Le Muffe cancerogene sugli alimenti

 MUFFALE MICOTOSSINE – TESINA DI LIBORIO QUINTO – TECNOLOGO ALIMENTARE

Le MICOTOSSINE sono veleni prodotte da molte specie di muffe, molto tossiche alla salute umana e degli animali ad azione CANCEROGENA, GENOTOSSICA, TERATOGENA, NEFROTOSSICA ed in certi casi anche NEUROTOSSICA.

Non tutte le muffe producono micotossine ma riconoscerle ad occhio è impresa impossibile.

Quindi per evitare l’intossicazione da micotossine è importante:

  1. eliminare dalla dieta tutti i cibi e bevande ammuffite e sperare che le autorità sanitarie controllino la qualità delle farine e del latte;

  2. Non esagerare con salumi, insaccati e formaggi in cui è previsto nel loro processo produttivo l’ammuffimento.

 Le micotossine sono numerose. Le più dannose, sono:

  1. Le Aflatossine B1, B2, G1, G2, M1, M2 e la Sterigmatocistina.

  2. L’Acratossina A

  3. Le Fumosine

  4. lo Zearalenone

  5. I Tricoteceni

  6. L’Acido Lisergico

  7. La Patulina

 Le Aflatossine

Sono le sostanze naturali più cancerogene esistenti in natura e sono state le prime ad essere scoperte.

Negli anni 60 in gran Bretagna furono importati diverse tonnellate di farina di arachide dalla Turchia ottenuti da arachidi ammuffiti. Questi sfarinati furono somministrati come mangime agli allevamenti di Tacchini. Ben 100.000 tacchini morirono per aver ingerito tale mangime per emorragie interne, epatopatie e danni ai reni. Gli scienziati scoprirono che a determinare la morte dei tacchini furono delle sostanze prodotte da muffe che le chiamarono aflatossine.

Le aflatossine sono la B1, B2, G1, G2, M1, M2. La più pericolosa sono la B1 e la M1 chesono in grado di favorire la cirrosi epatica e il tumore al fegato.

Queste aflatossine si sviluppano in abbondanza in:

  • Semi oleosi (noce, nocciole, arachidi, pistacchi, etc.)

  • Semi farinosi e loro farine (grano, riso, mais, orzo, legumi secchi, castagne)

  • Pane, biscotti, pasta fresca ammuffita.

E’ pericoloso anche respirare le aflatossine, le Fumosine e le Ocrotossine. Gli operai che lavorano nei silos di granaglie, mangimi, etc., se questi sono leggermente ammuffiti, l’aria si satura di micotossine favorendo la comparsa di danni ai polmoni e cancro in modo più incisivo rispetto al fumo di sigaretta.

Sono soggetti a tale rischio anche i trebbiatori quando raccolgono il grano in campo con le spighe AMMUFFITE.

 Foraggi e mangimi ammuffiti per legge non devono essere somministrate agli animali. Le mucche che mangiano foraggi e mangimi contenenti AFLATOSSINE vengono convertiti dal loro fegato in AFLATOSSINE M1 e M2 ed eliminati in parte con le urine e con il Latte.

 Pertanto se le Mucche mangiano foraggi e mangimi ammuffiti, il loro latte conterrà AFLATOSSINE M1 che è cancerogena e tossica ai reni ed al fegato.

Le grandi aziende controllano prima di acquistare il Latte per imbottigliarlo, la presenza di AFLATOSSINE M1 con uno strumento molto costoso,

 I Formaggi e latticini contenuti da latte contaminato da aflatossine M1 sono ancora più pericolose in quanto l’aflatossina M1 si concentra da 5 a 6 volte rispetto al latte di partenza.

 L’illustre Oncologo Umberto Veronesi per prevenire i tumori consiglia di NON ESAGERARE CON IL CONSUMO DI LATTE, LATTICINI E FORMAGGI STAGIONATI perché sono spesso veicolo di Aflatossine cancerogene.

L’Aflatossina M1 è possibile trovarle anche nelle Uova.

Aflatossine, Ocratossina A, Fumosine e Patulina è possibile trovarle anche in carni fresche e sopratutto nel fegato e nei reni degli animali nutriti con mangimi ammuffiti.

 Bisogna evitare anche i prodotti secchi in cui si è sviluppata la muffa come spesso accade nei peperoni secchi e nei fichi secchi.

 Ocratossina A

Micotossina Cancerogena, nefrotossica e teratogena come l’aflatossina. Abbonda nelle carni di maiale nutriti con mangimi ammuffiti, su farine e spezie ammuffite e sulla pancetta e capocollo e formaggi stagionati con muffe di color giallo.

