Perché il piombo Indebolisce le Ossa e il Collagene?

Perché il piombo Indebolisce le Ossa e il Collagene?

Se vuoi approfondire sui prodotti naturali che aiutano a smaltire i metalli pesanti ed a favorire la sintesi del collagene, puoi scrivermi su contatti

Il piombo è un Metallo Pesante molto tossico che nell’arco dei secoli ha contaminato l’ambiente per colpa delle attività umane.

Già nell’antichità questo metallo veniva apprezzato per la sua durezza, malleabilità e sopratutto per la facilità di scioglierlo e lavorarlo. Il piombo è molto più pesante del ferro, ma è facilmente fondibile. Basta riscaldarlo a 330°C che inizia a fondersi e lavorarlo.

Gli Antichi Romani sono stati i principali responsabili dell’inquinamento da piombo nei tempi antichi in quanto lo utilizzarono per costruire le condutture dell’acqua potabile che attraversavano l’impero Romano.

Un Enorme contributo all’inquinamento da Piombo è stato il trasporto automobilistico, in particolare le auto a benzina che utilizzavano come antidetonante il tetraetile di piombo, oggi sostituito con il benzene.

Un alimento a rischio di contaminazione da piombo sono gli alimenti in scatola in banda stagnata saldati con leghe di stagno e piombo. La Legge a tutela del consumatore stabilisce dei limiti di presenza di Piombo nei prodotti in scatola in banda stagnata.

Il piombo rilasciato nell’ambiente entra nella catena alimentare delle piante e degli animali giungendo con il cibo anche nell’uomo.

Il piombo è molto tossico e segue le stesse vie di assorbimento del calcio. Il piombo che entra nell’organismo si accumula negli organi molli e duri, ed in particolare nelle ossa.

Il piombo che si accumula nelle ossa, si può dire che rimane per tutta la vita; man mano che si diventa anziani, i livelli di piombo nelle ossa tendono ad aumentare, mentre negli altri organi può anche diminuire a seconda che si seguano diete detossificanti o ci si espone all’ambiente inquinante.

Il Piombo indebolisce le ossa perché interferisce sulla sintesi del collagene. Il collagene è la proteina più abbondante dell’organismo ed è sintetizzata in tutti i tessuti da parte di cellule specializzate come i fibroblasti, condrioblasti, osteobasti, etc.

il collagene funge da colla per tutte le cellule; se il collagene diminuisce, le cellule si scollano e compaiono sintomi quali fragilità capillare, tendiniti, indebolimento osseo, artrosi, invecchiamento della pelle, gengive sanguinanti, etc.

Una carenza di sintesi di collagene indebolisce tutte le strutture dell’organismo, tipo tendini, ossa, cartilagini, pelle, vasi sanguigni, etc.

La presenza di elevate quantità di piombo riduce la sintesi del collagene provocando un indebolimento generale dei tessuti simile a quella causata dalla carenza di vitamina C (scorbuto).

Ma perché il piombo Blocca rallenta la sintesi del collagene?

Il motivo è presto spiegato!

Il piombo blocca l’enzima Prolina idrossilasi. Senza questo enzima, non si può formare l’idrossiprolina, uno dei due mattoni fondamentali per la costruzione del collagene.

Ma entriamo di più nello specifico!

Le cellule specializzate a produrre collagene (fibroblasti, condrioblasti e osteoblasti) per fabbricare collagene utilizzano due enzimi:

  1. La Lisina idrossilasi che produce idrossilisina
  2. La prolina idrossilasi che produce idrossiprolina

La Idrossilisina e idrossiprolina sono i mattoni fondamentali per la costruzione del collagene; inoltre entrambi gli enzimi (su elencati), per funzionare necessitano della vitamina C e ferro. Una carenza di vitamina C blocca la funzionalità di questi enzimi, causando lo scorbuto.

Il Piombo è un metallo tossico che inibisce la prolilidrossilasi impedendo la formazione di idrossiprolina. Senza idrossiprolina il collagene di ossa, tendini, gengive, vasi sanguigni, cartilagini e pelle, non possono formarsi e le strutture dell’organismo tendono a logorarsi.

Fonte Bibliografica

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.