L’enzima Soppressore dell’Invecchiamento

L'enzima Soppressore dell'Invecchiamento

L’enzima Soppressore dell’Invecchiamento

Per Info sugli integratori anti-invecchiamwento, scrivetemi su –> CONTATTI

La longevità è un compromesso tra crescita e riparazione cellulare. Quando in un organismo prevale la crescita e ipertrofia dei tessuti, la longevità tende ad accorciarsi; viceversa, quando la crescita e modesta, si estende la longevità.

Infatti se si osservano le caratteristiche fisiche delle popolazioni, ci si accorge che le persone più basse ed esili, sono più longeve. Nell’isola di Okinawa, la popolazione è la più longeva al mondo; una caratteristica comune a queste persone, è la loro bassa statura (circa 1,44 metri) e la struttura fisica esile.

La bellezza premia chi cresce molto è forte; la longevità premia chi cresce lentamente e poco. La longevità è un compromesso tra crescita e riparazione cellulare. Dieta e stile di vita, possono contribuire a rallentare la crescita ed estendere la lunghezza della vita.

Sono stati individuati degli enzimi cellulari che regolano la crescita e la longevità: Questi sono mTOR e AMPK.

Quando nella cellula si attiva mTOR, viene accelerata la crescita dei muscoli, del tessuto adiposo, etc, e si accorcia la durata della vita.

Quando nella cellula si attiva AMPK, viene rallentata la crescita e viene attivata l’autofagia e la formazione di nuovi mitocondri, favorendo l’estensione della vita.

ATTENZIONE: Sia ben chiara una cosa! Sia AMPK che mTOR sono importanti! Per stare in salute e vivere a lungo occorre che questi due enzimi siano in equilibrio. L’aumento di uno a sfavore dell’altro crea squilibri che portano comunque a danni alla salute. Disattivare completamente mTOR, oltre che bloccare la crescita, abbassa le difese immunitarie, predisponendoci alle infezioni.

Per Info sugli integratori anti-invecchiamwento, scrivetemi su –> CONTATTI

L’enzima mTOR (EC 2.7.11.1) stimola la proliferazione e l’ipertrofia cellulare, e quindi stimola le cellule a crescere. Molti culturisti per favorire la crescita muscolare assumono molte proteine e amminoacidi, i quali stimolano mTOR ad attivare la crescita del tessuto muscolare. Anche il sedentario che mangia male ed ingrassa, tende a stimolare mTOR ed inibire i geni della longevità.

Attivano mTOR i seguenti fattori: Abuso di calorie, abuso di proteine, integratori ricchi di amminoacidi ramificati (leucina, valina ed isoleucina). Limitare (ma non eliminare) il consumo di proteine animali, può contribuire a ridurre l’attività enzimatica di mTOR, e favorire l’estensione della vita a scapito della massa muscolare. Ecco perché occorre limitare il consumo di proteine animali, MA NON ELIMINARLI DEL TUTTO.

L’enzima AMPK (EC 2.7.11.31) chiamato dagli americani “enzima GEROSUPPRESSOR” ossia enzima soppressore dell’invecchiamento, quando viene attivato, promuove la longevità.

L’enzima AMPK viene attivato da una sostanza che si accumula quando nella cellula c’è carenza energetica (ADP).

L’ADP è un marker cellulare che segnala ad AMPK scarsa quantità di energia.

