L’aglio: Alimento curativo e preventivo

Per chi Vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo Facebook Alimentazione & Salute

L’aglio: Alimento curativo e preventivo

L’aglio è un bulbo medicinale usato dai medici Sumeri per curare i malati già nel 4000 Avanti Cristo.

Anche gli Antichi Egizzi delle piramidi usavano l’aglio come medicinale nel 1500 A.C. . Per dare forza ed energia agli schiavi per costruire le Piramidi, i soldati davano da mangiare Pane e Aglio. Ippocrate usava l’aglio per curare la Lebbra, il mal di denti, i dolori al petto e per trattare il cancro. I Monaci del medioevo per proteggersi dalla peste, masticavano l’aglio.

Il Dottor Albert Schwefraz impiegava l’aglio per curare malattie infettive troppicali come il tifo e il colera.

Durante le due guerre mondiali, l’aglio veniva impiegato come alternativa agli antibiotici per prevenire e curare le infezioni.

L’aglio è i suoi parenti stretti “cipolla, porro, erba cipollina, etc”, tengono sotto controllo la glicemia e riducono la secrezione di insulina e IGF-1 prevenendo la proliferazione tumorale.

L’aglio oltre che cibo è un vero farmaco per la presenza di molte sostanze, tra cui la quercetina, il selenio e certi composti solforati che si formano durante la triturazione dell’aglio.

I composti farmacologicamente più interessanti dell’aglio sono quelli solforati che si formano durante la triturazione dello spicchio dell’aglio crudo.

In Pratica triturando l’aglio, le cellule del bulbo si rompono e mettono a contatto una sostanza l’allina, con un enzima l’allinasi; l’allinasi decompone l’allina in allicina che a sua volta si decompone in MSM e DMSM che svolgono azione antinfiammatoria e detossificante.

L’aglio cotto perde in parte le proprietà nutraceutiche perché con la cottura l’enzima allinasi contenuto nello spicchio si denatura e l’allina non può essere trasformato in allicina , MSM e DMSM.

Quindi l’aglio va usato crudo e tritato o masticato per consentire la formazione dei composti sulfurei terapeutici. Quindi integratori alimentari a base di estratti di aglio e l’aglio cotto sono poco efficaci.

Il Miglior modo per assimilare i composti solfurei dell’aglio è quello di accompagnarlo con un filo di olio extra vergine di oliva; Quindi una bruschetta di pane e pomodoro e fettuccine di aglio condite con buon olio extra vergine di oliva oppure delle insalate con aglio e Olio, sono un ottimo veicolo per assimilare al meglio i composti sulfurei preziosi di questo Bulbo.

Di seguito vengono elencati una serie di benefici dell’Aglio crudo:

  1. L’aglio è Ipoglicemizzante, migliora la glicemia e riduce i livelli di insulina e IGF-1
  2. L’aglio Previene il cancro
  3. Alcuni esperimenti condotti su cavie con tumore hanno dimostrato l’efficacia dell’aglio nel provocare la regressione della massa tumorale
  4. L’aglio aiuta a dimagrire, perché smorza la fame e riduce la secrezione di insulina
  5. L’aglio gode di alcune proprietà fluidificanti, prevenendo malattie cardiovascolari
  6. L’aglio fluidifica il sangue
  7. L’aglio favorisce il Buon sonno, perché contiene Melatonina vegetale
  8. L’aglio aumenta la capacità antiossidante, stimolando la produzione di Catalasi e Glutatione perossidasi utili per contrastare le infiammazioni e lo stress ossidativo
  9. i composti dell’aglio contribuiscono ad eliminare i metalli pesanti come il mercurio, il cadmio e il piombo
  10. L’aglio ha proprietà antibatteriche, utili contro le infezioni
  11. L’aglio crudo se sfregato su calli, porri, verruche favorisce l’eliminazione di queste escrescenze cutanee
  12. L’aglio riesce ad eliminare i vermi intestinali, tra cui gli ossiuri
  13. L’aglio abbassa il colesterolo totale e migliora il profilo lipidico (ossia abbassa i trigliceridi)
  14. l’aglio favorisce l’eliminazione dall’organismo dei xenobiotici e sostanze estranee
  15. l’aglio contribuisce a mantenere in salute i vasi sanguigni

Quindi cari Lettori, l’aglio mostra delle proprietà nutraceutiche interessanti e conviene inserire qualche mezzo spicchietto nelle verdure e insalate e nelle minestre per potenziare la salute; L’unico problema è che la vostra pelle, la vostra urina ed il vostro alito puzzeranno un po di aglio che v terrà alla larga da Fidanzate/i e corteggiatori, oltre che dai vampiri.

still life onn garlic, onion and olive oil

Riferimento Bibliografico

La PALEO ZONA – Prefazione di barry Sears, di Arone Romano – Fabbri editore, capitolo 15 – Pagina 304 – 307

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.