Le Lenticchie utili dimagranti e Antidiabetici

Per info sui prodotti per la perdita peso, scrivetemi su→ CONTATTI

lenticchie_

Le Lenticchie utili dimagranti e Antidiabetici

Prendere l’abitudine di mangiare legumi più volte alla settimana contribuisce a mantenere sano il corpo e favorire un sano dimagrimento; Mangiare legumi significa mangiare integrale, perché il legume è un cibo integrale costituito dal germe, dal guscio e dall’albume amilaceo.

Le lenticchie sono dei legumi dalle proprietà nutrizionali straordinarie, sopratutto per il suo basso impatto sulla glicemia che li rende ideali per le diete dei diabetici di tipo 2, per gli obesi e per coloro che soffrono di ipoglicemia.

I granuli di amido delle lenticchie sono ricche di amilosio e poverissime di amilopectina, il che li rende cibi a basso indice glicemico (circa 25 – 35), e quindi chi lo assume sviluppa dopo i pasti una curva glicemica bassa e ampia tale da mantenere nella norma la glicemia e smorzare la fame per diverse ore.

Pensate che per sviluppare un carico glicemico di 17 grammi di glucosio occorre mangiare: un pacchetto di 35 g di crackers oppure 85,21 grammi di lenticchie secche messe a mollo e cucinate.

Le lenticchie secche messe a mollo e cotte, aumentano di peso e di volume di molto rispetto al prodotto secco quindi se mangiate un piattone di lenticchie riempite lo stomaco senza incidere molto sulla glicemia e sull’insulina e ciò vi aiuta a dimagrire ed a controllare la fame, mentre un minuscolo pacchettò di crackers non vi soddisfa nutrizionalmente ed apporta lo stesso carico glicemico di un piattone di lenticchie cotte.

Le Lenticchie come tutte le leguminose sono anche ricche di proteine; Queste leguminose contengono circa 28 grammi/100g di proteine.

Il problema delle proteine delle lenticchie sono comuni a quelle della gran parte delle leguminose, ossia sono ricche della Lisina e povere in metionina e cisteina, il che ne pregiudica il valore biologico delle proteine.

I prodotti ottenuti da cereali come pasta, riso, pane, mais, avena, etc, contengono anch’esse proteine di basso valore biologico e al contrario dei legumi, sono ricche di metionina e cisteina e povere di Lisina.

Combinando i legumi con i cerali, si ottengono dei pasti con proteine di alto valore biologico, perché le carenze degli aminoacidi contenuti nelle proteine dei legumi si compensano con quelle dei cereali.

Per info sui prodotti per la perdita peso, scrivetemi su→ CONTATTI

Quindi in un regime dietetico sano, combinando le Lenticchie con la pasta si ottiene un pasto a basso impatto glicemico con proteine di elevato valore biologico.

Le lenticchie sono anche fonte di fibra benefica per la flora batterica intestinale, minerali e vitamine; Le vitamine presenti nelle lenticchie sono: La vitamina b1 (0,5 mg/100g), B2 (0,2 mg/100g), la B3 (2,6 mg/100g), la B6 (0,5 mg/100g), la vitamina C (6,2 mg/100g).

Notevole è anche la presenza di calcio, ferro, potassio e magnesio.

L’unico problema delle lenticchie è che tra i legumi sono quelle più ricche in Solfato-nichel, un allergene alimentare che molte persone “Non Tollerano” perché intolleranti al Nichel.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.