aumenta.

Secondo alcuni ricercatori, sembra che l’acido abscissico (presente nella frutta) entrando in circolo stimola i recettori del pancreas a produrre Insulina la uale a sua volta favorisce l’abbassamento della glicemia nel sangue.

Poiché la frutta matura e molti ortaggi contengono acido abscissico si pensa che possono migliorare la glicemia e la tolleranza al glucosio anche grazie all’apporto di questo ormone vegetale nella dieta.

Per dimostrare l’effetto ipoglicemizante dell’acido Abscissico della frutta, dei volontari sono stati sottoposti ad un carico di glucosio con colazione e pranzo standard con e senza estratti di frutta contenenti una dose di acido abscissico di 0,5 ng/Kg e e 0,85 mg/kg.

I volontari che hanno assunto i pasti standard con l’integrazione di estratti di frutta ricchi di acido abscissico hanno visto migliorare la sensibilità dei recettori all’insulina ed un miglioramento della glicemia.

Questa ricerca conferma l’utilità della frutta e verdura nel prevenire le patologie legate al diabete mellito di tipo 2 ed all’obesità addominale e mette in risalto l’importanza di un ormone vegetale presente nei frutti “l’acido abscissico” nel migliorare la glicemia. L’acido Abscissico “non è solo un ormone vegetale, ma circola anche nel plasma umano subito dopo un pasto ricco di carboidrati.

Fonte Bibliografica

Microgram amounts of abscisic acid in fruit extracts improve glucose tolerance and reduce insulinemia in rats and in humans (August 4, 2015). http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26243865

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “L’acido Abscissico: Ormone Vegetale Antidiabetico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.