L’Uomo Schiavo della Vitamina C

L’Uomo Schiavo della Vitamina C

Siete interessati ad info sulla vitamina C, Zinco e Selenio? Allora che aspettate! Fate richiesta della scheda Tecnica specificando “Vitamina C”, su —> CONTATTI.

L’essere umano viene definito dagli scienziati l’animale più evoluto del Pianeta. Ma siamo sicuri che l’essere Umano sia l’animale più perfetto e completo in assoluto?

Io Non direi …

Per esempio l’Essere Umano non è in grado di produrre vitamina C, mentre quasi tutti gli altri animali, funghi e piante sono in grado di farlo.

Quindi tutti gli animali sono in grado di fabbricare la vitamina C, ad eccezione dell’Uomo, la Scimmia, il Topo, ed alcuni Uccelli.

La maggior parte degli animali sono in grado di trasformare un po’ di zuccheri della dieta in vitamina C, e lo fanno con l’aiuto di 8 enzimi che possediamo anche noi umani.

Quindi l’essere umano teoricamente potrebbe produrre vitamina C, ma non è in grado di farlo perché l’ultimo enzima che porta alla formazione di vitamina C è difettato.

Facciamo chiarezza! L’uomo come gli altri animali, ha tutti e otto gli enzimi necessari alla fabbricazione della vitamina C, solo che l’ultimo enzima è difettoso e quindi non è in grado di formarla.

Questo enzima difettoso si chiama L-gulonolattone Ossidasi,che negli altri animali funziona, mentre nell’uomo, la scimmia ed il topo è difettoso.

Il gene difettato dell’enzima L-gulonolattone ossidasi si trova nel cromosoma 8p21.1, ed il codice numerico dell’enzima è EC 1.1.3.8;

L’essere umano quindi pur esprimendo l’enzima L-gulonolattone Ossidasi come tutti gli animali, non riesce a produrre vitamina C, perché ce l’ha difettato. Ne consegue che l’uomo per vivere è schiavo della vitamina C degli alimenti crudi, come la frutta e la verdura. Una carenza di vitamina C indebolisce l’organismo provocando una malattia nota come scorbuto.

Quindi per concludere, diciamo che l’essere umano non è poi una macchina perfetta rispetto ad altre specie animali, perché ha perso nel tempo la capacità di produrre la vitamina C dagli zuccheri (glucosio), per colpa di una mutazione all’enzima L-gluconolattone ossidasi (EC 1.1.3.8) che lo rende inattivo. Per tanto noi poveri esseri umani siamo costretti a dipendere dalla vitamina C assunta con la frutta e la verdura cruda. Una dieta povera di frutta ci espone a gravi carenze di vitamina C, rischiando lo scorbuto.

Fonte Bibliografica

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.