Le Fragole Antiossidanti e Alcalinizzanti

Le Fragole Antiossidanti e Alcalinizzanti

Per chi Vuole Seguirmi, può registrrsi al gruppo facebook Alimentazione & Salute

 

La fragola “Fragraria x Ananassa” è un delizioso frutto rosso che merita di essere inserita nella dieta. Le fragole sono alimenti deliziosi e benefici per la salute; le fragole sono solo controindicate in coloro che hanno allergia alle fragole.

Le fragole sono preziose per la salute in quanto dotate di un buon potere alcalinizzante, diuretico, mineralizzante, vitaminizzante, antiossidante, antinfiammatorio e antidiabetico.

Le fragole sono costituite prevalentemente per il 90,5% di acqua ed il resto è suddiviso tra zuccheri semplici (appena il 5%), fibre vegetali (1,6%), tracce di proteine e grassi e tantissime vitamine e minerali.

Le vitamine più rappresentative della fragola sono la vitamina C (52 mg/100g) paragonabile a quello del limone fresco e la Niacina “o vitamina B3” con un contenuto medio di 0,5 mg.

La vitamina C e la Niacina sono due sostanze che proteggono le cellule e favoriscono la riparazione del DNA; La Niacina è precursore del NAD che a sua volta serve agli enzimi PARP-1 per riparare il DNA danneggiato.

Le fragole sono ricchissime in oligominerali alcalinizzanti, in particolare di potassio, magnesio, calcio, ferro con un azione mineralizzante per le ossa e denti, tonico per i muscoli e antianemico.

Ma le sostanze più preziose delle fragole sono senza dubbio i bioflavonoidi che rendono questo frutto utile per contrastare lo stress ossidativo, l’iperglicemia, l’obesità ed il diabete mellito di tipo-2. (nb! Se volete indicazioni su prodotti ricchi di polifenoli scrivete su contatti).

Diverse ricerche condotte su cavie di laboratorio e su uomini volontari hanno accertato che gli estratti di fragole al pari di quelle di mirtillo, possono contribuire a migliorare la glicemia ed a ridurre i marker infiammatori.

Alcune sostanze oggetto di studio delle fragole sono:

  • Gli ellagitannini
  • l’acido ellagico
  • Il kaempferolo

Proprietà Ipoglicemizzanti degli Estratti concentrati di fragola

Una ricerca ha dimostrato che la somministrazione di estratti di fragole prima dei pasti in volontari sani Obesi riduceva la curva glicemica ed i livelli di marker infiammatori post prandiale (IL-6). Se gli estratti di fragole venivano somministrati subito dopo l’assunzione del pasto, la curva glicemica era leggermente più alto.

Ciò suggerisce che l’abitudine di iniziare un pasto con un frutto, “una – due fragole in questo caso”, può contribuire a migliorare la risposta glicemica post prandiale migliorando la salute del consumatore e prevenendo l’infiammazione.

Una regola di questo tipo e sancita nella DietaGift ideata dal Medico Luca Speciani “che dice di assumere un cibo crudo (un frutto o una verdura cruda) prima di iniziare un pasto cotto.

Dicono che Le Fragole contengono molti pesticidi …

Sarà Vero?

Molti sconsigliano il consumo di fragole in quanto sono frutti molto trattati con i fitofarmaci; Questo in parte è vero, ma il consumatore può stare tranquillo perché per legge “le fragole possono essere raccolte dopo che è passato un certo numero di giorni dal trattamento; questo numero di giorni di attesa prima della raccolta viene chiamato tempo di carenza ed è il tempo necessario alla pianta per metabolizzare e distruggere i residui di fitofarmaci.

Quindi il consumatore può stare tranquillo; Le fragole che troverà sui banchi della frutta sono privi ( o comunque sotto i limiti di legge) di residui di pesticidi perché la raccolta viene eseguita dopo un certo numero di giorni dal trattamento fitosanitario in campo. Inoltre a garantire la sicurezza delle fragole ci sono i controlli dei sanitari che sono molto accurati e severi e vengono effettuati lungo tutta la filiera di produzione, ossia dal campo al magazzino all’ingrosso, fino ai piccoli punti vendita.

In conclusione

Potete mangiare le fragole a patto che siano consumate nella loro stagione di produzione “La Primavera”. Le fragole sono sconsigliate solo a chi ha problemi di allergie alle fragole.

L’Italia è un paese con un ottima produzione di Fragole e la zona del Metapontino in Basilicata offre prodotti di eccellente qualità e la stagione di Aprile – Maggio le pianure del Metapontino pullulano di Fragole Rosse, succose e profumate di eccellente qualità all’ombra dei Templi dell’Antica Magna Grecia.

Mangiare Fragole significa …

  • Contribuire ad alcalinizzare l’organismo grazie alla sua ricchezza in potassio e magnesio
  • Apporta tantissime vitamine, in primis la Vitamina C e B3
  • Apporta fibre utili alle funzioni intestinali e rinvigorisce la flora batterica intestinale
  • Migliora lo stato infiammatorio, i livelli di grassi e colesterolo e la glicemia grazie alla presenza di bioflavonoidi e polifenoli

Fonte Bibliografica

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.