Miostatina inibitore dei Muscoli

Miostatina inibitore dei MuscoliPer Info sui prodotti naturali per il tono muscolare, scrivetemi su –> CONTATTI

Miostatina inibitore dei Muscoli
Nello schema è riassunto la cascata di eventi biochimici, che porta all’attivazione della Miostatina, la proteina che inibisce la sintesi proteica ed aumenta la degradazione delle proteine muscolari attraverso l’induzione genica delle proteasi MuRF-1 e ATROGIN-1.
La Furinasi e la BMC1 (Proteina Morfogenica ossea-1) sono enzimi presenti nella matrice extracellulare del tessuto musoclare, ossia esterni alle cellule muscolari. questi due enzimi trasformano la promiostatina in Miostatina: la miostatina legandosi al suo recettore muscolare, induce l’espressione genica del gene TRIM63 che porta alla formazione delle proteasi interne al muscolo MuRF-1 (Muscle Ringh-fingerprotein-1) ed Atrogin-1, che a loro volta digeriscono le proteine all’interno del muscolo scheletrico.
Notare ai lati destra e siistra, gli attivatori e inibitori che regolano la formazione della Miostatina. Uno dei potenti induttori della miostatina è l’ambiente extracellulare acido; ciò suggerisce come una dieta alcalinizzante, può contribuire a salvaguardare il trofismo muscolare, ostacolando la formazione della miostatina.

Per Info sui prodotti che aiutano a sostenere il tono muscolare, scrivetemi su CONTATTI

La miostatina è una proteina che sopprime la crescita muscolare. Si trova in forma inattiva all’esterno delle cellule muscolari. Quando viene attivata dall’infiammazione e dall’acidità dei fluidi extracellulari, si lega ai recettori delle cellule muscolari, inducendo l’espressione di proteasi che digeriscono le proteine muscolari. Ciò contribuisce a ridurre la massa muscolare.

Le proteasi indotte dalla miostatina che distruggono la massa muscolare sono due: MuRF-1 e Atrogin-1. MuRF-1 degrada la miosina muscolare, facendo perdere massa muscolare.

Favoriscono MuRF-1, i glucocorticoidi, l’immobilizzazione fisica,la denervazione e l’acidosi. Una dieta alcalinizzante e la lotta contro le infiammazioni, contribuiscono a ridurre l’acidosi con conseguente inibizione della miostatina ed aumento della massa muscolare.

Tra le sostanze in grado di favorire la massa muscolare attraverso l’inibizione della miostatina, la bibliografia scientifica suggerisce:

  • Le Proantocianidine del te verde, cacao puro, delle bucce e vinaccioli dell’uva, etc
  • Gli antinfiammatori naturali come la curcumina, la boswellia e la bromelina
  • I minerali alcalini
  • I formulati proteici ben tamponati con minerali alcalini, per minimizzare l’acidosi
  • Zinco, selenio e vitamina C
  • i funghi adattogeni “Reishi e Cordyceps”.

Per Info sui prodotti che aiutano a sostenere il tono muscolare, scrivetemi su CONTATTI

Per approfondire l’argomento sulla miostatina, potete leggere altri articoli precedenti, che ora elenco:

Fonte Bibliografica (Miostatina inibitore dei Muscoli)

Desclaimer: Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.