I fattori che aumentano i livelli di ADP e quindi stimolano l’enzima soppressore dell’invecchiamento, sono:

  • Restrizione calorica intermittente
  • Attività fisica aerobica (anche lunghe passeggiate, nei limiti della possibilità fisica individuale)
  • Dieta ricca di polifenoli
  • Fibre vegetali, in particolare i glucomannani
  • Acido alfa lipoico, CoQ10
  • Curcuma, resveratrolo, Quercetina, EGCG del te verde, acido ferulico, etc.
  • Acidi grassi omega-3
  • Forse anche la Niacina (vitamina B3) e la Tiamina (la vitamina B1).
  • Alcuni farmaci antidiabetici come la METFORMINA.
  • Leptina e ormoni tiroidei

Quando L’enzima AMPK (EC 2.7.11.31) chiamato anche GERUSOPPRESSOR, viene attivato, si ottengono i seguenti benefici:

  1. Migliora la glicemia ed i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue
  2. Aiuta a smaltire i grassi superflui, contribuendo alla perdita peso
  3. Aiuta a prevenire le malattie cardiache, infiammatorie e oncologiche
  4. promuove l’autofagia, ossia quel meccanismo cellulare che elimina le proteine difettate che si accumulano all’interno delle cellule
  5. promuove la formazione di nuovi mitocondri, potenziando la respirazione cellulare e l’apoptosi delle cellule anomale.

Per Info sugli integratori anti-invecchiamwento, scrivetemi su –> CONTATTI

Curiosita’! Quando AMPK è più attivo di mTOR, riesce ad inibire quest’ultimo attraverso la proteina TUBEROSA SCLEROSANTE-2 “TSC2”. Difetti genetici della proteina TSC1/2, predispongono l’individuo alla formazione di tumori benigni, per incapacità di AMPK di tenere a bada mTOR attraverso TSC1/2.

In sintesi, per promuovere la longevità occorre da una parte stimolare l’enzima AMPK (o GEROSUPPRESSOR), e dall’altra, rallentare l’attività enzimatica di mTOR.

La dieta ideale dovrebbe prevedere tanta frutta, verdura, ortaggi, carboidrati integrali, integratori a base di bioflavonoidi), olio extra vergine di oliva, omega-3, associati a modeste quantità di proteine animali assunte possibilmente nella prima parte della giornata.

Contribuiscono a spingere verso la longevità, il riposo, il sonno, l’attività fisica aerobica, ed il digiuno intermittente (che si ottiene mangiando poco la sera).

Per Info sugli integratori anti-invecchiamwento, scrivetemi su –> CONTATTI

Curiosità di farmacologia e medicina

  • L’enzima AMPK (EC 2.7.11.31) viene attivata anche dalla METFORMINA
  • L’enzima mTOR (EC 2.7.11.1), viene pesantemente disattivato dall’antibiotico RAPAMICINA, noto anche con il nome di SIROLIMUS, isolato dal batterio Streptomyces hygroscopicus, scoperto nel terreno dell’isola di Pasqua (nell’oceano Pacifico). La Rapamicina è stata utilizzata come farmaco antitumorale, in quanto capace di inibire fortemente mTOR con conseguente arresto della proliferazione cellulare. Poiché mTOR è indispensabile per far funzionare il sistema immunitario, la RAPAMICINA è anche un immunosoppressore potente, aumentando il rischio di infezioni. Pertanto la RAPAMICINA, va usata con cautela solo in determinati casi, e non può essere usata per estendere la vita, perché all’aumentare della longevità si contrappone il forte indebolimento organico e del sistema immunitario.

Fonte Bibliografica (L’enzima Soppressore dell’Invecchiamento)

  1. Il Codice della longevità “gli antichi segreti e le ultime scoperte per vivere giovani, sani e a lungo- del Dottor Jason Fung PhD e del Dottor James DINICOLAANTONIO – SANGIOVANNI-S
  2. AMPK EC 2.7.11.1 – Brenda enzyme https://www.brenda-enzymes.org/enzyme.php?ecno=3.1.1.79&Suchword=&reference=&UniProtAcc=&organism%5B%5D=Homo+sapiens
  3. mTOR EC 2.7.11.31 – Brenda Enzyme https://www.brenda-enzymes.org/enzyme.php?ecno=2.7.11.1
  4. Articolo simile su Quora “Perché AMPK è considerato l’enzima soppressore dell’invecchiamento?” di Liborio Quinto

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.