Prevenire la Leucocitosi Digestiva con il Cibo Crudo

Prevenire la Leucocitosi Digestiva con il Cibo Crudo

Per chi Vuole Seguirmi può registrarsi al gruppo Facebook Alimentazione & Salute

 

Immagine correlata

L’alimentazione sana è uno dei principali pilastri della vita per garantire salute, benessere e longevità.

Ogni volta che mettiamo in bocca qualcosa da mangiare, il sistema immunitario innato che tappezza le mucose del cavo orale e gastro-intestinale lo analizza e manda dei segnali chimici all’organismo di “pericolo” o di “tranquillità” orientandolo verso uno stato di malattia o di salute.

Nella mucosa della bocca “in particolare nelle tonsille” e nelle “placche di Payer” lungo il tratto gastro-intestinale si addensa il 70% del totale delle cellule immunitarie che controllano ciò che entra con gli alimenti e bevande.

Se ciò che mangiamo è “sano”, il sistema immunitario che tappezza il cavo orale ed il tratto gastro -intestinale lo percepirà come “cibo amico”, e manderà dei segnali chimici “antinfiammatori” che orienterà l’organismo verso un sano dimagrimento, benessere fisico e mentale.

Al contrario, se ciò che mangiamo “non è sano” il sistema immunitario percepirà l’alimento come una sostanza pericolosa e lancerà “segnali di pericolo” all’organismo predisponendolo all’obesità. Sovrappeso, ritenzione idrica e processi infiammatori a carico di organi e tessuti.

L’alimentazione quindi è in grado di modulare il livello di infiammazione nell’organismo. Quando ce troppa infiammazione, l’organismo rallenta il metabolismo, accumula grassi e liquidi di ritenzione, predispone all’obesità, invecchiamento e malattie croniche.

Una alimentazione sana aiuta a ridurre l’infiammazione migliorando il metabolismo e quindi il benessere fisico, mentale e le forme ben proporzionate del corpo.

Gli alimenti Percepiti dal sistema immunitario come dannosi, sono principalmente i cibi moderni cotti e denaturati chimicamente.

La cottura “eccessiva” genera sostanze dannose

L’uomo si è evoluto mangiando i cibi che si procurava con la raccolta e la caccia ed inizialmente li mangiava crudi. Il miglior cibo per l’uomo e gli animali sono gli alimenti crudi e poco elaborati. Ovviamente per questioni di sicurezza igienico-sanitaria “la carne, il Latte crudo ed il pesce” vanno mangiati cotti o pastorizzati al calore, onde prevenire le Intossicazioni Alimentari da batteri patogeni. La cottura uccide i batteri e virus cattivi che popolano la superficie degli alimenti carnei e quindi previene le Intossicazioni alimentari.

Ma la cottura dei cibi “non è avvertito come benefico” per il sistema immunitario. La cottura dei cibi provoca l’alterazione delle molecole e delle proteine, formando sostanze “Non riconosciute come Innocue dal sistema immunitario”. Più i cibi sono stracotti, peggio è! E ciò non riguarda solo la perdita di vitamine, ma anche e sopratutto la formazione di sostanze tossiche percepite dal sistema immunitario come pericolose. Per esempio nel latte in polvere e sulla crosta dei prodotti da forno a causa del trattamento termico si forma la furosina e l’acrillamide. Nella carne bruciacchiata si formano ammine eterocicliche “non esistenti in natura” che sollecitano il sistema immunitario.

Se proprio non ne possiamo fare a meno della cottura degli alimenti, almeno cerchiamo di utilizzare metodi di cottura più blandi.

Tra i metodi di cottura più dannosi per i cibi, abbiamo la frittura, l’arrosto della carne sui carboni ardenti, i processi di affumicamento (esempio salmone affumicato), la tostatura del pane (formazione di composti bruni tipo acrillamide e furosina) e la torrefazione del caffè.

Il Cibo Cotto e la Leucocitosi Digestiva

Quando mettiamo in bocca un cibo cotto, il sistema immunitario lo percepisce come pericoloso (anche se in realtà non lo è!) ed invia dei segnali chimici di pericolo che innalzano il numero di globuli bianchi.

I globuli bianchi messi in allerta dall’ingresso nell’intestino del cibo cotto, aumentano di numero entro ¼ d’ora dall’ingestione, rimangono alti per alcune ore per poi tornare a livelli basali nelle ore successive.

Questo fenomeno è noto da più di un secolo e prende il nome di “Leucocitosi Digestiva” ed è un fenomeno infiammatorio che si attiva ogni volta che mettiamo in bocca un cibo cotto.

La leucocitosi digestiva non si manifesta quando mangiamo un cibo crudo come “una mela, un finocchio, una lattuga cruda”. Questi alimenti non denaturati dal calore della cottura vengono percepiti dal sistema immunitario come alimenti amici e quindi i globuli bianchi non aumentano di numero (leucocitosi digestiva) mezz’ora dopo la loro ingestione.

IMPORTANTE CONCETTO!

La leucocitosi digestiva non si manifesta se prima di mangiare un cibo cotto, mangiamo un cibo crudo. Per esempio se dovete mangiare una minestra “cibo cotto” di pasta e lenticchie, la Leucocitosi Digestiva non si attiva se mangiate prima una Mela o tirate un morso ad un sedano crudo.

Quindi una buona abitudine da prendere a tavola per ridurre l’infiammazione è quella di anticipare i pasti cotti con della frutta e/o verdura cruda di stagione.

Ripeto! Anticipare il pasto crudo con un pasto cotto previene la leucocitosi digestiva.

La Leucocitosi digestiva è un fenomeno infiammatorio che si attiva ¼ d’ora dopo aver ingerito un cibo cotto e si manifesta con un incremento di globuli bianchi nel sangue per circa 2-3 ore, per poi rientrare a livelli fisiologici.

