Perché si altera il gusto e l’olfatto durate un influenza?

Perché si altera il gusto e l’olfatto durate un influenza?

Vuoi ricevere Informazioni sullo zinco? Scrivimi su contatti

Quando vi sentite male per colpa dell’influenzale o da un eccesso di fatica, avete notato di avere il senso del gusto e dell’olfatto leggermente alterato. In pratica gli odori ed i sapori non li sentite come dovreste.

Perché succede questo?

Probabilmente per colpa di una momentanea carenza di zinco.

Lo zinco è un minerale indispensabile per formare la Gustina.

La gustina chiamata anche anidrasi carbonica-6 è un enzima salivare contenente zinco che serve a stimolare la formazione dei recettori del cavo orale e del naso che percepiscono i sapori e gli odori.

Quando si verifica una carenza di zinco, i livelli di gustina nella saliva tendono a calare e di conseguenza il numero di papille gustative e recettori degli odori tendono a diminuire.

Lo zinco è un minerale importante per il sistema immunitario e per gli enzimi che combattono i radicali liberi. In tutte le situazioni in cui l’organismo è chiamato a combattere infezioni, infiammazioni e stress ossidativo i livelli di zinco ed altri oligominerali tendono a diminuire. Lo zinco infatti è anche il cofattore di un importante enzima antiossidante extracellulare noto con il nome di SOD. Quando ce un influenza o uno stress ossidativo importante, le richieste di zinco aumentano per formare la SOD.

Ne consegue che per colpa di influenze e eccessivo stress fisico, le riserve di zinco tendono a calare e quindi anche quelli della gustina.

La gustina diminuendo di concentrazione nella saliva riduce il numero di recettori del naso e del cavo orale e quindi diminuisce la capacità di sentire odori e sapori.

La situazione poi tende a normalizzarsi nei giorni di convalescenza grazie al ripristino delle riserve di zinco.

Se sei interessato ad avere più informazioni sullo zinco, scrivimi si contatti

 

 

Fonte Bibliografica

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.