Legumi e perdita peso

Legumi e perdita peso
Libro suggerito per imparare a scegliere gli alimenti in base al loro indice glicemico è:
L’indice glicemico: Riprendi il controllo della tua salute e del tuo peso” .

Legumi e perdita peso

Per info sui prodotti dietetici per la perdita peso, scrivetemi su CONTATTI

I Legumi aiutano ci aiutano a mantenere il peso forma; sono utili nelle diete dimagranti e sono adatti a chi ha problemi di diabete.

I Legumi contengono amido, come le patate, i cereali e la farina di mais; l’amido però non è uguale; Ogni alimento amidaceo ha un amido diverso.

Ci sono amidi ad alto indice glicemico, ed amidi a basso indice glicemico. L’indice glicemico di un alimento, misura la velocità di assorbimento del glucosio nel sangue; Per approfondire l’argomento, ssuggerisco la lettura del libro “L’indice glicemico: Riprendi il controllo della tua salute e del tuo peso” di Marie-Laure André (Autore)

Perché l’indice glicemico degli amidi è diverso?

Gli amidi ad alto indice glicemico, sono tipici del riso, della patate e del mais. Gli amidi dei legumi, sono a basso – bassissimo indice glicemico, è possono essere utili per la dieta.

L’amido dovete immaginarlo come un globulo fatto di due sostanze: AMILOSIO ed AMILOPECTINA. Queste due sostanze sono fatte di glucosio, e quando vengono digerite, liberano glucosio.

L’AMILOPECTINA viene digerito più velocemente dell’AMILOSIO, è quindi sprigiona nel sangue una quantità maggiore di glucosio.

Gli amidi abbiamo detto che sono diversi ….

Ci sono amidi più ricchi di AMILOPECTINA ed amidi più ricchi di AMILOSIO.

Gli amidi più ricchi di AMILOSIO, sono più dietetici ed adatti alle diete dimagranti ed alle diete dei diabetici.

Gli amidi più ricchi di AMILOPECTINA, sono meno adatti alle diete, perché tendono ad alzare la curva glicemica.

Gli amidi del riso, della patata e del mais, sono ricchi di AMILOPECTINA e poveri di AMILOSIO; ciò rende alimenti iperglicemici.

Per mangiare questi alimenti in sicurezza, utile è abbinarli alle proteine, al fine di rallentare la digestione ed abbassare la curva glicemica.

Quindi il riso bollito, le patate lesse e la polenta, se consumati da soli, impennano la glicemia e l’insulina, ma se consumati assieme ad un piatto a base di proteine (carne, pesce, uova o formaggio), la curva glicemica si abbassa, e diventa utile per la dieta. Ovviamente per i giochi di quantità, occorre farsi consigliare da un Biologo nutrizionista.

Gli amidi dei Legumi sono invece ricchi di AMILOSIO, e poveri di AMILOPECTINA. Ne consegue che durante la digestione, la curva glicemica sviluppata è più bassa e larga, tale da prolungare lo stato di sazietà, benessere, pienezza, favorendo al tempo stesso la perdita peso.

Tutti i legumi hanno amidi ha basso indice e carico glicemico; il legume più dietetico è la lenticchia; Le lenticchie hanno un Indice glicemico di circa 30. I piselli in latta sono quelli un po’ più iperglicemici, perché il liquido di governo della confezione contiene zucchero; ma comunque l’Indice glicemico dei piselli in latta con liquido di governo si attesta a valori bassi d 45-50, che sono molto più bassi del pane.

I prodotti da forno ottenuti dalla farina di grano, hanno amidi con una composizione AMILOSIO/AMILOPECTINA intermedi, tra quelli della Patata, riso e mais, e quelli dei legumi.

Per info sui prodotti dietetici per la perdita peso, scrivetemi su CONTATTI

Una strategia per ridurre l’indice glicemico di un pasto, è quello di abbinare le proteine ai carboidrati, in modo da avere un rapporto PROTEINE/CARBOIDRATI tra 0.6 e 1. Come ho detto sopra, per abbassare l’indice glicemico (o meglio il carico glicemico di un pasto), basta aggiungere un pasto proteico (che noi chiamiamo secondo), ad un pasto di carboidrati (che noi chiamiamo primo). Può contribuire ad abbassare l’indice glicemico, anche l’aggiunta di olio, l’assunzione di insalata prima del pasto, meglio se condito con aceto o succo di limone, Il succo di limone ritarda l’assorbimento dei carboidrati, aiutando a controllare meglio la glicemia. Anche certe spezie, come la cannella possono aiutare a ridurre l’indice glicemico del pasto amidaceo; in questo caso la cannella agisce inibendo le amilasi intestinali che digeriscono l’amido.

Per dimagrire, la DNA Solution ha formulato pasti sostitutivi (che io consiglio a colazione), con un rapporto proteine/carboidrati = 1:1, che aiuta alla perdita peso.

Per info sui prodotti dietetici per la perdita peso, scrivetemi su CONTATTI

Fonte Bibliografica (Legumi e perdita peso)

Nota: Presenza di link di affiliazione su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.” “#adv” “Link sponsorizzati inseriti nella pagina”.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.