 Il Grano bloccato 6 anni fa a Manfredonia di importazione Canadese era ammuffito e conteneva Aflatossine ed Ocratossina. Se tale carico non fosse stato bloccato dalle autorità sanitarie, quel grano l’avremmo mangiato sotto forma di Pane e Pasta.

 I Tricoteceni

Queste micotossine le producono delle muffe chiamate Fusarium che causano delle malattie sulle piante (cereali, mais) chiamate Ruggini. Questo Fusarium produce Tricoteceni che provocano disturbi intestinali, emoraggioie interne e problemi nervosi agli animali che si nutrono dei foraggi e farine contaminate. I RUSSI producevono con il Fusarium il tricotecene TH-2 per via fermentativa…e poi la tossina la spruzzavano con gli elicotteri sulle popolazioni dei villaggi AFGANI. Persone e animali bagnati dalle gocce di questa tossina in pochi minuti accusavano eritemi, vomito, emoraggie con conseguente morte.

 La Patulina

La Patulina si forma da muffe che sviluppano sulla frutta e sugli ortaggi. La Patulina non è Cancerogena, però è dannosa ai reni (NEFROTOSSICA). I succhi di frutta prodotti con frutta marcia ed ammuffita potrebbero contenere patulina, ma possiamo stare sereni perchè LE AZIENDE PICCOLE, MEDIE E GRANDI ADOTTANO SISTEMI DI AUTOCONTROLLO HACCP al fine di prevenire questo pericolo alimentare.

Video sulle Micotossine

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

29 Risposte a “Le Muffe cancerogene sugli alimenti”

  1. Pauroso! Articolo veramente interessante! Ora una domanda: io ho delle gallinelle che oltre a liberarle nel giardino dò loro granaglie e crusca. Nelle ultime pioggie la crusca si è bagnata e nel deposito si sente odore di muffa. E’ pericolosa anche quest’aria se respirata? Grazie

  2. È scandaloso l’uso in questo articolo di marche alimentari in modo esplicito e la denigrazione in modo sconsiderato di lavorazioni artigianali e anche dei discount, come se questi ultimi non facessero controlli di salubrità nei prodotti. Peggio ancora affermare che gli artigiani non siano in grado di controllare le proprie fasi produttive o addirittura che ignorino l’esistenza di colture starter o muffe selezionate (in vendita e alla portata di tutti) per migliorare i propri prodotti. Da sempre si sa che le migliori materie prime vengono utilizzate dai piccoli produttori, che di solito curano i prodotti, magari i titolari in prima persona, con vere ricette tipiche ed in certi casi in modo “maniacale”. E va comunque ricordato che i grossi scandali alimentari sono sempre partiti dall’industria o dai grandi allevamenti.

    chi ha scritto quanto sopra sembra guidato dalla lunga mano delle multinazionali… Che vergogna affermare tutte quelle precisazioni come certezze!!!

    1. Io invece ti ringrazio per avermi selezionato “il Mio grave errore”, perchè è importante anche curare la forma e non discriminare le aziende.
      Se Vuole iscriversi al mio gruppo Alimentazione e salute…mi farebbe molto piacere…i Miei argomenti trattano di Tecnologie alimentari applicata alla nutrizione ed alla medicina.

  3. Buona sera dott Liborio quindi mangiare frutta secca biologica senza anidride solforosa e piu dannoso che mangiarla con anidride solforosa!!!!

    1. è UN METABOLITA SECONDARIO DI ALCUNE MUFFE in grado di rompere le pareti cellulari dei batteri ….facendoli letteralmente esploderli ….sono dei farmaci utili contro le infezioni….anche se HANNO EFFETTI COLLATERALI perchè distruggono la flora batterica intestinale…quindi gli antibiotici vanno presi per combattere le infezioni batteriche MA NON VIRALI e solo quando è necessario e non se ne può fare a meno

  4. Hello there I am so happy I found your website, I really found you by
    mistake, while I was looking on Aol for something else, Nonetheless I am here now and would just like to say many
    thanks for a tremendous post and a all round enjoyable
    blog (I also love the theme/design), I don’t have time to read through it all at the moment but
    I have bookmarked it and also added in your RSS feeds, so when I have time I will be back to read
    more, Please do keep up the great work.

  5. ho preparato due barattoli di olive in salamoia, nel primo ho trovato una patina bianca, nel secondo una patina verdastra. Vorrei sapere se le olive possono essere consumate oppure no. Gtrazie

  6. Buongiorno, da dieci anni lavoro in un caseificio e mi occupo della stagionatura dei formaggi stagionati e anche erborinati, la mia mansione e’ quella di ripulire gli stessi e di conseguenza respirarne la muffa. La mia domanda e’ : quanto incide questo sulla mia salute e quali pericoli posso correre
    Grazie!!

    1. si può rischiare aspergillosi, asma, allergie, etc; che sono malattie comuni anche nei coltivatori di funghi nelle serre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.