Poiché le infiammazioni del corpo si sommano tra di loro, un modo per ridurre l’infiammazione totale e quello di ridurre il più possibile le sollecitazioni infiammatorie parziali; Prevenire la leucocitosi digestiva prendendo l’abitudine di iniziare la colazione, il pranzo e la cena con un frutto aiuta a migliorare la salute, il benessere psichico e la forma fisica.

Di seguito riportiamo un elenco di cibi dannosi per l’organismo:

  • Zucchero cristallino di barbabietola e/o di canna da zucchero
  • Oli di semi raffinati (in particolare di soia, mais e girasole), olio di sansa e margarine e panne vegetali, in particolare quelle contenenti grassi idrogenati.
  • Cibi troppo salati. Il sale nelle giuste quantità è fondamentale per la salute, ma un eccesso fa male e predispone al sovrappeso, alla ritenzione idrica ed all’ipertensione. Il sale è nascosto in patatine confezionati, cibi confezionati, formaggi, salumi e carni in scatola.
  • Cibi ricchi di grassi saturi (formaggi, grassi animali, olio di palma)
  • Insaccati (salame, soppressata), Wurstell e carni in scatola.
  • Cibi fritti; L’Olio sottoposto a frittura è la cosa più brutta che si possa assumere per la presenza di malondialdeide, perossidi e radicali liberi che si formano alle temperature di 190°C.
  • Carne arrostita e/o bruciacchiata sui carboni ardenti (per formazione di benzo-a-pirene e composti eterociclici aromatici noti per essere cancerogeni).
  • Latte in polvere (perché si forma la furosina) durante il processo di essiccazione del latte.
  • Bevande gassate zuccherine
  • bevande alcoliche
  • Cibi confezionati troppo ricchi di coloranti e conservanti dannosi per il fegato e la flora batterica intestinale

Di seguito elenco una serie di alimenti che ritengo salutari per le cellule ed il sistema immunitario

  • frutta e verdura cruda e fresca di stagione, possibilmente a “Chilometro Zero” dalla zona di residenza. L’organizzazione mondiale della sanità suggerisce alla popolazione di consumare almeno 5 porzioni a testa di frutta e verdura nell’arco della giornata.
  • Olio extra vergine di oliva di uno-due anni dal periodi di produzione. L’olio extra vergine di oliva fresco ha proprietà antinfiammatorie ricco di sostanze benefiche, come l’acido oleico, l’oleocantale e l’idrossitirosolo.
  • Legumi di qualsiasi genere sia fresche che secche da combinare con pasta e/o cerali integrali al fine di incrementare il valore proteico dei pasti
  • Pane, pasta prodotti da forno prodotti con farine integrali ed ingredienti sani
  • il pesce è una fonte di acidi grassi essenziali omega-3 utili per la salute e la corretta funzione visiva e del cervello. Pensate che il 30% dei grassi del cervello è costituito da DHA che è un omega-3 presente nell’olio di pesce. Il pesce rende Intelligenti, però tale virtù non dipende dal fosforo, bensì da un acido grasso omega-3 che si chiama DHA (o acido docosaesaenoico).
  • Frutta secca a guscio come mandorle, pistacchi, noci, nocciole, sono fonte di oligominerali, proteine di discreta qualità e acidi grassi essenziali (fate attenzione alla frutta secca tostata, ammuffita, o rancida e vecchia).

Relazione scritta e Pubblicata dal

Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

Fonte Bibliografica

  • Le Nuove Leggi dell’Alimentazione Umana Basate sulla Leucocitosi Digestiva, di P. Kouchakoff (lavoro presentato all’assemblea il 2 dicembre 1936)
  • L’alimentazione Anti Dolore di Jaqueline Lagancè -Sperling e Kupfer Editori – Capitolo 4 “Gli alimenti chiave della dieta Seignalet2 – pagine da 37 a 89.
  • Guida Pratica alla DietaGift di Luca e Attilio Speciani – tecniche Nuove Editore
  • DietaGift Deta di Segnale di Luca e Attilio Speciani, Rizzoli editore
  • Recuperare la Tolleranza Alimentare di Attilio Francesco Speciani – tecniche Nuove Editore
  • La zona Omega-3 di Barry Sears – Prefazione di Bruno Berra, Sperling & Kupfer Editori.

 

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “Prevenire la Leucocitosi Digestiva con il Cibo Crudo”

  1. Ciò che rende Dietonus un prodotto davvero innovativo è il suo particolare ciclo in tre fasi : in pratica, consiste nell’assumere tre diverse capsule durante la giornata, tutte naturali al 100% ed ognuna con una particolare funzione: la pillola del mattino: avvia il processo di dimagrimento; la pillola del pomeriggio: i grassi in eccesso iniziano a sciogliersi e l’organismo inizia ad eliminarli; la pillola della sera: l’adipe in eccesso continua ad essere eliminata anche durante le ore notturne. Dietonus permette, quindi, di bruciare i grassi in eccesso e a perdere i centimetri di troppo 24 ore su 24 , riuscendo così a raggiungere il proprio peso forma in pochissimo tempo. https://officialdietonus.com/it#5 L’integratore Dietonus per la perdita di peso è un prodotto basato su ingredienti naturali, fin dalla sua comparsa sul mercato. Questo prodotto ha ricevuto molte recensioni positive da chi lo ha provato e ha molti crediti per la perdita di peso. Tutti gli ingredienti sono stati testati e non hanno dato segni di effetti collaterali. Il prodotto punta alla perdita di grasso senza controindicazioni. Inoltre, ci sono tre set di componenti, perché il prodotto si prende in tre fasi e ciascuna fase ha un diverso set di pillole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.