Le Bevande Dolci e gassate logorano la Salute

Le Bevande Dolci e gassate logorano la Salute

Per chi vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo facebook Alimentazione e salute

bevande gassate

Le bevande dolci e gassate fanno male e sono altamente ingrassanti peggio di caramelle e cioccolatini.

Le bevande gassate sono ricchi di zuccheri sciolti in acqua, altamente assimilabili con indice glicemico e carico glicemico altissimo; Pensate che in 1 litro di bevanda dolce gassata, tipo aranciata, gassosa, cinger e bevande a base di cola, sono sciolti 110 -130 grammi di zucchero che è una quantità eccessiva.

Se bevete un bicchiere da 250 ml di Aranciata o Acqua Tonica, in un solo sorso ingerite 30 grammi di zucchero! … 30 grammi di zucchero raffinato in un sol sorso è una quantità pazzesca, perché vi provoca un forte picco glicemico seguita da una forte scarica di insulina che genera ipoglicemia reattiva rendendovi più affamati, nervosi, svogliati, stanchi, irritabili e capricciosi.

Le bevande gassate sono una bomba di zucchero che se ingerite inondano il vostro sangue di glucosio e fruttosio formando le proteine glicate e l’emoglobina glicata appiccando l’infiammazione nei tessuti, nervi, retina, tessuto connettivo e endotelio vascolare.

Il troppo zucchero delle bevande dolci e gassate stimola molto il pancreas a produrre insulina che spinge il corpo a formare grasso. La maggior parte dei bambini italiani sono deformati dall’obesità e dall’abbondante grasso perché abusano di zuccheri tramite i cibi spazzatura e le bevande gassate zuccherine (te, aranciate, chinotto, gassose, limonate, etc.).

Un altro componente dannoso presente in alcune bevande gassate sono gli acidificanti “acido ortofosforico e acido citrico”.

L’acido ortofosforico viene aggiunto nelle bevande gassate a base di cola ed è una sostanza molto acidificante per il corpo umano, sottraendo alcali e calcio alle ossa e organi; L’acido ortofosforico rende le urine dei consumatori di bevande gassate a base di cola particolarmente acide; inoltre l’acido ortofosforico sottrae calcio e magnesio alle ossa favorendo l’indebolimento delle ossa.

L’acido citrico presente nelle aranciate, nella limonata gassata, nel chinotto, nelle gassose, etc, è un acido organico prodotto non dal succo di limone, bensì dalla fermentazione dello zucchero ad opera della muffa Aspergillus Niger; Chi è intollerante o allergico ai lieviti ed ai funghi sa a sue spese che le bevande gassate contenenti acido citrico gli provocano reazione allergica, pur non sapendo il perché! Il perché ve l’ho detto: l’acido citrico usato come ingrediente non proviene dal limone, ma dalla muffa Aspergillus Niger.

Si pensa inoltre che l’abuso di acido citrico nella dieta possa favorire l’obesità! In biochimica è noto che l’acido citrico quando abbonda nella cellula stimola la biosintesi del colesterolo e degli acidi grassi attraverso l’enzima citoplasmatico CITRATO LIASI.

Un altro grosso problema del consumo di bevande gassate dolci è la presenza di anidride carbonica sciolta; l’anidride carbonica sciolta in acqua si trasforma in parte in acido carbonico; L’acido carbonico è in grado di ostacolare e modificare la flora batterica intestinale nel primo tratto dell’intestino tenue. L’abuso di bevande gassate, satura l’ambiente del primo tratto intestinale di anidride carbonica alterando la composizione microbica aero-tollerante del duodeno.

Le bevande gassate poi contengono coloranti e conservanti che oltre ad avere un lieve effetto tossico che spinge il fegato e gli organi emuntori a eliminarli, possono alterare la flora batterica intestinale e l’integrità della mucosa intestinale.

Alcune bevande gassate dolci sono eccessivamente ricche di Caffeina, inadatte per i bambini in piena crescita.

Le bevande a base di cola contengono l’estratto di una bacca africana chiamata cola ed è ricchissima in caffeina; La caffeina è una sostanza ad azione farmacologica in grado di inibire l’enzima fosfodiesterasi ed aumentare i livelli di AMP-ciclico nelle cellule; Ciò provoca la modifica delle risposte ormonali ed endocrine e può essere dannoso alla salute dei bambini in fase di accrescimento perché interferisce con molti ormoni coinvolti nello sviluppo.

Insomma l’uomo “che è una creatura intelligente”con le sue invenzioni alimentari si danneggia la salute rispetto agli animali selvatici che pur privi di intelligenza, seguno il loro istinto e si nutrono di cibi più salutari. L’uomo è la creatura che si danneggia con le sue stesse mani ed il suo intelletto.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.