L’Infiammazione Totale è data dalla somma delle Infiammazioni Parziali

L’Infiammazione Totale è data dalla somma delle Infiammazioni Parziali

Per chi Vuole Seguirmi, può registrarsi al gruppo facebook Alimentazione & Salute

L’infiammazione è la risposta del sistema immunitario allo stress ambientale, chimico, fisico, atmosferico e psicologico.

Traumi, piccole punture di insetti, alimenti irritanti per l’intestino e vasi sanguigni, fumo, inquinamento e cattivi pensieri danneggiano e mandano in sofferenza alcune cellule dell’organismo.

Le cellule in sofferenza liberano delle sostanze chimiche note con il nome di citochine che hanno la funzione di sollecitare i globuli bianchi a produrre anticorpi e radicali liberi generando stress ossidativo.

L’insieme delle citochine infiammatorie prodotte dalle varie parti del corpo sofferenti si riversano nel sangue e si sommano tra loro e rappresentano il livello di infiammazione totale dell’organismo.

Per esempio supponiamo che un individuo ha un trauma al ginocchio e contemporaneamente ha un accesso dentario ed i polmoni irritati dal fumo di sigaretta;

Le rispettive cellule del ginocchio, del dente infiammato e dei polmoni irritanti “essendo tutti e tre in sofferenza”, liberano nel torrente sanguigno le citochine infiammatorie che attivano la risposta immunitaria e modificano il metabolismo.

Poiché le citochine prodotte da ginocchio, bronchi e accesso dentario sono identici, si sommano tra di loro ed il quadro sintomatologico del dolore nelle tre sedi è più intenso.

Se il paziente di sua iniziativa elimina il vizio della sigaretta, la quota di citochine prodotte dai bronchi diminuisce e quindi il livello di infiammazione totale dell’organismo dato dalla somma delle citochine prodotte dai bronchi, accesso dentario e ginocchio calano di livello. Ne consegue che il quadro sintomatologico del dolore che caratterizza l’infiammazione al ginocchio e all’accesso dentario dovrebbe diminuire.

Se poi il paziente decide di andare dal dentista per curare l’accesso dentario, a guarigione ottenuta, le citochine liberate dal dente diminuiscono e di conseguenza diminuiscono le citochine infiammatorie totali nel sangue ed a beneficiarne è anche il ginocchio infiammato il cui stress ossidativo viene attenuato.

L’organismo è come una pentola a pressione, dove la pressione è rappresentata dalle citochine infiammatorie totali provenienti dalle varie sorgenti di infiammazione.

Le sorgenti di infiammazione sono tutti i punti del corpo in cui ci sono cellule sofferenti a causa di traumi, scottature, inquinamento, irritazione o infezioni che riversano nel sangue una certa quota di citochine.

Se volete vedere migliorare lo stato di salute delle arterie, del cuore e prevenire le malattie croniche dovete ridurre i livelli di citochine totali nel sangue.

Per far questo bisogna rimuovere tutte le sorgenti di infiammazione che causano un incremento delle citochine nel sangue.

Rimuovere tutte le sorgenti è “quasi impossibile”, anche perché molte sorgenti di infiammazione sono nascoste e di difficile individuazione.

Quello che però tutti noi possiamo fare è quello di rimuovere le sorgenti di infiammazioni più evidenti. Per esempio eliminare dalla dieta alimenti infiammanti che irritano le cellule della mucosa intestinale e dei vasi sanguigni come cibi arrostiti e carbonizzati, insaccati carichi di nitriti, zucchero, bevande zuccherate, fritture, margarine idrogenate e cibi spazzatura. Facendo una alimentazione più naturale e genuina si previene l’irritazione della mucosa intestinale e quindi si abbassano le citochine totali circolanti nel sangue.

Se fumate e decidete di smettere di fumare i polmoni lesi dal fumo piano piano si rimargineranno e le citochine infiammatorie prodotte dalle cellule dei bronchi diminuiranno e di conseguenza caleranno le concentrazioni di citochine totali nel sangue.

Meno citochine infiammatorie avrete nel sangue, migliore sarà lo stato di salute ed il metabolismo e per farlo dovete eliminare vizzi e cattiva alimentazione. Ecco perché quando una persona sofferente di qualche malattia cronica si reca dal medico, si sente raccomandare di non fumare, non bere alcolici, non mangiare troppi cibi spazzatura, etc. Queste cose sembrano al paziente a prima vista scollegate con la malattia che si ha, ma in realtà sono indirettamente collegate tra loro perché le citochine infiammatorie prodotte si sommano e ridurle migliorerebbe in parte il quadro clinico.

Quando abbiamo molte citochine infiammatorie nel sangue succedono tante cose sgradevoli, quali:

  • Aumenta lo stress ossidativo ed il dolore nella zona lesa
  • tende a peggiorare la glicemia
  • il sangue tende a coagulare e formare trombi più facilmente
  • aumenta il rischio di arteriosclerosi e cardiopatia
  • aumenta la probabilità di sviluppare un tumore perché le citochine infiammatorie agiscono come fattori di crescita
  • Aumentano i livelli di colesterolo cattivo LDL e trigliceridi
  • aumenta l’intensità e la frequenza delle reazioni allergiche ed asmatiche nelle persone allergiche
  • tende a diminuire la massa muscolare e la densità ossea
  • tende a rallentare il metabolismi
  • aumenta la propensione ad ingrassare e ad accumulare liquidi di ritenzione.
  • Si guasta la forma fisica
  • peggiora l’umore

Una mano nel rimuovere le citochine infiammatorie ce lo da il fegato

L’organo preposto all’eliminazione delle citochine infiammatorie circolanti è il fegato; Alcuni autori dicono che il fegato impiega 3 giorni per ripulire il sangue dalle citochine e immuno – complessi prodotti nel sangue. Aiutando il fegato a ripulire il sangue dagli agenti dell’infiammazione si da un ulteriore aiuto all’organismo a migliorare lo stato di salute generale.

Una sorgente di infiammazione un po’ sconosciuta a molti sono le Infiammazioni da cibo chiamate in passato intolleranze alimentarie IgG mediate.

Le infiammazioni da cibo sono reazioni anomale del sistema immunitario che si concentra nella bocca e tubo digerente all’ingresso di alcuni gruppi alimentari di cui un individuo è diventato sensibile.

Anche il cibo più innocente può diventare una causa di infiammazione se si crea nel corpo una intolleranza immunitaria a quel cibo. Effettuare i test delle intolleranze alimentari e seguire delle diete a rotazioni volte a guarire da tali infiammazioni è un ulteriore mezzo per abbassare l’infiammazione totale e migliorare la salute e la forma fisica.

Scritto & Pubblicato dal

Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

esperto in Educazione Alimentare

 

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.