Proprietà Antiossidanti dell’attività fisica Aerobica

Per chi Vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo facebook ALIMENTAZIONE E SALUTE

Antiossidanti-RADICALI

Proprietà Antiossidanti dell’attività fisica Aerobica

L’attività aerobica se condotta in modo intelligente e senza esagerare, con giorni intensi di allenamento seguiti da giorni di recupero, permette all’organismo di aumentare nelle cellule il numero di enzimi che ci proteggono dai radicali liberi.

Quindi l’allenamento aerobico stimola il DNA delle Nostre cellule a produrre enzimi che distruggono i radicali liberi e le sostanze tossiche, migliorando la salute, ringiovanendo la pelle, le mucose e l’endotelio vascolare e fungendo da freno contro l’invecchiamento.

Allenarsi “senza stressarsi troppo” in modo aerobico con una dieta corretta in cui siano presenti il selenio, lo zinco, il manganese, il rame ed il ferro consente di aumentare gli enzimi antinvecchiamento che distruggono sul nascere i radicali liberi che sono i responsabili dell’infiammazione e dell’invecchiamento.

Questi enzimi anti-ossidanti che aumentano grazie all’attività aerobica, sono:

  1. La SOD1, SOD2 e SOD3 che distruggono lo ione superossido ed hanno bisogno di Manganese, rame e zinco per funzionare
  2. La catalasi “CAT” che distrugge il perossido di idrogeno ed ha bisogno del ferro per funzionare
  3. Il glutatione persossidasi o GPX che rigenera il glutatione e necessita del selenio per funzionare
  4. il glutatione, la tireodossina, la glutatione perossidasi, la glutatione reduttasi
  5. il glucoronato transferasi, HO-1, etc.

Quindi fare attività fisica aerobica “facendo anche i giusti tempi di recupero o riposo” consente di stimolare il DNA a indurre l’espressione genica di questi enzimi anti- invecchiamento e antinfiammatori mantenendo l’individuo sano e giovanile sia nell’aspetto fisico che all’interno dell’organismo.

Ma vediamo quali sono i meccanismi epigenetici per cui l’attività fisica aerobica aumenta le difese antiossidanti del corpo.

Praticamente quando fate attività sisica aerobica intensa, le vostre cellule producono molti radicali liberi che inducono stress ossidativo alle cellule; Lo stress ossidativo ossida un dimero Keap-1/NRF-2; l’ossidazione avviene su KEAP-1 che porta al distacco di KEAP-1 da NRF-2; NRF-2 staccandosi da KEAP-1, si attiva e migra nel Nucleo della cellula, si attacca ad una specifica regione del DNA e stimola l’espressione genica di enzimi antiossidanti, quali la SOD, la CAT, la GPX, la GST, HO-1, etc che sono enzimi che distruggono i radicali liberi.

Inoltre KEAP-1 ossidato si lega al recettore IKK, impedendo a quest’ultimo di fosforilare Ikb ed attivare NF-KB il recettore dell’infiammazione. Quindi l’attività fisica aerobica svolge due importanti funzioni:

  1. Un ruolo antiossidante a valle con l’induzione di geni di enzimi antiossidanti e antinvecchiamento
  2. Un ruolo antinfiammatorio a monte con inibizione dell’infiammazione attraverso l’inibizione di NF-KB.

Pubblicato dal Dottor Liborio Quinto

Fonte Bibliografica

  • Farmacodinamica molecolare di nuovi farmaci orali utilizzati nel trattamento della sclerosi multipla

https://www.dovepress.com/molecular-pharmacodynamics-of-new-oral-drugs-used-in-the-treatment-of–peer-reviewed-fulltext-article-DDDT

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “Proprietà Antiossidanti dell’attività fisica Aerobica”

I commenti sono chiusi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.