L’Olio di Pesce Fluidifica il Sangue

L’Olio di Pesce Fluidifica il Sangue

Se interessati a ricevere informazioni sui prodotti naturali che contribuiscoo a migliorare il benessere cardiovascolare, potete chiedere le schede tecniche dei fluidificanti del sangue, scrivendo su —-> CONTATTI.

Gli oli di pesce sono noti per ridurre l’infiammazione e migliorare la fluidità del sangue. Un sangue ben fluido e ossigenato, abbassa il rischio di incidenti cardiovascolari; ecco perché sempre più medici prescrivono ai loro pazienti, compresse di olio di pesce.

Le proprietà Fluidificanti dell’olio di pesce, sono da attribuire a due acidi grassi essenziali, che si chiamano EPA e il DHA.

Più l’olio è ricco di EPA e DHA, è più è efficace nel ridurre l’infiammazione e fluidificare il sangue.

Il prezzo dell’olio di pesce varia in funzione del contenuto in EPA e DHA. Gli oli di pesce più ricchi in EPA e DHA sono anche quelli più costosi ed efficaci nel trattare artrosi, artriti, infiammazioni, funzioni intellettive e fluidificare il sangue.

Perché l’Olio di Pesce migliora la fluidità del sangue?

Per due motivi:

  1. Riduce la formazione del tromboxano-A2, responsabile dell’aggregazione Piastrinica
  2. Riduce la secrezione del PAI-1, che è uno dei più potenti inibitori della Plasmina (EC 3.4.21.7), l’enzima che scioglie i trombi (i coaguli di fibrina).

Il PAI-1 viene prodotto dal tessuto adiposo viscerale; più il giro vita è largo, è più gli adipociti infiammati riversano nel sangue il PAI-1, rendendolo viscoso.

Il PAI-1 viene prodotto anche nei tessuti e nelle cellule dei vasi sanguigni infiammati e/o sottoposti ad ipossia tissutale.

Essere troppo sedentari ed in sovrappeso, favorisce la sintesi del PAI-1.

Accavalcare spesso le gambe, può comprimere le vene e generare ipossia, con conseguente secrezione di PAI-1 e formazione di trombi venosi.

Per migliorare la fluidità del sangue, utili sono i suggerimenti che molti medici danno ai pazienti, quali:

  1. camminare
  2. dimagrire a livello addominale
  3. non fumare e non bere alcolici
  4. ridurre il consumo di zuccheri raffinati
  5. limitare il consumo di carni rosse e latticini ricchi di grassi saturi
  6. mangiare molta frutta, verdura e cibi integrali
  7. prediligere il pesce e le carni bianche
  8. evitare salumi, insaccati, formaggi stagionati
  9. non abusare di sale
  10. non eccedere con spezie che irritano come il pepe ed il peperoncino piccante.
  11. Limitare il consumo di grassi animali ricchi di acido arachidonico
  12. limitare il consumo di oli di mais e girasole, ricchi di acido linoleico precursore dell’acido arachidonico.

Per fluidificare il sangue, possono essere utili anche i seguenti prodotti naturali:

  • Olio di pesce, specie quello ad alto grado in EPA e DHA
  • Olio extra vergine di oliva a crudo, da condire su verdure crude e bruschette
  • estratti di frutti rossi e neri (violetti)
  • Curcuma
  • resveratrolo
  • acido ellagico
  • reishi
  • bromelina estratta dall’ananas
  • proantocianidine

Per Info sui prodotti naturali che contribuiscono a migliorare il benessere cardiovascolare, scrivete su —> CONTATTI (e chiedete le schede tecniche dei fluidificanti del sangue)

Fonte Bibliografica

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.